RUBAVANO CELLULARI IN SPIAGGIA, ARRESTATI
23/08/2017 13:05

Due ladri di cellulari è stata sgominata nel corso di una operazione interforze tra Veneto e Friuli. Si tratta di due serbi, di 37 e 47 anni ,sorpresi in fragranza di reato a rubare sotto un ombrellone a Lignano (Udine): mentre uno rovistava dentro un marsupio, il secondo faceva da palo. I carabinieri, che li stavano monitorando, hanno bloccato uno di loro, che materialmente aveva sottratto un cellulare, il secondo è stato seguito a distanza, anche per verificare se vi fosse un covo dove i due nascondevano altri cellulari. Salito a bordo di una Renault Zoran è salito a bordo di una Renault dirigendosi verso Bibione. Qui agenti in borghese - come ha ricostruito il comandante del Distretto della Polizia Locale Veneto Est, Andrea Gallo - allertati dai militari di Lignano, hanno pedinato la vettura fino a Lido del Sole, in attesa di verificare se il conducente si fermasse da qualche parte a scaricare o prelevare altra merce rubata. Visto che la macchina continuava a girare senza una meta particolare, l'individuo è stato bloccato da due pattuglie della polizia locale e arrestato a seguito del furto commesso poco prima a Lignano. "Era da qualche settimana - spiega il dirigente Gallo - che tra Veneto e Friuli si indagava su questa coppia che continuava a spostarsi tra il litorale vento-friulano e la Serbia, probabilmente per esportare la merce rubata. Alla fine le indagini per i due si sono aperte le porte del carcere: uno è in cella a Udine mentre quello bloccato a Bibione è a Pordenone".

RUBAVANO CELLULARI IN SPIAGGIA, ARRESTATI

Due ladri di cellulari è stata sgominata nel corso di una operazione interforze tra Veneto e Friuli. Si tratta di due serbi, di 37 e 47 anni ,sorpresi in fragranza di reato a rubare sotto un ombrellone a Lignano (Udine): mentre uno rovistava dentro un marsupio, il secondo faceva da palo. I carabinieri, che li stavano monitorando, hanno bloccato uno di loro, che materialmente aveva sottratto un cellulare, il secondo è stato seguito a distanza, anche per verificare se vi fosse un covo dove i due nascondevano altri cellulari. Salito a bordo di una Renault Zoran è salito a bordo di una Renault dirigendosi verso Bibione. Qui agenti in borghese - come ha ricostruito il comandante del Distretto della Polizia Locale Veneto Est, Andrea Gallo - allertati dai militari di Lignano, hanno pedinato la vettura fino a Lido del Sole, in attesa di verificare se il conducente si fermasse da qualche parte a scaricare o prelevare altra merce rubata. Visto che la macchina continuava a girare senza una meta particolare, l'individuo è stato bloccato da due pattuglie della polizia locale e arrestato a seguito del furto commesso poco prima a Lignano. "Era da qualche settimana - spiega il dirigente Gallo - che tra Veneto e Friuli si indagava su questa coppia che continuava a spostarsi tra il litorale vento-friulano e la Serbia, probabilmente per esportare la merce rubata. Alla fine le indagini per i due si sono aperte le porte del carcere: uno è in cella a Udine mentre quello bloccato a Bibione è a Pordenone".

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy