L'INFERNO IN ACCIAIERIA PER COLPA DI UN PERNO
15/05/2018 15:49

Sono trascorse ormai più di 48 ore dal tragico incidente alle Acciaierie Venete di Padova. Resta altissima l'apprensione per i 3 dei 4 operai coinvolti nella tragedia ancora ricoverati nei Centri Grandi Ustioni di; Padova, Verona e Cesena. Mentre si prega per la loro salvezza, come in ogni brutta faccenda, trapelano le prime indiscrezioni. Sembra che le Acciaierie Venete per aumentare la capacità di portata della siviera da 150 a 180 tonnellate, abbia commissionato ad una nota azienda specializzata friulana, un pezzo di raccordo per la movimentazione di carichi sospesi. La siviera, enorme cilindro sospeso al cui interno si movimentano materiali ad altissima temperatura che possono raggiungere anche i 1.750°, è però caduta improvvisamente, pare per il cedimento di un perno, investendo con il suo rovente carico, 90 tonnellate di acciaio liquido e immenso calore, 4 operai. Eppure il pezzo era nuovo, acquistato lo scorso agosto e revisionato nei tempi imposti della legge a Pasqua, cosa non ha funzionato? Alla Procura padovana ora il compito di scoprire se esistono colpe e se sono state rispettate tutte le norme di sicurezza durante la movimentazione delle siviere verso gli stampi.

L'INFERNO IN ACCIAIERIA PER COLPA DI UN PERNO

Sono trascorse ormai più di 48 ore dal tragico incidente alle Acciaierie Venete di Padova. Resta altissima l'apprensione per i 3 dei 4 operai coinvolti nella tragedia ancora ricoverati nei Centri Grandi Ustioni di; Padova, Verona e Cesena. Mentre si prega per la loro salvezza, come in ogni brutta faccenda, trapelano le prime indiscrezioni. Sembra che le Acciaierie Venete per aumentare la capacità di portata della siviera da 150 a 180 tonnellate, abbia commissionato ad una nota azienda specializzata friulana, un pezzo di raccordo per la movimentazione di carichi sospesi. La siviera, enorme cilindro sospeso al cui interno si movimentano materiali ad altissima temperatura che possono raggiungere anche i 1.750°, è però caduta improvvisamente, pare per il cedimento di un perno, investendo con il suo rovente carico, 90 tonnellate di acciaio liquido e immenso calore, 4 operai. Eppure il pezzo era nuovo, acquistato lo scorso agosto e revisionato nei tempi imposti della legge a Pasqua, cosa non ha funzionato? Alla Procura padovana ora il compito di scoprire se esistono colpe e se sono state rispettate tutte le norme di sicurezza durante la movimentazione delle siviere verso gli stampi.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
EVENTI DI PIAZZA A BORGORICCO, COMMERCIANTI DIVISI   Indecisi sul da farsi gli esercenti del centro a Borgoricco. Le opinioni si spaccano ...

"GIOVANI" PER LEGGE FORNERO,"VECCHI" PER LA NESTLE'    San Giorgio in Bosco, comune dell'Alta pad...

CAMPOSAMPIERO PREMIA LA POESIA RELIGIOSA  Giunto alla XXIV edizione , il "Premio Camposampiero di P...

BANCO ALIMENTARE, "I POVERI AIUTANO I POVERI" Noto ai più, l'impegno dei nostri Alpini che questo f...

BAGLIONI TRIPLICA A PADOVA IL CONCERTO "AL CENTRO". Questa sera Claudio Baglioni si esibirà alla Kioene Arena a Padova....

CAMPOSAMPIERO RENDE OMAGGIO ALLA MADONNA   Quattro giornate speciali attendono il Comune di Camposampiero e chi avrà il piacere di partecipare. Un mix tra sa...

TRAGEDIA NELLA FAMIGLIA MOLINO BENETELLO La tranquilla frazione di Santa Croce Bigolina a circa 7 km da Cittadella, è stata sconvolta dalla notizia dell'insano gesto compiuto nel ...

SPACCATA AL DUCA D'AOSTA, COLPO DA 40 MILA EURO Nuova spaccata a Padova: colpito questa notte il negozio "Duca d'Aosta" di Via San Fermo. E' il secondo colpo al punto vendita dopo il primo avvenuto i...

FURTI IN APPARTAMENTO: PRESI DUE LADRI SERIALI Sono stati acciuffati dagli uomini dell'Arma della Compagnia di Cittadella i due ladri seriali che colpivano in tre province venete.

VILLA DEL CONTE REGGE LA CRISI ECONOMICA Bilancio positivo a Villa del Conte nell'Alta padovana, sia per i conti del Com...