BIDELLO RISCHIA TRASFERIMENTO DA PADOVA A TREVISO
15/09/2017 16:47

BIDELLO RISCHIA TRASFERIMENTO DA PADOVA A TREVISO---Spesso siamo convinti che un lavoratore del pubblico sia intoccabile, ma non sempre è così. In questa vicenda non si parla di sanzioni o rappresaglie per qualche furbetto del cartellino o assenteista recidivo, ma di alcuni dipendenti del Comune di Padova , operatori delle scuole materne, i cui contratti finiscono per appalto nel 2014 in mano ad una cooperativa che gestisce il servizio. Questo è appunto il caso di ciò che tecnicamente viene chiamato, "esternalizzare" un servizio. Il Comune, però sembra non gradisca più uno di questi ex suoi dipendenti ora in forze alla Cooperativa appaltata e o almeno pare sia scritto nella motivazione che lo vorrebbe allontanto e nonostante stia per diventare genitore, gli viene appunto chiesto il trasferimento a Treviso. La Uil interviene in sua difesa e degli altri colleghi che oltre a percepire già bassi stipendi si sono visti in sospensione, anche decurtare per passate modifiche contrattuali gli stipendi di 2 mesi. Le materne sono chiuse perchè pagare il personale nullafacente?? La vicenda non è nuova risale alle vecchie amministrazioni, e ora che l'appalto potrebbe essere rinnovato la Uil teme siano solo manovre per tagliare i costi e restare competitivi, già ma i costi sono persone. Ora sembra che la gatta da pelare sia arrivata sulle scrivanie del nuovo sindaco di Padova, Sergio Giordani e del neo Assessore alla Scuola, Cristina Piva. Non resta che attendere il loro intervento. L'intervista a Salvatore Livorno Uil Padova e Rovigo

BIDELLO RISCHIA TRASFERIMENTO DA PADOVA A TREVISO

BIDELLO RISCHIA TRASFERIMENTO DA PADOVA A TREVISO---Spesso siamo convinti che un lavoratore del pubblico sia intoccabile, ma non sempre è così. In questa vicenda non si parla di sanzioni o rappresaglie per qualche furbetto del cartellino o assenteista recidivo, ma di alcuni dipendenti del Comune di Padova , operatori delle scuole materne, i cui contratti finiscono per appalto nel 2014 in mano ad una cooperativa che gestisce il servizio. Questo è appunto il caso di ciò che tecnicamente viene chiamato, "esternalizzare" un servizio. Il Comune, però sembra non gradisca più uno di questi ex suoi dipendenti ora in forze alla Cooperativa appaltata e o almeno pare sia scritto nella motivazione che lo vorrebbe allontanto e nonostante stia per diventare genitore, gli viene appunto chiesto il trasferimento a Treviso. La Uil interviene in sua difesa e degli altri colleghi che oltre a percepire già bassi stipendi si sono visti in sospensione, anche decurtare per passate modifiche contrattuali gli stipendi di 2 mesi. Le materne sono chiuse perchè pagare il personale nullafacente?? La vicenda non è nuova risale alle vecchie amministrazioni, e ora che l'appalto potrebbe essere rinnovato la Uil teme siano solo manovre per tagliare i costi e restare competitivi, già ma i costi sono persone. Ora sembra che la gatta da pelare sia arrivata sulle scrivanie del nuovo sindaco di Padova, Sergio Giordani e del neo Assessore alla Scuola, Cristina Piva. Non resta che attendere il loro intervento. L'intervista a Salvatore Livorno Uil Padova e Rovigo

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy