DIFENDE LA SUA RAGAZZA, RIMEDIA UN TRAUMA CRANICO
16/04/2018 15:38

Cerca di difendere la fidanzata e viene brutalmente aggredito. L'episodio è avvenuto attorno alle 21 di domenica a Concordia Sagittaria (Venezia). La vittima del pestaggio, un uomo di 44 della zona, si trovava all'interno di un locale assieme alla fidanzata, quando quest'ultima è stata fatta oggetto di pesanti insulti da parte di un avventore, visibilmente alterato dall'alcol. Il diverbio è proseguito all'esterno con l'aggressore che ha colpito con veemenza la sua vittima e ha assestato un ceffone anche alla fidanzata, prima di darsi alla fuga lasciando l'uomo steso a terra. Sul posto è stato fatto affluire il personale sanitario del 118, ma il ferito, che sembrava essersi ripreso, ha rifiutato le cure e il ricovero precauzionale. Pochi minuti dopo, l'uomo ha perso conoscenza: portato al locale Pronto soccorso d'urgenza da alcuni amici, è stato subito trasferito, in prognosi riservata, nella Neurochirurgia dell'ospedale di Mestre, per un grave trauma cranico-commotivo. Nel frattempo i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Portogruaro avevano già individuato l'aggressore, un uomo di 49 anni, del posto, già noto alle forze dell'ordine, che è stato posto agli arresti domiciliari, su disposizione della Procura della Repubblica di Pordenone, per l'ipotesi di reato di lesione personale gravissima.

DIFENDE LA SUA RAGAZZA, RIMEDIA UN TRAUMA CRANICO

Cerca di difendere la fidanzata e viene brutalmente aggredito. L'episodio è avvenuto attorno alle 21 di domenica a Concordia Sagittaria (Venezia). La vittima del pestaggio, un uomo di 44 della zona, si trovava all'interno di un locale assieme alla fidanzata, quando quest'ultima è stata fatta oggetto di pesanti insulti da parte di un avventore, visibilmente alterato dall'alcol. Il diverbio è proseguito all'esterno con l'aggressore che ha colpito con veemenza la sua vittima e ha assestato un ceffone anche alla fidanzata, prima di darsi alla fuga lasciando l'uomo steso a terra. Sul posto è stato fatto affluire il personale sanitario del 118, ma il ferito, che sembrava essersi ripreso, ha rifiutato le cure e il ricovero precauzionale. Pochi minuti dopo, l'uomo ha perso conoscenza: portato al locale Pronto soccorso d'urgenza da alcuni amici, è stato subito trasferito, in prognosi riservata, nella Neurochirurgia dell'ospedale di Mestre, per un grave trauma cranico-commotivo. Nel frattempo i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Portogruaro avevano già individuato l'aggressore, un uomo di 49 anni, del posto, già noto alle forze dell'ordine, che è stato posto agli arresti domiciliari, su disposizione della Procura della Repubblica di Pordenone, per l'ipotesi di reato di lesione personale gravissima.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie