MINACCE E ESTORSIONE DI MIGLIAIA DI EURO ALLA VITTIMA GAY
07/02/2017 16:33

In manette Simone Fasolo, 28enne originario della provincia di Latina e residente a Padova, celibe, nullafacente, incensurato, per il reato di estorsione aggravata e continuata. L’attività investigativa, promossa dai militari della Stazione Carabinieri di Galzignano Terme, è scaturita dalla denuncia presentata nei mesi scorsi da un giovane 30enne, esasperato da una situazione divenuta non più tollerabile e dall’ennesima richiesta estorsiva di somme di denaro ricevuta da un suo conoscente.

Gli immediati approfondimenti compiuti dai militari dell’Arma consentivano di accertare che la vittima aveva conosciuto, nel gennaio del 2015, il Fasolo, il quale, dopo una serie di incontri sessuali a pagamento, aveva iniziato a rivolgerle ulteriori, continue richieste di denaro (ricevendo sino a 5.000 Euro dal malcapitato) con le più disparate motivazioni e con promessa di restituzione. Dopo qualche tempo, e precisamente dal momento in cui l’estorto manifestava espressamente di non voler più effettuare alcun pagamento, l’arrestato iniziava ad affrontare in maniera sempre più aggressiva e ossessiva il ragazzo, con minacce consistite principalmente nel rappresentargli che avrebbe rivelato a terzi i loro pregressi rapporti.

Scosso ed intimorito, il malcapitato effettuava, a più riprese, versamenti di importo variabile  all’estorsore, fino alla somma complessiva di 37.000 Euro. Le minacce di Fasolo non finivano qui, anzi l’aggressore iniziava a tempestare di telefonate il giovane, che si vedeva costretto addirittura ad accendere un mutuo di 10.000 Euro per fare fronte alle richieste sempre più insistenti dell’estorsore che arrivava ad inviargli oltre un centinaio di messaggi al giorno mediante Whatsapp. La vittima si accorgeva, inoltre, che era stato addirittura creato illegittimamente un suo profilo Facebook sul quale erano state “postate” pesanti frasi denigratorie con riferimenti al suo orientamento sessuale. Infine, nelle sue più recenti telefonate, Fasolo indirizzava ulteriori, persistenti minacce di morte alla vittima ed ai suoi più stretti congiunti.

Rilevata l’estrema gravità della situazione, l’Autorità Giudiziaria, in piena concordanza con le risultanze investigative che avevano consentito ai militari dell’Arma di acquisire gravi ed univoci elementi indiziari, ha emesso nei giorni scorsi il provvedimento restrittivo nei confronti del Fasolo. Nella giornata di ieri il reo, cui sono stati sequestrati un personal computer e due telefoni cellulari di interesse investigativo, è stato tratto in arresto ed associato in carcere.

MINACCE E ESTORSIONE DI MIGLIAIA DI EURO ALLA VITTIMA GAY

In manette Simone Fasolo, 28enne originario della provincia di Latina e residente a Padova, celibe, nullafacente, incensurato, per il reato di estorsione aggravata e continuata. L’attività investigativa, promossa dai militari della Stazione Carabinieri di Galzignano Terme, è scaturita dalla denuncia presentata nei mesi scorsi da un giovane 30enne, esasperato da una situazione divenuta non più tollerabile e dall’ennesima richiesta estorsiva di somme di denaro ricevuta da un suo conoscente.

Gli immediati approfondimenti compiuti dai militari dell’Arma consentivano di accertare che la vittima aveva conosciuto, nel gennaio del 2015, il Fasolo, il quale, dopo una serie di incontri sessuali a pagamento, aveva iniziato a rivolgerle ulteriori, continue richieste di denaro (ricevendo sino a 5.000 Euro dal malcapitato) con le più disparate motivazioni e con promessa di restituzione. Dopo qualche tempo, e precisamente dal momento in cui l’estorto manifestava espressamente di non voler più effettuare alcun pagamento, l’arrestato iniziava ad affrontare in maniera sempre più aggressiva e ossessiva il ragazzo, con minacce consistite principalmente nel rappresentargli che avrebbe rivelato a terzi i loro pregressi rapporti.

Scosso ed intimorito, il malcapitato effettuava, a più riprese, versamenti di importo variabile  all’estorsore, fino alla somma complessiva di 37.000 Euro. Le minacce di Fasolo non finivano qui, anzi l’aggressore iniziava a tempestare di telefonate il giovane, che si vedeva costretto addirittura ad accendere un mutuo di 10.000 Euro per fare fronte alle richieste sempre più insistenti dell’estorsore che arrivava ad inviargli oltre un centinaio di messaggi al giorno mediante Whatsapp. La vittima si accorgeva, inoltre, che era stato addirittura creato illegittimamente un suo profilo Facebook sul quale erano state “postate” pesanti frasi denigratorie con riferimenti al suo orientamento sessuale. Infine, nelle sue più recenti telefonate, Fasolo indirizzava ulteriori, persistenti minacce di morte alla vittima ed ai suoi più stretti congiunti.

Rilevata l’estrema gravità della situazione, l’Autorità Giudiziaria, in piena concordanza con le risultanze investigative che avevano consentito ai militari dell’Arma di acquisire gravi ed univoci elementi indiziari, ha emesso nei giorni scorsi il provvedimento restrittivo nei confronti del Fasolo. Nella giornata di ieri il reo, cui sono stati sequestrati un personal computer e due telefoni cellulari di interesse investigativo, è stato tratto in arresto ed associato in carcere.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
Un giovane 34enne trevigiano, di Fontanelle, Marco Biasi, ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto la notte scorsa non lontano dalla sua abitazione. ...

COLLI EUGANEI: CONTROLLI CONGIUNTI CARABINIERI-POLIZIA Durante il trascorso fine settimana i Carabinieri della Compagni...

Sono in corso da due giorni le ricerche da parte dei carabinieri di un giovane 25enne scomparso martedì mattina da Bari dove era in vacanza con la fidanzata per le festività pasquali. Stando alla de...

Era stato allontanato dalla struttura di accoglienza di Montagnana a causa del suo comportamento, ma ieri vi aveva fatto ritorno per chieder...

È stato trovato questa mattina il corpo senza vita di Ido Bof, il cinquantanove...

La notte scorsa, alle ore 21.20 di mercoledì, i vigili del fuoco sono intervenuti in viale dal Verme a Vicenza per l’incendio divampato al piano rialzato di un’abitazione: dec...

Un'infermiera è al centro di un procedimento disciplinare dell'Asl 2 di Treviso perchè sospettata di aver solo finto di vaccinare molti de...

I contribuenti veneti destinano oltre 1 milione e mezzo di euro alla ricerca oncologica. Dicono questo i dati forniti oggi dall'Agenzia dell...

Negli ultimi giorni si sono verificati all'Ospedale di Cittadella due casi di meningite in bambini molto piccoli, uno di...

E' Vito Gagliardi il nuovo Questore di Venezia, che sostituisce Angelo Sanna, tr...

Due drammi della solitudine nel weekend pasquale arrivano da Padova. Un destino simile quello di Alberto Perelli, 67 anni, e Piero Giacomell...

Vicenda dai contorni poco chiari quella che ha visto suo malgrado protagonista una giovane che la notte scorsa è stata violentata da un uomo di nazionalità congolese in una piazz...

Alle ore 16.15, i vigili del fuoco sono stati chiamati per un incidente sul lavoro all’interno di un’officina meccanica in IV novembre a Santorso: un giovane 25 enne ha perso l...

Due tragici incidenti nella notte tra giovedì e venerdì a Cessalto, in provincia di Treviso e a Camponogara, in provincia di Venezia. A Cessalto un giovane 16enne, Diego Zago, ha perso la vita schia...

Un cittadino albanese di 53 anni è stato arrestato dagli agenti della Polizia d...

La polizia di Padova ha arrestato due spacciatori e sequestrato mezzo chilo di e...

I vigili del fuoco sono intervenuti nella mattinata per altri due incidenti in A4 dopo quello che ha sconvolto la notte...

E' avvolta dal mistero attualmente la dinamica della morte di una giovane 27enne di Adria in Cina. Pare che la ragazza insegnate di lingua ...

Inaugurata oggi all’ospedale di Portogruaro la nuova area oncologica. I lavori di rinnovamento e di ampliamento dell’area oncologica ha...

La Guardia di finanza del Veneto nel 2016, per la repressione della corruzione, ha effettuato 176 indagini per reati contro la Pubblica Amministrazione, denunci...

Un giovane 34enne trevigiano, di Fontanelle, Marco Biasi, ha perso la vita in un incidente stradale...

COLLI EUGANEI: CONTROLLI CONGIUNTI CARABINIERI-POLIZIA Durante il trascorso fine settimana i Carabi...

Poco prima delle ore 13, i vigili del fuoco sono intervenuti per lo scontro tra due autovetture lungo la SR11 Padana Superiore a Montebello Vicentino all’altezza di via Fracanzana: due i feriti. I p...

Oggi la Polizia di Stato festeggia il 165mo anno dalla fondazione con lo slogan “Esserci sempre”, per ribadire l'imp...

VERONA | Ha perso la vita durante le operazioni di carico e scarico di uno dei camion della ditta per cui lavorava. Non ...

Probabilmente aveva cercato di arrivare in Italia a bordo di un treno merci, carico di grano, proveniente dalla Serbia. Ma non ce l'ha fatta...

Nel pomeriggio, alle ore 16.40, i vigili del fuoco sono intervenuti per un incidente sul lavoro in un’azienda, che commercia prodotti siderurgici, in via Cacace a Maerne di Martellago: un operaio è...

Una donna è morta in un incendio scoppiato nella sua abitazione a Crespano del Grappa. Le fiamme, secondo quanto si è appreso, si sono sprigionate nella cucin...

Tre espulsioni per motivi di sicurezza dello Stato sono state eseguite a carico di altrettanti cittadini kosovari, residenti a Treviso e Venezia, i cui nomi compaiono nell'inchiest...

Travolta nella notte mentre stava attraversando la strada. Una donna, 33enne brasialiana, Patrizia ...