FAO, SONO 795 MLN GLI AFFAMATI NEL MONDO
16/10/2017 17:49

FAO, SONO 795 MLN GLI AFFAMATI NEL MONDO---Si celebra, oggi, nel mondo la fondazione il 16 ottobre del 1945 della FAO, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura. Con sede a Roma, dove tutto ebbe origine, dopo un peregrinare tra Canada e Stati Uniti. Si perchè fu Vittorio Emanuele III nel 1904 a gettare le basi con 74 stati aderenti che raccoglievano statistiche tecniche - economiche sull'agricoltura e avanzavano proposte. Oggi sono 194 i paesi aderenti e i loro poteri vanno ben oltre la carta. Cambiamenti climatici, fame e povertà e guerre, spingono milioni di persone a migrare in cerca di condizioni di vita migliori. Il compito della FAO è far si che le persone non abbandonino più la propria casa, le proprie origini. La migrazione, dettata dalla fame. E' questo il nodo su cui quest'anno José Graziano da Silva, Direttore generale Fao invita il mondo a riflettere. Sono circa 795 milioni gli affamati nel mondo e anche Papa Francesco si unisce al coro di denuncia per raggiungere l'obbiettivo entro il 2030 di fame zero. Presente alle celebrazioni il Santo Padre ha sottolineato il rischio che notizie ormai quotidiane di morti per fame o di abbandono della propria terra, creino indifferenza tra la gente. Anche tra noi c'è chi fruga tra i cassonetti c'è chi si rivolge alle mense Caritas forse bisogna ripensare un'equa ridistribuzione dei frutti della terra.

FAO, SONO 795 MLN GLI AFFAMATI NEL MONDO

FAO, SONO 795 MLN GLI AFFAMATI NEL MONDO---Si celebra, oggi, nel mondo la fondazione il 16 ottobre del 1945 della FAO, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura. Con sede a Roma, dove tutto ebbe origine, dopo un peregrinare tra Canada e Stati Uniti. Si perchè fu Vittorio Emanuele III nel 1904 a gettare le basi con 74 stati aderenti che raccoglievano statistiche tecniche - economiche sull'agricoltura e avanzavano proposte. Oggi sono 194 i paesi aderenti e i loro poteri vanno ben oltre la carta. Cambiamenti climatici, fame e povertà e guerre, spingono milioni di persone a migrare in cerca di condizioni di vita migliori. Il compito della FAO è far si che le persone non abbandonino più la propria casa, le proprie origini. La migrazione, dettata dalla fame. E' questo il nodo su cui quest'anno José Graziano da Silva, Direttore generale Fao invita il mondo a riflettere. Sono circa 795 milioni gli affamati nel mondo e anche Papa Francesco si unisce al coro di denuncia per raggiungere l'obbiettivo entro il 2030 di fame zero. Presente alle celebrazioni il Santo Padre ha sottolineato il rischio che notizie ormai quotidiane di morti per fame o di abbandono della propria terra, creino indifferenza tra la gente. Anche tra noi c'è chi fruga tra i cassonetti c'è chi si rivolge alle mense Caritas forse bisogna ripensare un'equa ridistribuzione dei frutti della terra.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy