SI FINGEVANO DELL'INPS, ARRESTATE DUE DONNE SINTI
13/12/2017 15:50

FINGENDOSI FUNZIONARIE INPS DEPREDAVANO ANZIANI SOLI, ARRESTATE DUE DONNE SINTI----Grazie alle denunce di alcuni anziani, i Carabinieri di Padova hanno tratto in arresto due donne di origine sinti. Erano infatti anziani, che conducevano spesso una vita in solitudine, i bersagli preferiti delle due ladre. Le due, individuate abitazioni isolate, possibilmente anche di lusso, si spacciavano per funzionari Inps o medici dell'Ulss carpendo la fiducia dei malcapitati. Mentre una distraeva la vittima con false promesse di possibili aumenti pensionistici, l'altra depredava l'abitazione. In alcuni casi, erano attese da complici in esterna che fungevano da palo oltre che da autisti dell'auto di grossa cilindrata utilizzata per gli spostamenti e la fuga. I militari dell'Arma questa mattina alle 06.00 hanno raggiunto le ricercate nei rispettivi campi nomadi nel vicentino, dopo un'accurata perquisizione le due donne sono state tradotte nel carcere femminile di Verona. L'intervista al Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Piove di Sacco, Enrico Zampolli

SI FINGEVANO DELL'INPS, ARRESTATE DUE DONNE SINTI

FINGENDOSI FUNZIONARIE INPS DEPREDAVANO ANZIANI SOLI, ARRESTATE DUE DONNE SINTI----Grazie alle denunce di alcuni anziani, i Carabinieri di Padova hanno tratto in arresto due donne di origine sinti. Erano infatti anziani, che conducevano spesso una vita in solitudine, i bersagli preferiti delle due ladre. Le due, individuate abitazioni isolate, possibilmente anche di lusso, si spacciavano per funzionari Inps o medici dell'Ulss carpendo la fiducia dei malcapitati. Mentre una distraeva la vittima con false promesse di possibili aumenti pensionistici, l'altra depredava l'abitazione. In alcuni casi, erano attese da complici in esterna che fungevano da palo oltre che da autisti dell'auto di grossa cilindrata utilizzata per gli spostamenti e la fuga. I militari dell'Arma questa mattina alle 06.00 hanno raggiunto le ricercate nei rispettivi campi nomadi nel vicentino, dopo un'accurata perquisizione le due donne sono state tradotte nel carcere femminile di Verona. L'intervista al Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Piove di Sacco, Enrico Zampolli

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy