MEDICI DI MEDICINA GENERALE SUL PIEDE DI GUERRA
14/09/2017 16:57

MEDICI DI MEDICINA GENERALE SUL PIEDE DI GUERRA---Braccio di ferro tra Regione Veneto e le maggiori sigle sindacali dei medici di medicina generale. Motivi della protesta; il blocco della raccolta consensi privacy per la realizzazione del fascicolo elettronico del paziente, la mancata attivazione delle medicine di gruppo integrate, il mancato rinnovo della presenza dei medici di medicina generale sia come orari che come attività nelle case di riposo e residenze per anziani trattandosi ormai di lungodegenze e la trasformazione degli ospedali di comunità affidati in alcuni casi a strutture ospedaliere private convenzionate. Questo sabato le rappresentanze sindacali regionali di FIMMG, che dei 3.000 medici di base del Veneto, copre l'82% e SNAMI, SMI, INTESA SINDACALE si ritroveranno per il punto della situazione presso l'Hotel Crowne Plaza di Padova, dove verranno confermati i numeri-adesione all'agitazione. In principio lo sciopero non avrà, assicurano i Segretari, una ricaduta sulla popolazione, infatti nelle seguenti date: 19-20-26 e 27 settembre e 10-11 e 12 ottobre i medici smetteranno di inviare le ricette telematiche alla Regione. Ma i veri problemi sorgeranno, in caso di mancato dialogo con l'Ente nelle seguenti date: 8-9 novembre, 13-14 dicembre, 16-17-18 gennaio 2018, 13-14-15 febbraio, 13-14-15-16 marzo e 10-11-12-13 aprile e per finire 15-16-17-18 maggio in cui gli ambulatori saranno chiusi non erogando quindi nessuna prestazione. 

MEDICI DI MEDICINA GENERALE SUL PIEDE DI GUERRA

MEDICI DI MEDICINA GENERALE SUL PIEDE DI GUERRA---Braccio di ferro tra Regione Veneto e le maggiori sigle sindacali dei medici di medicina generale. Motivi della protesta; il blocco della raccolta consensi privacy per la realizzazione del fascicolo elettronico del paziente, la mancata attivazione delle medicine di gruppo integrate, il mancato rinnovo della presenza dei medici di medicina generale sia come orari che come attività nelle case di riposo e residenze per anziani trattandosi ormai di lungodegenze e la trasformazione degli ospedali di comunità affidati in alcuni casi a strutture ospedaliere private convenzionate. Questo sabato le rappresentanze sindacali regionali di FIMMG, che dei 3.000 medici di base del Veneto, copre l'82% e SNAMI, SMI, INTESA SINDACALE si ritroveranno per il punto della situazione presso l'Hotel Crowne Plaza di Padova, dove verranno confermati i numeri-adesione all'agitazione. In principio lo sciopero non avrà, assicurano i Segretari, una ricaduta sulla popolazione, infatti nelle seguenti date: 19-20-26 e 27 settembre e 10-11 e 12 ottobre i medici smetteranno di inviare le ricette telematiche alla Regione. Ma i veri problemi sorgeranno, in caso di mancato dialogo con l'Ente nelle seguenti date: 8-9 novembre, 13-14 dicembre, 16-17-18 gennaio 2018, 13-14-15 febbraio, 13-14-15-16 marzo e 10-11-12-13 aprile e per finire 15-16-17-18 maggio in cui gli ambulatori saranno chiusi non erogando quindi nessuna prestazione. 

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie