PM10, MIGLIORA L'ARIA IN TUTTO IL VENETO
23/10/2017 14:44

Le concentrazioni di polveri pm10 si sono ridotte sostanzialmente per effetto della perturbazione transitata ieri. Oggi le concentrazioni diminuiranno ulteriormente portandosi al di sotto del valore limite giornaliero in tutto il Veneto. Lo dice l'Arpa del Veneto, per la quale "ciò nonostante l'analisi dei dati giornalieri di pm10 relativi a venerdì, sabato e domenica porterebbe ad una variazione in aumento del livello esistente per l'agglomerato di Verona (da verde ad arancione), per l'agglomerato di Vicenza (da arancione a rosso), per l'agglomerato di Padova (da arancione a rosso), per l'agglomerato di Venezia (da arancione a rosso), per il comune di Rovigo (da arancione a rosso) e infine, da verde a arancione per Schio, Conegliano, San Donà di Piave, Montebelluna, Castelfranco, Bassano ma, poiché le previsioni meteorologiche e di qualità dell'aria di oggi e domani sono favorevoli alla dispersione degli inquinanti, come stabilito dall'Accordo di Bacino Padano, il nuovo livello non si attiva e rimane valido il livello in vigore fino alla successiva giornata di controllo (giovedì 26 ottobre). Per quanto riguarda l'agglomerato di Treviso e il comune di Chioggia si è verificata l'ultima condizione prevista dall'Accordo ovvero: la concentrazione del giorno precedente il controllo (domenica 22 ottobre) è stata inferiore al valore limite giornaliero. Di conseguenza si ha il rientro al livello verde con effetto a partire da domani martedì 24 ottobre.

PM10, MIGLIORA L'ARIA IN TUTTO IL VENETO

Le concentrazioni di polveri pm10 si sono ridotte sostanzialmente per effetto della perturbazione transitata ieri. Oggi le concentrazioni diminuiranno ulteriormente portandosi al di sotto del valore limite giornaliero in tutto il Veneto. Lo dice l'Arpa del Veneto, per la quale "ciò nonostante l'analisi dei dati giornalieri di pm10 relativi a venerdì, sabato e domenica porterebbe ad una variazione in aumento del livello esistente per l'agglomerato di Verona (da verde ad arancione), per l'agglomerato di Vicenza (da arancione a rosso), per l'agglomerato di Padova (da arancione a rosso), per l'agglomerato di Venezia (da arancione a rosso), per il comune di Rovigo (da arancione a rosso) e infine, da verde a arancione per Schio, Conegliano, San Donà di Piave, Montebelluna, Castelfranco, Bassano ma, poiché le previsioni meteorologiche e di qualità dell'aria di oggi e domani sono favorevoli alla dispersione degli inquinanti, come stabilito dall'Accordo di Bacino Padano, il nuovo livello non si attiva e rimane valido il livello in vigore fino alla successiva giornata di controllo (giovedì 26 ottobre). Per quanto riguarda l'agglomerato di Treviso e il comune di Chioggia si è verificata l'ultima condizione prevista dall'Accordo ovvero: la concentrazione del giorno precedente il controllo (domenica 22 ottobre) è stata inferiore al valore limite giornaliero. Di conseguenza si ha il rientro al livello verde con effetto a partire da domani martedì 24 ottobre.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy