VACCINI: CONSULTA BOCCIA RICORSI VENETO
22/11/2017 16:26

La Corte ha dichiarato non fondate tutte le questioni prospettate nei ricorsi della Regione Veneto sull'obbligo dei vaccini. Secondo i giudici costituzionali, le misure in questione rappresentano una scelta spettante al legislatore nazionale. Lo ha deciso la Corte Costituzionale al termine della camera di consiglio.

Le questioni sottoposte alla Corte costituzionale non mettevano in discussione l'efficacia delle vaccinazioni - attestata dalle istituzioni a ciò deputate (Organizzazione mondiale della sanità; Istituto superiore di sanità) e da una lunga serie di piani nazionali vaccinali - ma la loro obbligatorietà, sospesa dalla Regione Veneto con una legge del 2007 che aveva introdotto un sistema di prevenzione delle malattie infettive basato solo sulla persuasione. La Corte ha dichiarato non fondate tutte le questioni prospettate. Secondo i giudici costituzionali, le misure in questione rappresentano una scelta spettante al legislatore nazionale. Questa scelta non è irragionevole, poiché volta a tutelare la salute individuale e collettiva e fondata sul dovere di solidarietà nel prevenire e limitare la diffusione di alcune malattie.

"Prendiamo atto di questa sentenza della Consulta, che rispettiamo. Come governatore io ho fatto solo il mio dovere, perché ho difeso un modello che esisteva da dieci anni, fondato sulla libertà di scelta e sul dialogo con le famiglie. Ora si passa alla coercizione". Lo ha detto il governatore Luca Zaia, commentando la bocciatura della Consulta ai ricorsi della Regione Veneto sull'obbligo vaccinale. "Non abbiamo mai avuto posizioni contro le vaccinazioni - ha aggiunto -, anzi, mi spiace che la difesa di questo modello, che condividiamo con 15 paesi europei, come la Gran Bretagna, e che è stato concordato e monitorato col ministero della Salute, sia stata presa come una posizione 'no vax'", ha continuato". "Con la sentenza di oggi, secondo Zaia, "si scrive la parola fine su un modello su cui ci siamo spesi, anche culturalmente, con un dialogo con le famiglie, e si passa alla coercizione". 

VACCINI: CONSULTA BOCCIA RICORSI VENETO

La Corte ha dichiarato non fondate tutte le questioni prospettate nei ricorsi della Regione Veneto sull'obbligo dei vaccini. Secondo i giudici costituzionali, le misure in questione rappresentano una scelta spettante al legislatore nazionale. Lo ha deciso la Corte Costituzionale al termine della camera di consiglio.

Le questioni sottoposte alla Corte costituzionale non mettevano in discussione l'efficacia delle vaccinazioni - attestata dalle istituzioni a ciò deputate (Organizzazione mondiale della sanità; Istituto superiore di sanità) e da una lunga serie di piani nazionali vaccinali - ma la loro obbligatorietà, sospesa dalla Regione Veneto con una legge del 2007 che aveva introdotto un sistema di prevenzione delle malattie infettive basato solo sulla persuasione. La Corte ha dichiarato non fondate tutte le questioni prospettate. Secondo i giudici costituzionali, le misure in questione rappresentano una scelta spettante al legislatore nazionale. Questa scelta non è irragionevole, poiché volta a tutelare la salute individuale e collettiva e fondata sul dovere di solidarietà nel prevenire e limitare la diffusione di alcune malattie.

"Prendiamo atto di questa sentenza della Consulta, che rispettiamo. Come governatore io ho fatto solo il mio dovere, perché ho difeso un modello che esisteva da dieci anni, fondato sulla libertà di scelta e sul dialogo con le famiglie. Ora si passa alla coercizione". Lo ha detto il governatore Luca Zaia, commentando la bocciatura della Consulta ai ricorsi della Regione Veneto sull'obbligo vaccinale. "Non abbiamo mai avuto posizioni contro le vaccinazioni - ha aggiunto -, anzi, mi spiace che la difesa di questo modello, che condividiamo con 15 paesi europei, come la Gran Bretagna, e che è stato concordato e monitorato col ministero della Salute, sia stata presa come una posizione 'no vax'", ha continuato". "Con la sentenza di oggi, secondo Zaia, "si scrive la parola fine su un modello su cui ci siamo spesi, anche culturalmente, con un dialogo con le famiglie, e si passa alla coercizione". 

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
I MONDIALI DI SCI A CORTINA RIMARRANNO NEL 2021 - I mondiali di sci di Cortina si terranno nel 2021, come inizialmente programmato, e non nel 2022, data ipotizzata nel corso dell'...

*** CREMONINI E FERRO, LE NUOVE DATE DI PADOVA DEL 2021 ***   Cesare Cremonini e Tiziano Ferro, pr...

Un imprenditore 40enne di Este, Marco Stevanin, ha perso la vita venerdì sera all'altezza del casello di Noventa Vicentina lungo l'autostrada A31 Valdastico Sud. L’uomo si trovava a bordo della sua...

GRAVE INCIDENTE PER ALEX ZANARDI - Alex Zanardi è rimasto coinvolto in un incidente stradale in provincia di Siena durante una delle tappe della staffetta di Obiettivo Tricolore....

RUBA UNA BICICLETTA, PIZZICATO "IN DIRETTA" - guardate queste immagini registrate ieri pomeriggio da...

VIOLENTO SCONTRO TRA AUTO E MOTO: GRAVE MOTOCICLISTA - Grave incidente a mezzanotte ad Abano Terme in via Appia Monte all'altezza dell'inte...

IL QUESTORE CHIUDE PER 45 GIORNI IL NEWTON BAR - Il Questore di Padova ha sospeso per 45 giorni la licenza al “Newton bar”, noto locale di nigeriani in via ...

SACCOLONGO, A FUOCO GARAGE DI UN CONDOMINIO - Alle 9:30 di questa mattina i vigi...

AUTO FINISCE NEL CAMPO: TRE FERITI AD ABANO - Alle 13:45, i vigili del fuoco sono intervenuti lungo ...

IL SINDACO DEPONE FIORI IN MEMORIA DI BERLINGUER - Questa mattina, il sindaco di Padova Sergio Giordani ha deposto un mazzo di rose sul cippo che, in Piazza dei...

LA SAMB PASSA DI MANO E GIOCHERÀ I PLAYOFF COL PADOVA - Il Padova debutterà nei playoff di serie C il 1° luglio in casa contro la Sambendettese. Non serviva l'ufficialità dell'abbinamento, ma si a...

AGRICOLTORI DONANO PRODOTTI ALLA CARITAS - Agricoltori Solidarietà e Sviluppo, Cia Venezia e Cia Padova hanno donato 20 quintali di prodotti agricoli alla Car...

RINVENUTO CORPO SENZA VITA DI UNA DONNA NEL BACCHIGLIONE - Alle 14.30 di questo pomeriggio è stato ritrovato il corpo senza vita di una donna di 59 anni lungo il fiume Bacchiglio...

MOLESTATORE A 81ANNI, IDENTIFICATO L'INCUBO DI SANTA SOFIA- I Carabinieri di Prato della Valle hanno...

IL MONITO DI GIORDANI: "FONDI AI COMUNI, GRAVISSIME PREOCCUPAZIONI" - Domani il ...

IL GOVERNO HA DECISO: LE ELEZIONI IL 20 SETTEMBRE - Il Governo ha deciso che le elezioni si svolgeranno il prossimo 20 settembre. Lo ha stabilito l'esecutivo, riunito stamattina in riunione a Palazzo ...

CHIUSO 5 GIORNI IL BAR "100PERCENTO" - Chiuso per 5 giorni il bar "100percento" ...

IN VENETO SALDI DAL 1° AGOSTO, DEROGHE POSSIBILI A LUGLIO - La Giunta Regionale del Veneto ha deliberato di posticipar...

DOMENICA LA MESSA DEL VESCOVO DALLA CHIESA DI VO' IN DIRETTA SU TV7 - Domenica 24 maggio il Vescovo di Padova, Mons.Clau...

DUE CAMION SI SCONTRANO IN A13, UN FERITO - Poco dopo le 13:30 di oggi i vigili del fuoco sono intervenuti in autostrad...

CALANO I RICOVERI,IN OSPEDALE SUPERATI 1000 DECESSI. Sono 9.925 i #casi attualme...

IN CALO GLI ATTUALMENTE POSITIVI: OGGI -163. Sono 10.618 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 1.026 sono i deceduti comp...

CORONAVIRUS: RICOVERI IN CALO. Sono 10.800 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 981 sono i deceduti complessivi e 3.209...

NESSUN NUOVO CASO NE A VENEZIA NE A ROVIGO. Sono 10.789 i #casi attualmente posi...

IN CALO GLI ATTUALMENTE POSITIVI. Sono 10.710 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 899 sono i deceduti complessivi e 2.679 le persone che si sono negativizzate, ovvero che dopo un'...

CONTINUA IL LENTO CALO DEI RICOVERATI. Sono 10.759 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 869 sono i ...

309 NUOVI CASI: OLTRE 100 a VERONA. Sono 10.749 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 831 sono i deceduti complessivi e 2.188 le persone che si sono negativizza...

IL QATAR DONA AL VENETO UN OSPEDALE DA CAMPO  L’annuncio di un grande dono ha colpito i presenti in conferenza stampa questa mattina a Marghera in sede regionale della Protezion...

40.000 POSTI DI LAVORO PERSI IN VENETO. Dal 23 febbraio, giorno dell’entrata in vigore del primo provvedimento restrittivo per contrastare la pandemia da Coronavirus, il Veneto ...

CALANO I POSITIVI: -75 RISPETTO A IERI. Sono 10.170 i #casi attualmente positivi...