RAPINANO DONNA NON UDENTE, 3 NIGERIANI IN MANETTE
12/01/2018 13:04

RAPINANO DONNA NON UDENTE, 3 NIGERIANI IN MANETTE-- IMMAGINI VIDEO RAPINA-- Sono stati tutti individuati e fermati a 2 ore dalla denuncia i tre giovani nigeriani che si erano resi responsabili di una rapina a danno di una donna veneziana di 43 anni, non udente, nel sottopassaggio ferroviario di via Dante a Mestre.

Nella mattinata di ieri alle ore 14.00 circa la donna si è recata negli uffici della Polizia Ferroviaria, ubicati presso la stazione di Mestre per denunciare l’accaduto.

Nel sottopassaggio della stazione di Mestre, intorno alle ore 12.00 due ragazzi nigeriani la avevano affiancata e le avevano sottratto il cellulare dalle mani, cambiando poi repentinamente direzione. A nulla sono valse le suppliche della donna che ha pregato i due di restituirle il telefono, unica fonte di comunicazione, vista la sua condizione di non udente. Di tutta risposta i due hanno cominciato a strattonarla, fino a farla cadere e le hanno strappato la borsa, l’hanno colpita con calci e pugni e poi si sono allontanati verso un terzo ragazzo, con cui precedentemente confabulavano, che ha assistito a tutta la scena, ridacchiando.

Gli uomini della Polizia Ferroviaria hanno recuperato le immagini dalle telecamere del circuito di videosorveglianza del sottopassaggio, che sono state diramate a tutte le volanti, da cui è stato possibile ricostruire la dinamica del crimine. I 3 soggetti, dettagliatamente descritti dalla donna, risultavano chiaramente visibili e facilmente riconoscibili per abbigliamento e capigliature.

Il primo dei tre è stato individuato dalle volanti in via Piave all’altezza di via Cavallotti, indossava un giubbotto nero con maniche bianche, perfettamente corrispondente a quello del fotogramma diffuso.

Gli altri due sono stati individuati intorno alle ore 16.00 da un agente di polizia in servizio di pattugliamento con le forze armate tra viale Stazione e via Dante, il quale ha immediatamente avvisato i colleghi della Ferroviaria che hanno raggiunto uno dei due rapinatori all’altezza di via Cappuccina angolo via Rampa Cavalcavia e l’altro malvivente che tentava la fuga, tra via Piave e via Felisati.

I tre sono stati identificati per B.J., G.J, e G.R. tutti nigeriani, rispettivamente di 20, 25 e 23 anni, sottoposti a fermo di polizia giudiziaria per rapina aggravata in concorso e tradotti presso la locale casa circondariale di Santa Maria Maggiore, a disposizione dell’autorità giudiziaria, che dirige le indagini.

RAPINANO DONNA NON UDENTE, 3 NIGERIANI IN MANETTE

RAPINANO DONNA NON UDENTE, 3 NIGERIANI IN MANETTE-- IMMAGINI VIDEO RAPINA-- Sono stati tutti individuati e fermati a 2 ore dalla denuncia i tre giovani nigeriani che si erano resi responsabili di una rapina a danno di una donna veneziana di 43 anni, non udente, nel sottopassaggio ferroviario di via Dante a Mestre.

Nella mattinata di ieri alle ore 14.00 circa la donna si è recata negli uffici della Polizia Ferroviaria, ubicati presso la stazione di Mestre per denunciare l’accaduto.

Nel sottopassaggio della stazione di Mestre, intorno alle ore 12.00 due ragazzi nigeriani la avevano affiancata e le avevano sottratto il cellulare dalle mani, cambiando poi repentinamente direzione. A nulla sono valse le suppliche della donna che ha pregato i due di restituirle il telefono, unica fonte di comunicazione, vista la sua condizione di non udente. Di tutta risposta i due hanno cominciato a strattonarla, fino a farla cadere e le hanno strappato la borsa, l’hanno colpita con calci e pugni e poi si sono allontanati verso un terzo ragazzo, con cui precedentemente confabulavano, che ha assistito a tutta la scena, ridacchiando.

Gli uomini della Polizia Ferroviaria hanno recuperato le immagini dalle telecamere del circuito di videosorveglianza del sottopassaggio, che sono state diramate a tutte le volanti, da cui è stato possibile ricostruire la dinamica del crimine. I 3 soggetti, dettagliatamente descritti dalla donna, risultavano chiaramente visibili e facilmente riconoscibili per abbigliamento e capigliature.

Il primo dei tre è stato individuato dalle volanti in via Piave all’altezza di via Cavallotti, indossava un giubbotto nero con maniche bianche, perfettamente corrispondente a quello del fotogramma diffuso.

Gli altri due sono stati individuati intorno alle ore 16.00 da un agente di polizia in servizio di pattugliamento con le forze armate tra viale Stazione e via Dante, il quale ha immediatamente avvisato i colleghi della Ferroviaria che hanno raggiunto uno dei due rapinatori all’altezza di via Cappuccina angolo via Rampa Cavalcavia e l’altro malvivente che tentava la fuga, tra via Piave e via Felisati.

I tre sono stati identificati per B.J., G.J, e G.R. tutti nigeriani, rispettivamente di 20, 25 e 23 anni, sottoposti a fermo di polizia giudiziaria per rapina aggravata in concorso e tradotti presso la locale casa circondariale di Santa Maria Maggiore, a disposizione dell’autorità giudiziaria, che dirige le indagini.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie