GUIDA SBRONZO PER LE STRADE DEI COLLI: DENUNCIATO
03/10/2018 12:51

Ci sono stati momenti di preoccupazione lungo le strade dei Colli Euganei dove, soltanto grazie all’allarme al 112 dato da alcuni automobilisti e residenti e al tempestivo intervento di alcune pattuglie della Compagnia Carabinieri di Abano Terme, sono state evitate conseguenze più gravi.

Nel tardo pomeriggio di lunedì, infatti, giungeva alla Centrale Operativa dell’Arma di Abano la prima segnalazione di una cittadina che, trafelata, comunicava di aver appena visto transitare, lungo la Strada Provinciale 77 che congiunge i Comuni di Teolo e Rovolon, un furgone bianco con un uomo alla guida che zigzagava creando pericolo per gli altri utenti della strada. L’operatore del 112, senza perdere la calma, chiedeva ulteriori dettagli alla donna per orientare la ricerca del mezzo “impazzito” e, subito dopo, inviava nella zona dei Colli le pattuglie in circuito disponibili. Giungevano intanto altre due segnalazioni di automobilisti in transito che, preoccupatissimi, confermavano la condotta di guida scriteriata ed inspiegabile del conducente del furgone, fornendo, anche se in modo sommario perché evidentemente presi dal panico, ulteriori informazioni sulla direzione presa dallo stesso.

Le ricerche del mezzo davano presto i frutti sperati, e il furgone veniva fermato, dopo pochi minuti, nel Comune di Rovolon, da una pattuglia della Stazione Carabinieri di Abano Terme, mentre stava percorrendo in modo incerto e pericoloso quella via Belvedere.

Il conducente, L.G., un rumeno di 42 anni dimorante nel Padovano, mostrava da subito evidenti sintomi di ubriachezza, scendendo dal veicolo barcollando e articolando poche parole sconnesse ed incomprensibili di fronte alle contestazioni dei militari.

Sottoposto al test dell’alcolemia, lo straniero risultava positivo con valori pari addirittura a 3,52 grammi/litro. Per tale ragione è stato deferito, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria per la guida in stato di ebbrezza alcolica, con il contestuale ritiro della patente.  Il veicolo è stato posto sotto sequestro amministrativo in funzione della futura confisca, come previsto dal codice della strada quando la persona sanzionata di identifica nel proprietario del mezzo ed evidenzia una cosi elevata percentuale di alcol nel sangue.

GUIDA SBRONZO PER LE STRADE DEI COLLI: DENUNCIATO

Ci sono stati momenti di preoccupazione lungo le strade dei Colli Euganei dove, soltanto grazie all’allarme al 112 dato da alcuni automobilisti e residenti e al tempestivo intervento di alcune pattuglie della Compagnia Carabinieri di Abano Terme, sono state evitate conseguenze più gravi.

Nel tardo pomeriggio di lunedì, infatti, giungeva alla Centrale Operativa dell’Arma di Abano la prima segnalazione di una cittadina che, trafelata, comunicava di aver appena visto transitare, lungo la Strada Provinciale 77 che congiunge i Comuni di Teolo e Rovolon, un furgone bianco con un uomo alla guida che zigzagava creando pericolo per gli altri utenti della strada. L’operatore del 112, senza perdere la calma, chiedeva ulteriori dettagli alla donna per orientare la ricerca del mezzo “impazzito” e, subito dopo, inviava nella zona dei Colli le pattuglie in circuito disponibili. Giungevano intanto altre due segnalazioni di automobilisti in transito che, preoccupatissimi, confermavano la condotta di guida scriteriata ed inspiegabile del conducente del furgone, fornendo, anche se in modo sommario perché evidentemente presi dal panico, ulteriori informazioni sulla direzione presa dallo stesso.

Le ricerche del mezzo davano presto i frutti sperati, e il furgone veniva fermato, dopo pochi minuti, nel Comune di Rovolon, da una pattuglia della Stazione Carabinieri di Abano Terme, mentre stava percorrendo in modo incerto e pericoloso quella via Belvedere.

Il conducente, L.G., un rumeno di 42 anni dimorante nel Padovano, mostrava da subito evidenti sintomi di ubriachezza, scendendo dal veicolo barcollando e articolando poche parole sconnesse ed incomprensibili di fronte alle contestazioni dei militari.

Sottoposto al test dell’alcolemia, lo straniero risultava positivo con valori pari addirittura a 3,52 grammi/litro. Per tale ragione è stato deferito, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria per la guida in stato di ebbrezza alcolica, con il contestuale ritiro della patente.  Il veicolo è stato posto sotto sequestro amministrativo in funzione della futura confisca, come previsto dal codice della strada quando la persona sanzionata di identifica nel proprietario del mezzo ed evidenzia una cosi elevata percentuale di alcol nel sangue.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy