SEI ORE BLOCCATI IN TRENO: BIGLIETTI RIMBORSATI
06/12/2016 12:38

Bloccati per 6 ore in treno a causa di un guasto. Viaggio difficile ieri sera lungo la tratta Venezia-Bologna per 250 passeggeri di un treno Regionale che sono rimasti bloccati  a causa di un guasto al locomotore del convoglio, che si è fermato fra le stazioni di Occhiobello e Ferrara.
6 ore trascorse in parte al freddo, poiché la mancanza di alimentazione ha provocato anche lo spegnimento del riscaldamento a bordo, mentre l'illuminazione non è mai mancata. Lo ha confermato Trenitalia, che si scusa con i viaggiatori per il disagio e assicura a tutti il rimborso del biglietto.   
Il guasto si è verificato poco dopo le 21 e ha fatto fermare il convoglio 'in piena linea', in un tratto cioè dove non era possibile fare scendere le persone per trasbordarle su un altro treno o su pullman. I tempi di soccorso si sono allungati più del previsto - ha spiegato ancora Trenitalia - perché il locomotore che avrebbe dovuto trainare il Regionale fino a Ferrara non ha potuto, per un altro problema tecnico, agganciare la motrice del treno in panne.
E' così stato necessario inviare un secondo treno di soccorso, partito da Polesella (Rovigo), che ha raggiunto in coda il Regionale e lo ha spinto fino a Ferrara, dove è arrivato verso le 3.30 di notte. Dei circa 250 viaggiatori, alcuni sono scesi a Ferrara mentre la maggior parte ha proseguito fino a Bologna. Qui, una quindicina di persone, che dovevano proseguire per altre destinazioni e avevano perso le coincidenze, sono state aiutate dall'assistenza clienti di Trenitalia.

SEI ORE BLOCCATI IN TRENO: BIGLIETTI RIMBORSATI

Bloccati per 6 ore in treno a causa di un guasto. Viaggio difficile ieri sera lungo la tratta Venezia-Bologna per 250 passeggeri di un treno Regionale che sono rimasti bloccati  a causa di un guasto al locomotore del convoglio, che si è fermato fra le stazioni di Occhiobello e Ferrara.
6 ore trascorse in parte al freddo, poiché la mancanza di alimentazione ha provocato anche lo spegnimento del riscaldamento a bordo, mentre l'illuminazione non è mai mancata. Lo ha confermato Trenitalia, che si scusa con i viaggiatori per il disagio e assicura a tutti il rimborso del biglietto.   
Il guasto si è verificato poco dopo le 21 e ha fatto fermare il convoglio 'in piena linea', in un tratto cioè dove non era possibile fare scendere le persone per trasbordarle su un altro treno o su pullman. I tempi di soccorso si sono allungati più del previsto - ha spiegato ancora Trenitalia - perché il locomotore che avrebbe dovuto trainare il Regionale fino a Ferrara non ha potuto, per un altro problema tecnico, agganciare la motrice del treno in panne.
E' così stato necessario inviare un secondo treno di soccorso, partito da Polesella (Rovigo), che ha raggiunto in coda il Regionale e lo ha spinto fino a Ferrara, dove è arrivato verso le 3.30 di notte. Dei circa 250 viaggiatori, alcuni sono scesi a Ferrara mentre la maggior parte ha proseguito fino a Bologna. Qui, una quindicina di persone, che dovevano proseguire per altre destinazioni e avevano perso le coincidenze, sono state aiutate dall'assistenza clienti di Trenitalia.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy