DISARTICOLATA BANDA SPACCIATORI BASSA PADOVANA
09/10/2017 12:57

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Piove di Sacco (PD) e della Stazione di Agna (PD), a conclusione di una complessa e articolata attività investigativa, hanno neutralizzato un fiorente flusso di cocaina e di altre sostanze stupefacenti, che giungevano direttamente nella bassa padovana, procedendo all’arresto in flagranza di reato di 2 soggetti e dando esecuzione ad un provvedimento cautelare a carico complessivamente di altre 7 persone.

Durante le indagini, iniziate già dal mese di ottobre 2015, emergevano responsabilità penali a carico degli indagati, sottoposti alle indagini in relazione a continuative condotte di vendita di droghe di varia natura, perpetrate nel periodo intercorso tra l’anno 2013 e il mese di agosto 2016, nei territori della provincia di Padova, per lo più ricompresi tra i comuni di Monselice (PD), Solesino (PD), Pozzonovo (PD), San Pietro Viminario (PD), Conselve (PD), Tribano (PD) e Solesino (PD).

La conseguente attività investigativa proseguita dai Carabinieri agnensi e dai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile di Piove di Sacco permetteva di individuare una serie di altri complici del grossista, che curavano la capillare diffusione di cocaina, ma anche di marijuana e hashish nelle piazze di spaccio locali. Le cessioni avvenivano soprattutto in prossimità di esercizi pubblici e luoghi di aggregazione giovanile, dove gli spacciatori erano soliti avvicinare gli assuntori proponendo loro l’acquisto di droghe. I membri della banda, che erano soliti spostarsi con disinvoltura nella strade secondarie, utilizzando autovetture diverse, convinti di poter così eludere con maggiore agevolezza i controlli. Spesso il sodalizio si serviva anche delle due donne indagate per trasportare lo stupefacente, che veniva occultato con accortezza sotto i loro vestiti.

DISARTICOLATA BANDA SPACCIATORI BASSA PADOVANA

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Piove di Sacco (PD) e della Stazione di Agna (PD), a conclusione di una complessa e articolata attività investigativa, hanno neutralizzato un fiorente flusso di cocaina e di altre sostanze stupefacenti, che giungevano direttamente nella bassa padovana, procedendo all’arresto in flagranza di reato di 2 soggetti e dando esecuzione ad un provvedimento cautelare a carico complessivamente di altre 7 persone.

Durante le indagini, iniziate già dal mese di ottobre 2015, emergevano responsabilità penali a carico degli indagati, sottoposti alle indagini in relazione a continuative condotte di vendita di droghe di varia natura, perpetrate nel periodo intercorso tra l’anno 2013 e il mese di agosto 2016, nei territori della provincia di Padova, per lo più ricompresi tra i comuni di Monselice (PD), Solesino (PD), Pozzonovo (PD), San Pietro Viminario (PD), Conselve (PD), Tribano (PD) e Solesino (PD).

La conseguente attività investigativa proseguita dai Carabinieri agnensi e dai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile di Piove di Sacco permetteva di individuare una serie di altri complici del grossista, che curavano la capillare diffusione di cocaina, ma anche di marijuana e hashish nelle piazze di spaccio locali. Le cessioni avvenivano soprattutto in prossimità di esercizi pubblici e luoghi di aggregazione giovanile, dove gli spacciatori erano soliti avvicinare gli assuntori proponendo loro l’acquisto di droghe. I membri della banda, che erano soliti spostarsi con disinvoltura nella strade secondarie, utilizzando autovetture diverse, convinti di poter così eludere con maggiore agevolezza i controlli. Spesso il sodalizio si serviva anche delle due donne indagate per trasportare lo stupefacente, che veniva occultato con accortezza sotto i loro vestiti.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
L'opposizione del Consiglio comunale di Padova, chiede chiarezza e la presentazione della documentazione relativa alle spese sostenute dal sindaco Sergio giorda...

5 MILIONI DI ITALIANI IN FUGA ALL' ESTERO Siamo andati a chiedere alla gente perchè oggigiorno gli italiani, e in particolare i giovani, si trasferiscono all'estero.

NEGOZI APERTI PIU' A LUNGO IN ZONA ARCELLA Novità per i negozianti della zona Arcella che potranno tenere aperti i propri esercizi fino alle 22:30 invece che fino alle 20:00 come...

Massimo Bitonci, leader dell'opposizione in Consiglio Comunale a Padova, torna sulla questione nuovo...

O ZAPFT IS: ARRIVA L'OKTOBERFEST PADOVA! Dal 19 al 31 ottobre, in prato della valle sbarcherà la tradizionale festa bavarese della birra: l' Oktoberfest. A da...

Rinviata nuovamente la discussione sul nuovo ospedale di Padova. Ieri sera in consiglio comunale patavino è scoppiato lo scontro tra maggioranza e minoranza. Il leader dell'oppos...

Il sindaco Giordani ieri sera in Consiglio comunale ha ribadito la sua volontà di creare una nuova...

Numerose sono state le giornate che hanno visto lo stato di agitazione dei dipendenti padovani di Busitalia, che richiedono un contratto che riveda le condizion...

Oltre mille persone tra la Rete Studenti Medi e Studenti per Udu di Padova, sono scesi in piazza per...

STRADE E MARCIAPIEDI: IL COMUNE INVESTE 17 MILIONI. E' una grande operazione di sicurezza urbana e di arredo della citt...