GLI ANZIANI COMINCIANO A REAGIRE ALLE TRUFFE
12/12/2017 18:05

GLI ANZIANI COMINCIANO A REAGIRE ALLE TRUFFE-----Nel numero di dicembre de "Il Carabiniere" è inserito un inserto con preziosi consigli a contrasto delle truffe agli anziani. Sempre più vittime solitarie che in alcuni casi non denunciano assaliti dalla vergogna. Ma è però proprio grazie alla raccolta dei dati legati alle denunce raccolti nelle locali stazioni dell'Arma, dislocate tra Padova e provincia che si è potuto costatare un netto miglioramento della situazione . Nel 2017 infatti su 104 comuni della Provincia di Padova 68 non stati toccati dal fenomeno, mentre nel 2016 erano 66. La maggior parte dei reati si registra nei centri con maggior densità abitativa dove però è ancora più sensibile la diminuzione di reati stessi : nel 2016 ne sono stati registrati 142 e tentati 56, mentre nel 2017;  87  e 21 tentativi. Le fasce orarie più a rischio sono quelle della mattinata dalle 9,30 alle 11,30 e del pomeriggio dalle 15,30 alle 18,30; nei rari casi verificatisi nelle fasce notturne l’età della vittima apparentemente non sembra determinante. Nella maggior parte dei casi, questi esperti della truffa, fanno leva sulla credulità della vittima simulando controlli o delle forze di polizie o di incaricati di pubblici servizi. I malfattori, dopo aver carpito la fiducia, sottraggono i beni alla vittima, o se li fanno consegnare direttamente. Si può aggiungere che per lo più gli autori noti sono nomadi; prediligono i centri abitati medio grandi, sono vestiti in modo comune per non dare nell’occhio, si esprimono in italiano corretto o in dialetto veneto tanto per creare empatia con la vittima. La rivista sarà diffuza gratuitamente in tutti gli ambienti frequentati da anziani.

GLI ANZIANI COMINCIANO A REAGIRE ALLE TRUFFE

GLI ANZIANI COMINCIANO A REAGIRE ALLE TRUFFE-----Nel numero di dicembre de "Il Carabiniere" è inserito un inserto con preziosi consigli a contrasto delle truffe agli anziani. Sempre più vittime solitarie che in alcuni casi non denunciano assaliti dalla vergogna. Ma è però proprio grazie alla raccolta dei dati legati alle denunce raccolti nelle locali stazioni dell'Arma, dislocate tra Padova e provincia che si è potuto costatare un netto miglioramento della situazione . Nel 2017 infatti su 104 comuni della Provincia di Padova 68 non stati toccati dal fenomeno, mentre nel 2016 erano 66. La maggior parte dei reati si registra nei centri con maggior densità abitativa dove però è ancora più sensibile la diminuzione di reati stessi : nel 2016 ne sono stati registrati 142 e tentati 56, mentre nel 2017;  87  e 21 tentativi. Le fasce orarie più a rischio sono quelle della mattinata dalle 9,30 alle 11,30 e del pomeriggio dalle 15,30 alle 18,30; nei rari casi verificatisi nelle fasce notturne l’età della vittima apparentemente non sembra determinante. Nella maggior parte dei casi, questi esperti della truffa, fanno leva sulla credulità della vittima simulando controlli o delle forze di polizie o di incaricati di pubblici servizi. I malfattori, dopo aver carpito la fiducia, sottraggono i beni alla vittima, o se li fanno consegnare direttamente. Si può aggiungere che per lo più gli autori noti sono nomadi; prediligono i centri abitati medio grandi, sono vestiti in modo comune per non dare nell’occhio, si esprimono in italiano corretto o in dialetto veneto tanto per creare empatia con la vittima. La rivista sarà diffuza gratuitamente in tutti gli ambienti frequentati da anziani.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy