INFLUENZA, OSPEDALI ULSS4 PRESI D'ASSALTO
15/01/2018 16:20

Con l'inverno alle porte, il numero di persone contagiate da influenza , che spesso colpisce persone fragili come gli anziani, è aumentato vertiginosamente. Le richieste di assistenza o di ricovero agli ospedali raggiungono un picco mai visto finora arrivando a contare dai circa 70 agli attuali 90 accessi giornalieri a Portogruaro, dai circa 100 ai 147 a San Donà di Piave e dai 35 fino ai 50 per Jesolo. I reparti principali di medicina dei tre ospedali hanno raggiunto il limite massimo di presenze tanto da riempire i reparti non dedicati all'influenza come quello chirurghico. Negli stessi reparti chirurgici sono stati sospesi gli interventi allo scopo di gestire al meglio le ondate di malati che invadono il reparto. 
Il Direttore generale dell'Ulss4, Carlo Bramezza, spiega che il personale dedicato ai vari reparti sta facendo il possibile per  gestire al meglio l'ondata di malati presenti negli ospedali; inoltre prevede un allungamento dei tempi di accoglienza.                                       

Bramezza continua dicendo: "In caso di bisogno rivolgetevi in primis alla guardia medica o al medico di famiglia". Proprio a quest'ultima figura, il Direttore generale ha attribuito particolare importanza per la gestione delle prime emergenze influenzali. 

INFLUENZA, OSPEDALI ULSS4 PRESI D'ASSALTO

Con l'inverno alle porte, il numero di persone contagiate da influenza , che spesso colpisce persone fragili come gli anziani, è aumentato vertiginosamente. Le richieste di assistenza o di ricovero agli ospedali raggiungono un picco mai visto finora arrivando a contare dai circa 70 agli attuali 90 accessi giornalieri a Portogruaro, dai circa 100 ai 147 a San Donà di Piave e dai 35 fino ai 50 per Jesolo. I reparti principali di medicina dei tre ospedali hanno raggiunto il limite massimo di presenze tanto da riempire i reparti non dedicati all'influenza come quello chirurghico. Negli stessi reparti chirurgici sono stati sospesi gli interventi allo scopo di gestire al meglio le ondate di malati che invadono il reparto. 
Il Direttore generale dell'Ulss4, Carlo Bramezza, spiega che il personale dedicato ai vari reparti sta facendo il possibile per  gestire al meglio l'ondata di malati presenti negli ospedali; inoltre prevede un allungamento dei tempi di accoglienza.                                       

Bramezza continua dicendo: "In caso di bisogno rivolgetevi in primis alla guardia medica o al medico di famiglia". Proprio a quest'ultima figura, il Direttore generale ha attribuito particolare importanza per la gestione delle prime emergenze influenzali. 

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
LE BUONE PRATICHE SOCIALI PER GLI ANZIANI DI PADOVA - L'Ordine degli Assistenti ...

A PADOVA LA TERZA ETÀ SI VIVE COL SORRISO - I cittadini di Padova oltre i 65 anni vivono un'anzianità serena. Le statistiche parlano di una terza età ricca di soddisfazione, in ...

UNA COPERTA RICCA DI STORIE PER I CANI DI RUBANO - Hanno dai 100 ai 61 anni e sono le ospiti longev...

INFLUENZA, IL PEGGIO È PASSATO: INCIDENZA IN CALO. L'incidenza dell'influenza in Veneto registra, per la seconda settimana consecutiva, una tendenza al ribasso...

Il quarto Rapporto Epidemiologico, elaborato dalla Direzione Prevenzione della Regione, ha assistito al caso riguardante l'incidenza dell'influenza nella settim...

I LAVORATORI ITALIANI SONO I PIU' ANZIANI D' EUROPA Abbiamo la popolazione di lavoratori più anziana d' Europa. A segnalarlo è l' Ufficio studi della CGIA M...

INFLUENZA, GLI ITALIANI NE SOTTOVALUTANO I RISCHI Nonostante lo scorso anno siano stati stimati dai 15000 ai 18000 decessi di anziani per complicanze da influenza, solo il 3,4% de...

Verona | Presentato il bilancio del progetto “Recupero farmaci validi non sca...

Verona | Assomiglia forse solo nelle sedie e nei tavolini agli altri locali, ma...

Tv7 con Voi del 30/6/2017 - Anticipo pensionistico Ospiti: -Daniele Tronco,Segr. Organiz. SPI CGIL Veneto -Anna Bilato,Cood. Reg. INCA Vene...