CONCESSIONARI AUTOSTRADE: SCIOPERO DI OTTO ORE
20/11/2017 11:50

Sciopero nazionale di 8 ore da parte dei concessionari autostrade, proclamato per oggi, con un presidio questa mattina n piazza Montecitorio a Roma di centinaia di lavoratori da tutta Italia. Ci saranno poi altre 8 ore di sciopero nei prossimi giorni gestite a livello territoriale. È la reazione dei sindacati FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil, alle novità emerse nella vertenza legata alle società controllate dalle concessionarie autostradali. La scorsa settimana, infatti, è stato bocciato l'emendamento proposto dai deputati Pd Borioli ed Esposito, che intendeva alzare dal 20% al 40% la percentuale dei lavori di manutenzioni e progettazione affidabili senza gara ai concessionari autostradali.

"L'inspiegabile bocciatura della proposta - spiegano le segreterie nazionali dei tre sindacati - è un colpo durissimo per i 3 mila operai e tecnici specializzati, che ora rischiano di essere licenziati, e vanifica il lungo lavoro svolto al tavolo interministeriale aperto dai ministeri dei Trasporti e dello Sviluppo economico, che era riuscito a trovare una soluzione per scongiurare questo ennesimo stillicidio di posti di lavoro". 

CONCESSIONARI AUTOSTRADE: SCIOPERO DI OTTO ORE

Sciopero nazionale di 8 ore da parte dei concessionari autostrade, proclamato per oggi, con un presidio questa mattina n piazza Montecitorio a Roma di centinaia di lavoratori da tutta Italia. Ci saranno poi altre 8 ore di sciopero nei prossimi giorni gestite a livello territoriale. È la reazione dei sindacati FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil, alle novità emerse nella vertenza legata alle società controllate dalle concessionarie autostradali. La scorsa settimana, infatti, è stato bocciato l'emendamento proposto dai deputati Pd Borioli ed Esposito, che intendeva alzare dal 20% al 40% la percentuale dei lavori di manutenzioni e progettazione affidabili senza gara ai concessionari autostradali.

"L'inspiegabile bocciatura della proposta - spiegano le segreterie nazionali dei tre sindacati - è un colpo durissimo per i 3 mila operai e tecnici specializzati, che ora rischiano di essere licenziati, e vanifica il lungo lavoro svolto al tavolo interministeriale aperto dai ministeri dei Trasporti e dello Sviluppo economico, che era riuscito a trovare una soluzione per scongiurare questo ennesimo stillicidio di posti di lavoro". 

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Sciopero dei casellanti fino alle 22 di oggi e sono state numerose le code ai caselli autostradali per i varchi chiusi. Il servizio

Padova 16.09.14 - La città di Padova attende da tempo la nuova viabilità del piazzale adiacente la Stazione. Cambiamento che potrebbe rendere l'area meno fr...

Michela Gottardo ogni sabato a Sarmeola raccoglie firme tra i cittadini per risolvere il problema ...