CADONEGHE RICORDA LA GRANDE GUERRA
22/10/2018 18:10

Per ricordare la Grande Guerra, il Comune di Cadoneghe organizza due serate culturali per riportare nella memoria dei cittadini alcuni momenti importanti della Prima Guerra Mondiale. 

Giovedì 25 ottobre alle ore 21 in Sala Consiliare del Municipio di Cadoneghe si terrà la presentazione del libro “Gli Ultimi giorni” di Alberto Di Gilio, che narra le trattative che portarono all'Armistizio di Villa Giusti e gli avvenimenti che lo precedettero, con la conseguente resa dell'Impero Austro-Ungarico. Tra le pagine del libro si scopre come quella vittoria delle armi italiane risultò determinante per la fine del conflitto mondiale, che altrimenti si sarebbe trascinato ancora per molti mesi. A renderlo possibile è stato anche lo spirito di quegli uomini, ancora prima che soldati, che si sono comportati con grande valore anche nei momenti finali di quella tragedia.

A dimostrare più concretamente queste difficoltà, insieme alle angosce e le speranze dei soldati e di chi aspettava il loro ritorno, è “1915 - 1918 un uomo, una donna”, una raccolta di lettere realizzata da Giorgio Havis Marchetto e resa possibile grazie alla collaborazione e all'entusiasmo dell'associazione musicale "Coristi per caso". Lo spettacolo, teatrale e musicale, si terrà venerdì 26 ottobre alle 20.45 in Auditorium Ramin con la direzione del Maestro Gianluca Amore. L'epistolario testimonia le tragedie del Carso, la costante minaccia della morte in trincea, ma anche le privazioni e il dolore dei civili. A scrivere sono un fante in trincea sul fronte del Carso e la moglie profuga in un paese del vicentino, che si scmbieranno più di 500 lettere in quasi 4 anni.  Sono lettere della scrittura incerta, intrisa di forme popolari e dialettali, che dimostrano spesso la fatica di esprimere nella lingua italiana ciò che abitualmente veniva espresso in dialetto. Anche se ne verrà letta solo una piccola parte, la loro lettura ad alta voce  può rappresentare un’occasione unica di conoscenza di uno spaccato di storia umana.

CADONEGHE RICORDA LA GRANDE GUERRA

Per ricordare la Grande Guerra, il Comune di Cadoneghe organizza due serate culturali per riportare nella memoria dei cittadini alcuni momenti importanti della Prima Guerra Mondiale. 

Giovedì 25 ottobre alle ore 21 in Sala Consiliare del Municipio di Cadoneghe si terrà la presentazione del libro “Gli Ultimi giorni” di Alberto Di Gilio, che narra le trattative che portarono all'Armistizio di Villa Giusti e gli avvenimenti che lo precedettero, con la conseguente resa dell'Impero Austro-Ungarico. Tra le pagine del libro si scopre come quella vittoria delle armi italiane risultò determinante per la fine del conflitto mondiale, che altrimenti si sarebbe trascinato ancora per molti mesi. A renderlo possibile è stato anche lo spirito di quegli uomini, ancora prima che soldati, che si sono comportati con grande valore anche nei momenti finali di quella tragedia.

A dimostrare più concretamente queste difficoltà, insieme alle angosce e le speranze dei soldati e di chi aspettava il loro ritorno, è “1915 - 1918 un uomo, una donna”, una raccolta di lettere realizzata da Giorgio Havis Marchetto e resa possibile grazie alla collaborazione e all'entusiasmo dell'associazione musicale "Coristi per caso". Lo spettacolo, teatrale e musicale, si terrà venerdì 26 ottobre alle 20.45 in Auditorium Ramin con la direzione del Maestro Gianluca Amore. L'epistolario testimonia le tragedie del Carso, la costante minaccia della morte in trincea, ma anche le privazioni e il dolore dei civili. A scrivere sono un fante in trincea sul fronte del Carso e la moglie profuga in un paese del vicentino, che si scmbieranno più di 500 lettere in quasi 4 anni.  Sono lettere della scrittura incerta, intrisa di forme popolari e dialettali, che dimostrano spesso la fatica di esprimere nella lingua italiana ciò che abitualmente veniva espresso in dialetto. Anche se ne verrà letta solo una piccola parte, la loro lettura ad alta voce  può rappresentare un’occasione unica di conoscenza di uno spaccato di storia umana.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
CADONEGHE: 300€ IN AIUTO ALLE NEO MAMME --- Sono trascorsi 100 giorni dall'ini...

CADONEGHE, LAVORI SPEDITI PER LA CICLABILE --- Attesa da tempo, a Cadoneghe in #Altapadovana sono gi...

IL COMUNE DI CADONEGHE IMPLEMENTA IL PERSONALE - Tempo di riorganizzazione per il Comune di Cadoneghe, impegnato nel risolvere un notevole a...

EX BREDA DI CADONEGHE, PARTE UN CONCORSO DI IDEE - Da tempo in attesa di riqualificazione, gli stabilimenti ex - Breda di Cadoneghe a settembre saranno oggetto ...

CADONEGHE:OPERAZIONE TRASPARENZA SCONTRO IN COMUNE --- Non si è fatta attendere la replica dell'ex ...

Dal 1° al 23 novembre la Città di Este celebra il Centenario della Grande Guerra con una serie di eventi commemorativi, finalizzati al ricordo del sacrificio di tanti soldati italiani che sempre c...

UN NUOVO PONTE PER PADOVA NORD: IL COMUNE AL LAVORO. Palazzo Moroni sta studiand...

Verona | Sono iniziate ieri con un primo incontro a Grezzana - Comune in cui nacquero i genitori e in cui sorge la piazza a lui dedicata - le serate dedicate all’eroe nazionale ...

In seguito all'eccezzionale grandinata abbattutasi sabato 19 agosto su Cadoneghe in provincia di Padova, il sindaco e' alle prese con la quantificazione degli ingenti danni subiti ...

Dopo quasi mille repliche in undici anni e quattro anni di sosta, torna in scena in Italia “Notre Dame de Paris”, l’opera moderna più...