CASO NOVENTA:PER GUP, DEBORA PROGETTO' L'OMICIDIO
25/10/2017 11:52

Debora Sorgato, 45 anni, voleva interrompere il rapporto tra il fratello Freddy, 47 anni, e Isabella Noventa (55). Sarebbe stato questo all'origine del progetto, concepito assieme allo stesso Freddy e con l'aiuto della tabaccaia di Camponogara Manuela Cacco, 54 anni, di uccidere Isabella, messo in atto il 15 gennaio 2016, probabilmente all'interno della villetta di Freddy ad Albignasego. E' quanto si afferma nelle motivazioni della sentenza che il 22 giugno scorso condannò a trent'anni di carcere l'ex fidanzato-ballerino, Freddy Sorgato, a 30 anni la sorella di questi, Debora, accecata dalla gelosia per la vittima, a 16 anni e 10 mesi alla rivale in amore, Manuela Cacco, che si prestò alla triste messa in scena della passeggiata a Padova con il giubbino dell'amica uccisa a favore delle telecamere di sicurezza, per depistare le indagini. Un fascicolo di 358 pagine che il gup Tecla Cesaro ha ora depositato. Secondo il giudice, come indicano i quotidiani locali, la testimonianza della tabaccaia sommata agli indizi raccolti dagli investigatori avrebbero reso possibile l'accertamento della verità. Nelle motivazioni si fa riferimento ai tanti elementi indiziari che hanno inchiodato il trio. Gli sms scambiati fra i tre, le loro telefonate, i passaggi delle auto immortalati dalle telecamere di videosorveglianza la notte del 15 gennaio 2016 dove si vedono le auto di Freddy e Debora passare per Padova. E poi, il famoso video che riprende Manuela Cacco durante la messinscena con il giubbino bianco di Isabella, la tabaccaia passa appositamente sotto le telecamere del centro cittadino per depistare le indagini e far credere ad una fuga di Isabella. Questo mentre è ancora avvolto nel mistero la fine che i presunti assassini hanno fatto fare al corpo della segretaria 55enne. Nel corso delle prime ricerche aveva perso la vita, il 19 febbraio 2016 Rosario Sanarico, 52 anni sub della polizia rimasto incastrato sott'acqua nei pressi delle chiuse di Stra.

CASO NOVENTA:PER GUP, DEBORA PROGETTO' L'OMICIDIO

Debora Sorgato, 45 anni, voleva interrompere il rapporto tra il fratello Freddy, 47 anni, e Isabella Noventa (55). Sarebbe stato questo all'origine del progetto, concepito assieme allo stesso Freddy e con l'aiuto della tabaccaia di Camponogara Manuela Cacco, 54 anni, di uccidere Isabella, messo in atto il 15 gennaio 2016, probabilmente all'interno della villetta di Freddy ad Albignasego. E' quanto si afferma nelle motivazioni della sentenza che il 22 giugno scorso condannò a trent'anni di carcere l'ex fidanzato-ballerino, Freddy Sorgato, a 30 anni la sorella di questi, Debora, accecata dalla gelosia per la vittima, a 16 anni e 10 mesi alla rivale in amore, Manuela Cacco, che si prestò alla triste messa in scena della passeggiata a Padova con il giubbino dell'amica uccisa a favore delle telecamere di sicurezza, per depistare le indagini. Un fascicolo di 358 pagine che il gup Tecla Cesaro ha ora depositato. Secondo il giudice, come indicano i quotidiani locali, la testimonianza della tabaccaia sommata agli indizi raccolti dagli investigatori avrebbero reso possibile l'accertamento della verità. Nelle motivazioni si fa riferimento ai tanti elementi indiziari che hanno inchiodato il trio. Gli sms scambiati fra i tre, le loro telefonate, i passaggi delle auto immortalati dalle telecamere di videosorveglianza la notte del 15 gennaio 2016 dove si vedono le auto di Freddy e Debora passare per Padova. E poi, il famoso video che riprende Manuela Cacco durante la messinscena con il giubbino bianco di Isabella, la tabaccaia passa appositamente sotto le telecamere del centro cittadino per depistare le indagini e far credere ad una fuga di Isabella. Questo mentre è ancora avvolto nel mistero la fine che i presunti assassini hanno fatto fare al corpo della segretaria 55enne. Nel corso delle prime ricerche aveva perso la vita, il 19 febbraio 2016 Rosario Sanarico, 52 anni sub della polizia rimasto incastrato sott'acqua nei pressi delle chiuse di Stra.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy