ARMI MILITARI IN CASA, ELETTRICISTA IN MANETTE
29/08/2017 10:59

Nell’ambito dei servizi di polizia giudiziaria finalizzata al contrasto dei fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, la Squadra mobile di Padova ha effettuato ieri sera un arresto eccellente, a seguito di una perquisizione d’iniziativa effettuata nei confronti di un cittadino italiano, residente in una villetta nel padovano. Nel corso di un servizio svolto con l’ausilio in zona dell’unità cinofila i poliziotti attenzionavano a Selvazzano un cittadino padovano, con datati precedenti, sospettato da tempo di avere intrapreso un fiorente traffico di sostanze stupefacenti, in quanto sorpreso più volte recentemente in compagnia di pusher maghrebini. Ma Z.D., classe ‘73, noto elettricista della zona, dietro il paravento della propria attività professionale, nascondeva presso la propria abitazione ben altro: gli investigatori l’hanno bloccato sotto casa assieme ad un altro italiano e, vedendolo assai nervoso, cercando droga hanno invece rinvenuto un arsenale di armi lunghe, custodite nella propria villetta, utilizzate forse per qualche importante rapina a mano armata: in particolare due kalashnikov provenienti della ex Jugoslavia con vari caricatori, numerosi proiettili da guerra e fucili da caccia. Sono in corso indagini per verificare se l’arrestato, a cui viene imputata al momento la detenzione di armamento e munizionamento da guerra, abbia partecipato ultimamente a rapine o assalti armati a furgoni portavalori; intanto su disposizione del Sost. Proc. Dr. Marco PERARO lo stesso è stato condotto in carcere.

ARMI MILITARI IN CASA, ELETTRICISTA IN MANETTE

Nell’ambito dei servizi di polizia giudiziaria finalizzata al contrasto dei fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, la Squadra mobile di Padova ha effettuato ieri sera un arresto eccellente, a seguito di una perquisizione d’iniziativa effettuata nei confronti di un cittadino italiano, residente in una villetta nel padovano. Nel corso di un servizio svolto con l’ausilio in zona dell’unità cinofila i poliziotti attenzionavano a Selvazzano un cittadino padovano, con datati precedenti, sospettato da tempo di avere intrapreso un fiorente traffico di sostanze stupefacenti, in quanto sorpreso più volte recentemente in compagnia di pusher maghrebini. Ma Z.D., classe ‘73, noto elettricista della zona, dietro il paravento della propria attività professionale, nascondeva presso la propria abitazione ben altro: gli investigatori l’hanno bloccato sotto casa assieme ad un altro italiano e, vedendolo assai nervoso, cercando droga hanno invece rinvenuto un arsenale di armi lunghe, custodite nella propria villetta, utilizzate forse per qualche importante rapina a mano armata: in particolare due kalashnikov provenienti della ex Jugoslavia con vari caricatori, numerosi proiettili da guerra e fucili da caccia. Sono in corso indagini per verificare se l’arrestato, a cui viene imputata al momento la detenzione di armamento e munizionamento da guerra, abbia partecipato ultimamente a rapine o assalti armati a furgoni portavalori; intanto su disposizione del Sost. Proc. Dr. Marco PERARO lo stesso è stato condotto in carcere.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy