PADOVA: SCOVATO IL RAPINATORE, ESPULSA LA VITTIMA
25/09/2018 13:22

I Carabinieri denunciano un rapinatore, ma poi fermano anche la vittima della rapina: era destinatario di un decreto di espulsione. 

Questa mattina, al termine di una rapida attività investigativa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Padova hanno denunciato in stato di libertà, per il reato di rapina in concorso, S.B.R., 20enne, tunisino, irregolare sul territorio nazionale. Lo straniero è ritenuto responsabile di aver commesso una rapina verso le 4 del 22 settembre u.s., quando, con la complicità di altri due nord africani in corso di identificazione, aveva aggredito, colpendolo con una bottiglia rotta, un connazionale, il 28enne C.B., che stava camminando lungo via San Francesco a Padova, asportandogli uno zaino con all’interno dei vestiti, il telefono cellulare e la somma di 300 Euro, fuggendo subito dopo. Lo straniero era stato, quindi, trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Padova, dove era stato curato e dimesso con una prognosi di 15 giorni.

Gli investigatori si sono subito messi in moto per dare un nome agli autori del reato, visionando le immagini del circuito di videosorveglianza comunale e quelle di alcune telecamere private che hanno ripreso l’accaduto, riuscendo ad identificare il primo dei rapinatori, riconosciuto senza ombra di dubbio anche dalla vittima. Il movente dell’aggressione è presumibilmente riconducibile a un pregresso debito che la vittima aveva contratto con i tre soggetti per la compravendita di stupefacenti.

C.B., infine, poiché risultato espulso con provvedimento del Prefetto di Padova nel novembre 2017 ed essendo rientrato in Italia senza alcuna autorizzazione prima dei 5 anni contemplati nel provvedimento, è stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Padova, e questa mattina è stato processato con rito per direttissima e condannato a 10 mesi di reclusione, con successiva espulsione

PADOVA: SCOVATO IL RAPINATORE, ESPULSA LA VITTIMA

I Carabinieri denunciano un rapinatore, ma poi fermano anche la vittima della rapina: era destinatario di un decreto di espulsione. 

Questa mattina, al termine di una rapida attività investigativa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Padova hanno denunciato in stato di libertà, per il reato di rapina in concorso, S.B.R., 20enne, tunisino, irregolare sul territorio nazionale. Lo straniero è ritenuto responsabile di aver commesso una rapina verso le 4 del 22 settembre u.s., quando, con la complicità di altri due nord africani in corso di identificazione, aveva aggredito, colpendolo con una bottiglia rotta, un connazionale, il 28enne C.B., che stava camminando lungo via San Francesco a Padova, asportandogli uno zaino con all’interno dei vestiti, il telefono cellulare e la somma di 300 Euro, fuggendo subito dopo. Lo straniero era stato, quindi, trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Padova, dove era stato curato e dimesso con una prognosi di 15 giorni.

Gli investigatori si sono subito messi in moto per dare un nome agli autori del reato, visionando le immagini del circuito di videosorveglianza comunale e quelle di alcune telecamere private che hanno ripreso l’accaduto, riuscendo ad identificare il primo dei rapinatori, riconosciuto senza ombra di dubbio anche dalla vittima. Il movente dell’aggressione è presumibilmente riconducibile a un pregresso debito che la vittima aveva contratto con i tre soggetti per la compravendita di stupefacenti.

C.B., infine, poiché risultato espulso con provvedimento del Prefetto di Padova nel novembre 2017 ed essendo rientrato in Italia senza alcuna autorizzazione prima dei 5 anni contemplati nel provvedimento, è stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Padova, e questa mattina è stato processato con rito per direttissima e condannato a 10 mesi di reclusione, con successiva espulsione

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy