BICI, LIBERTA' REGOLAMENTATA DAL CODICE STRADALE
16/04/2018 17:21

BICI, LIBERTA' REGOLAMENTATA DAL CODICE STRADALE---Dici bici e pensi libertà, ma questa libertà in una società civile ha delle regole che non tutti conoscono, raccolte nel Codice Stradale. La passione e l'utilizzo della bicicletta per la grande maggioranza di noi nasce nei primi anni di vita, quindi forse resta per sempre nella mente come un giocattolo speciale ricevuto in grandi occasioni come per una promozione scolastica con cui si può fare ciò che si vuole. Eppure il Codice Stradale la considera a tutti gli effetti un veicolo, al pari di un'auto o di una moto. Questo perchè anche con la bici si può incorrere in incidenti anche gravi o causarne. A Padova nel 2017 su un totale di 1.311 incidenti stradali, 313 hanno coinvolto velocipedi causando 326 feriti e 3 decessi. Le vie in cui si sono registrati maggiormente incidenti ad opera esclusiva di bici sono : via Venezia in vetta alla classifica con 16 incidenti, via Facciolati con 10, via Ariosto e Plebiscito 8, Aspetti -Tommaseo- Pontevigodarzere 7 incidenti. Ma torniamo alle regole e rispettive sanzioni: è vietata la circolazione sotto i portici o sul marciapiede 41€, guidare contromano 41€, attraversare le strisce pedonali in sella alla bici 25€, eccezion fatta per le strisce con attraversamento ciclabile. Vietato attraversare con il rosso 163€, transitare su strada in presenza di una pista ciclabile 25€, utilizzare telefonini o auricolari per musica 161€. E' obbligatorio avere una illuminazione del mezzo e omologata 30€, è consentito trasportare ai chi maggiorenne bambini fino a 8 anni con obbligo di seggiolino frontale o posteriore a seconda del peso del bambino, 25€. E' vietato farsi trainare o condurre animali visto che le mani devo essere sempre sul manubrio salvo per segnalare i cambi di direzione.

BICI, LIBERTA' REGOLAMENTATA DAL CODICE STRADALE

BICI, LIBERTA' REGOLAMENTATA DAL CODICE STRADALE---Dici bici e pensi libertà, ma questa libertà in una società civile ha delle regole che non tutti conoscono, raccolte nel Codice Stradale. La passione e l'utilizzo della bicicletta per la grande maggioranza di noi nasce nei primi anni di vita, quindi forse resta per sempre nella mente come un giocattolo speciale ricevuto in grandi occasioni come per una promozione scolastica con cui si può fare ciò che si vuole. Eppure il Codice Stradale la considera a tutti gli effetti un veicolo, al pari di un'auto o di una moto. Questo perchè anche con la bici si può incorrere in incidenti anche gravi o causarne. A Padova nel 2017 su un totale di 1.311 incidenti stradali, 313 hanno coinvolto velocipedi causando 326 feriti e 3 decessi. Le vie in cui si sono registrati maggiormente incidenti ad opera esclusiva di bici sono : via Venezia in vetta alla classifica con 16 incidenti, via Facciolati con 10, via Ariosto e Plebiscito 8, Aspetti -Tommaseo- Pontevigodarzere 7 incidenti. Ma torniamo alle regole e rispettive sanzioni: è vietata la circolazione sotto i portici o sul marciapiede 41€, guidare contromano 41€, attraversare le strisce pedonali in sella alla bici 25€, eccezion fatta per le strisce con attraversamento ciclabile. Vietato attraversare con il rosso 163€, transitare su strada in presenza di una pista ciclabile 25€, utilizzare telefonini o auricolari per musica 161€. E' obbligatorio avere una illuminazione del mezzo e omologata 30€, è consentito trasportare ai chi maggiorenne bambini fino a 8 anni con obbligo di seggiolino frontale o posteriore a seconda del peso del bambino, 25€. E' vietato farsi trainare o condurre animali visto che le mani devo essere sempre sul manubrio salvo per segnalare i cambi di direzione.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie