PADOVA SOLIDALE, IL COMUNE RICERCA 28 DISOCCUPATI
28/09/2018 13:32

È aperto il bando “Padova Solidale ri-parte”. Si tratta di un progetto di utilità sociale per la selezione di 28 persone che saranno impiegate in lavori di pubblica utilità di tipo amministrativo con un contratto a tempo determinato di sei mesi.
«Si tratta di uno dei progetti che abbiamo presentato nei mesi scorsi, come “Botteghe Artigiane di mestiere” di cui il bando è in uscita - spiega l’assessore alle Politiche Attive del Lavoro, Chiara Gallani - Grazie alla professionalità degli uffici siamo riusciti a raggiungere traguardi importanti, considerato che nella graduatoria regionale il progetto”Padova solidale ri-parte” sì è collocato al primo posto (insieme ad altri quattro) su 67 progetti ammessi.Il progetto è finanziato per il 70% dalla Regione e verrà realizzato con i partner Irecoop Veneto e Consorzio Veneto Insieme, in collaborazione con il Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro. In questo progetto abbiamo voluto riservare cinque a vittime di violenza o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione e dieci posti a donne con età inferiore a 35 anni con presenza all’interno del nucleo familiare di uno o più figli di minore età».
Possono presentare la domanda per “Padova solidale ri-parte” i residenti o domiciliati nel Comune di Padova che risultino disoccupati da più di dodici mesi o in situazioni di disagio, con un ISEE 2018 inferiore a 13 mila euro. La domanda di partecipazione va presentata al Comune entro il 10 ottobre. Maggiori informazioni sono contenute nel bando che è disponibile sul Padovane

PADOVA SOLIDALE, IL COMUNE RICERCA 28 DISOCCUPATI

È aperto il bando “Padova Solidale ri-parte”. Si tratta di un progetto di utilità sociale per la selezione di 28 persone che saranno impiegate in lavori di pubblica utilità di tipo amministrativo con un contratto a tempo determinato di sei mesi.
«Si tratta di uno dei progetti che abbiamo presentato nei mesi scorsi, come “Botteghe Artigiane di mestiere” di cui il bando è in uscita - spiega l’assessore alle Politiche Attive del Lavoro, Chiara Gallani - Grazie alla professionalità degli uffici siamo riusciti a raggiungere traguardi importanti, considerato che nella graduatoria regionale il progetto”Padova solidale ri-parte” sì è collocato al primo posto (insieme ad altri quattro) su 67 progetti ammessi.Il progetto è finanziato per il 70% dalla Regione e verrà realizzato con i partner Irecoop Veneto e Consorzio Veneto Insieme, in collaborazione con il Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro. In questo progetto abbiamo voluto riservare cinque a vittime di violenza o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione e dieci posti a donne con età inferiore a 35 anni con presenza all’interno del nucleo familiare di uno o più figli di minore età».
Possono presentare la domanda per “Padova solidale ri-parte” i residenti o domiciliati nel Comune di Padova che risultino disoccupati da più di dodici mesi o in situazioni di disagio, con un ISEE 2018 inferiore a 13 mila euro. La domanda di partecipazione va presentata al Comune entro il 10 ottobre. Maggiori informazioni sono contenute nel bando che è disponibile sul Padovane

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy