MASERA', 19° EDIZIONE DELLA FESTA DEL RADICCHIO
18/01/2018 15:36

Domenia 21 gennaio, Maserà dà il via alla diciannovesima edizione della classica festa del radicchio. Da ben diciannove anni, i produttori, insieme al Comune di Maserà e alle Organizzazioni agricole padovane, propongono la manifestazione dedicata al radicchio e alle tipicità dell'agricoltura veneta. La provincia padovana vanta il primato della produzione del radicchio di alta qualità in Italia, con oltre 2.300 ettari dedicati, più di un terzo della produzione totale. Il fatturato, per il Veneto, risulta essere di oltre 40 milioni di euro.

I problemi legati sia alla qualità che al prezzo di vendita del radicchio rimangono. Il prezzo di vendita, pagato ai produttori, è ancora troppo basso in confronto al prezzo assegnato alla vendita al dettaglio che è destinato a triplicare o addirittura a quadruplicare. Per garantire la qualità del prodotto veneto, un gruppo di produttori ha scommesso sulle varietà locali, apprezzate dai consumatori, creando così un solido legame con il territorio e una forte identità del prodotto venduto. Come afferma Roberto Rigato, il prezzo minimo assegnato ai produttori deve essere di almeno 3 euro al chilo e tentare di non eccedere in quantità ma in qualità.

Un radicchio, considerato un cavallo di battaglia a Maserà, è il Bianco Fior di Maserà di alta qualità. I produttori, per salvaguardare i propri prodotti, hanno pensato di distribuire un marchio specifico ai negozianti venditori di radicchio.

Per tutta la giornata di Domenica 21 Gennaio, la piazza del municipio ospiterà la mostra al mercato e il concorso dei Radicchi Padovani. Il programma della giornata prevederà alle 12:30 il pranzo degustazione di piatti a base di radicchio insieme a tipici vini a D.O.C. e prodotti tipici padovani. Alle 16:00 in piazza sarà proposta la tradizionale degustazione del risotto al radicchio in collaborazione con le associazioni del territorio.

Il ricavato degli assaggi e delle degustazioni sarà devoluto alla Fondazione Città della Speranza di Padova, a favore delle attività e ricerca e di cura dei piccoli pazienti seguiti dall'associazione nell'ospedale padovano.

In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 28 gennaio.

MASERA', 19° EDIZIONE DELLA FESTA DEL RADICCHIO

Domenia 21 gennaio, Maserà dà il via alla diciannovesima edizione della classica festa del radicchio. Da ben diciannove anni, i produttori, insieme al Comune di Maserà e alle Organizzazioni agricole padovane, propongono la manifestazione dedicata al radicchio e alle tipicità dell'agricoltura veneta. La provincia padovana vanta il primato della produzione del radicchio di alta qualità in Italia, con oltre 2.300 ettari dedicati, più di un terzo della produzione totale. Il fatturato, per il Veneto, risulta essere di oltre 40 milioni di euro.

I problemi legati sia alla qualità che al prezzo di vendita del radicchio rimangono. Il prezzo di vendita, pagato ai produttori, è ancora troppo basso in confronto al prezzo assegnato alla vendita al dettaglio che è destinato a triplicare o addirittura a quadruplicare. Per garantire la qualità del prodotto veneto, un gruppo di produttori ha scommesso sulle varietà locali, apprezzate dai consumatori, creando così un solido legame con il territorio e una forte identità del prodotto venduto. Come afferma Roberto Rigato, il prezzo minimo assegnato ai produttori deve essere di almeno 3 euro al chilo e tentare di non eccedere in quantità ma in qualità.

Un radicchio, considerato un cavallo di battaglia a Maserà, è il Bianco Fior di Maserà di alta qualità. I produttori, per salvaguardare i propri prodotti, hanno pensato di distribuire un marchio specifico ai negozianti venditori di radicchio.

Per tutta la giornata di Domenica 21 Gennaio, la piazza del municipio ospiterà la mostra al mercato e il concorso dei Radicchi Padovani. Il programma della giornata prevederà alle 12:30 il pranzo degustazione di piatti a base di radicchio insieme a tipici vini a D.O.C. e prodotti tipici padovani. Alle 16:00 in piazza sarà proposta la tradizionale degustazione del risotto al radicchio in collaborazione con le associazioni del territorio.

Il ricavato degli assaggi e delle degustazioni sarà devoluto alla Fondazione Città della Speranza di Padova, a favore delle attività e ricerca e di cura dei piccoli pazienti seguiti dall'associazione nell'ospedale padovano.

In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 28 gennaio.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
CALANO I RICOVERI,IN OSPEDALE SUPERATI 1000 DECESSI. Sono 9.925 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 1.206 sono i deceduti complessivi e 5.750 le persone che si...

IN CALO GLI ATTUALMENTE POSITIVI: OGGI -163. Sono 10.618 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 1.026 ...

CORONAVIRUS: RICOVERI IN CALO. Sono 10.800 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 981 sono i deceduti complessivi e 3.209 le persone che si s...

NESSUN NUOVO CASO NE A VENEZIA NE A ROVIGO. Sono 10.789 i #casi attualmente posi...

IN CALO GLI ATTUALMENTE POSITIVI. Sono 10.710 i #casi attualmente positivi di #C...

CONTINUA IL LENTO CALO DEI RICOVERATI. Sono 10.759 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 869 sono i ...

309 NUOVI CASI: OLTRE 100 a VERONA. Sono 10.749 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 831 sono i deceduti complessivi e 2.188 le persone che...

IL QATAR DONA AL VENETO UN OSPEDALE DA CAMPO  L’annuncio di un grande dono ha colpito i presenti in conferenza stampa questa mattina a Marghera in sede regionale della Protezion...

40.000 POSTI DI LAVORO PERSI IN VENETO. Dal 23 febbraio, giorno dell’entrata in vigore del primo ...

CALANO I POSITIVI: -75 RISPETTO A IERI. Sono 10.170 i #casi attualmente positivi di #Coronavirus in #Veneto, 736 sono i deceduti complessivi...