VENEZIA, RICERCA E CULTURA RIVITALIZZANO LA CITTA'
14/06/2018 16:21

"La scommessa è quella di rendere Venezia un polo universitario sul modello di Boston". Queste le parole del sindaco Luigi Brugnaro di Venezia che, insieme a Michele Bugliesi e Alberto Ferlenga, rettori rispettivamente delle università Ca' Foscari Venezia e Iuav di Venezia, ha firmato l'accordo per la costituzione di un nuovo centro di ricerca per la conservazione e il restauro. Il Centro, per il quale sono stati stanziati 3 milioni di euro, opererà in diversi ambiti: da interventi di restauro e conservazione attraverso tecnologie legate al settore chimico e ICT, fino a quelli inerenti il campo strutturale architettonico. L'obiettivo è quello di valorizzare e rilanciare la città, conferendole lo status di centro universitario in grado di richiamare e accogliere giovani studenti da ogni parte del mondo. Un progetto che, così come quello dello scorso anno "Study in Venice", intende rafforzare un sistema delicato quale quello universitario, rendendolo un trampolino di lancio per un rinvigorimento dell'eccellenza veneziana. Concretamente, il progetto vedrà la costituzione di un Comitato esecutivo composto dai referenti di ciascuna parte e presieduto da un responsabile del Comune di Venezia. Quest'ultimo avrà il compito di sorvegliare le attività del Centro, assicurare l'esecuzione del progetto scientifico e dettare il programma delle attività di disseminazione. Inoltre, entro 6 mesi dalla sottoscrizione dell'accordo, verrà istituito un ulteriore Comitato, con funzione consultiva, che si occuperà di svolgere attività di monitoraggio, consulenza e valutazione di tale operato, sotto la supervisione delle varie Soprintendenze.

VENEZIA, RICERCA E CULTURA RIVITALIZZANO LA CITTA'

"La scommessa è quella di rendere Venezia un polo universitario sul modello di Boston". Queste le parole del sindaco Luigi Brugnaro di Venezia che, insieme a Michele Bugliesi e Alberto Ferlenga, rettori rispettivamente delle università Ca' Foscari Venezia e Iuav di Venezia, ha firmato l'accordo per la costituzione di un nuovo centro di ricerca per la conservazione e il restauro. Il Centro, per il quale sono stati stanziati 3 milioni di euro, opererà in diversi ambiti: da interventi di restauro e conservazione attraverso tecnologie legate al settore chimico e ICT, fino a quelli inerenti il campo strutturale architettonico. L'obiettivo è quello di valorizzare e rilanciare la città, conferendole lo status di centro universitario in grado di richiamare e accogliere giovani studenti da ogni parte del mondo. Un progetto che, così come quello dello scorso anno "Study in Venice", intende rafforzare un sistema delicato quale quello universitario, rendendolo un trampolino di lancio per un rinvigorimento dell'eccellenza veneziana. Concretamente, il progetto vedrà la costituzione di un Comitato esecutivo composto dai referenti di ciascuna parte e presieduto da un responsabile del Comune di Venezia. Quest'ultimo avrà il compito di sorvegliare le attività del Centro, assicurare l'esecuzione del progetto scientifico e dettare il programma delle attività di disseminazione. Inoltre, entro 6 mesi dalla sottoscrizione dell'accordo, verrà istituito un ulteriore Comitato, con funzione consultiva, che si occuperà di svolgere attività di monitoraggio, consulenza e valutazione di tale operato, sotto la supervisione delle varie Soprintendenze.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
PARTE SUL WEB LA RACCOLTA FONDI "RESTAURANTONIO". La Veneranda Arca del Santo raccoglie fondi per ri...

LE MANI DI QUINN SALUTANO VENEZIA - Sono state asportate questa mattina le grandi mani dell'artista ...

VENEZIA UNICA, OLTRE 500 MILA TESSERE EMESSE - Grande risposta per l'utilizzo della tessera Venezia Unica, il city pass contenitore di numerosi servizi legati al capoluogo lagunare...

MANI PRESTO RIMOSSE, VENEZIA PERDE L'OPERA D'ARTE - Fra pochi giorni le Mani di Lorenzo Quinn che per circa un anno hanno per così dire sorretto la facciata d...

L'UNIVERSITÀ APRE UNA PORTA ALL'ETIOPIA: LA FIRMA. Questa mattina, al Palazzo del Bo, sede dell'università di Padova, è stato siglato un ...

TURISMO VENETO DA RECORD, ORA LA SFIDA È IL FUTURO - I numeri del turismo veneto costituiscono il record nazionale per numero di visitatori di breve e lunga durata. Risultati sicuramente importanti m...

LA CULTURA IRROMPE IN CITTÀ: TORNA "IRRUZIONI". La prossima settimana, dal 4 al 7 aprile, torna a Padova il festival "Irruzioni", la kermesse che porterà nelle strade e nei locali della città le pi...

"Stiamo seguendo il settore delle criptovalute da anni e stiamo lavorando con la tecnologia blockcha...

I dati relativi all'inquinante PM10 in Veneto, pubblicati dalla Relazione Regionale della Qualità dell'Aria, risultano ...

  L’ARCELLA RIVIVE CON LA CULTURA: ECCO ARCELLAGROUND. Tra le iniziative lanciate per ridare vita al quartiere, è nato oggi ArcellaGround, un portale internet lanciato proprio...