TRUFFA DELLE BADANTI: DUE DENUNCE A PADOVA
11/02/2019 14:00

TRUFFA DELLE BADANTI: DUE DENUNCE A PADOVA

Due domestiche sono state denunciate a piede libero per il reato di truffa aggravata per aver sottratto 37.000 Euro al loro datore di lavoro, approfittando del rapporto di fiducia instaurato nel tempo. Le indagini, condotte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Padova e coordinate dalla locale Procura della Repubblica, sono state avviate a seguito della denuncia presentata dal datore di lavoro che aveva notato periodici ammanchi sul suo conto corrente. Fin dai primi riscontri è emerso che i sospetti della vittima erano fondati e che le due domestiche, in diverse occasioni, si erano impossessate dei bancomat e dei relativi codici PIN per effettuare bonifici sui conti correnti personali, prelievi dagli sportelli bancomat e pagamenti per acquisti privati.E’ stato, inoltre, accertato che le domestiche utilizzavano le carte per pagare l’assicurazione delle proprie autovetture, le multe loro comminate per violazioni al codice della strada, il carrozziere e diversi capi di abbigliamento firmato.
Al termine delle indagini i finanzieri, attraverso l’esame della documentazione bancaria acquisita, hanno quantificato un danno patrimoniale patito dalla vittima pari euro 37.000,00 e hanno, pertanto, denunciato le due donne, le quali si sono giustificate affermando che vi fosse l’assenso della vittima. La tesi dell’accusa è stata tuttavia confermata dal complesso delle risultanze investigative raccolte nel corso delle indagini, con particolare riguardo alle modalità di sottrazione del danaro.

TRUFFA DELLE BADANTI: DUE DENUNCE A PADOVA

TRUFFA DELLE BADANTI: DUE DENUNCE A PADOVA

Due domestiche sono state denunciate a piede libero per il reato di truffa aggravata per aver sottratto 37.000 Euro al loro datore di lavoro, approfittando del rapporto di fiducia instaurato nel tempo. Le indagini, condotte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Padova e coordinate dalla locale Procura della Repubblica, sono state avviate a seguito della denuncia presentata dal datore di lavoro che aveva notato periodici ammanchi sul suo conto corrente. Fin dai primi riscontri è emerso che i sospetti della vittima erano fondati e che le due domestiche, in diverse occasioni, si erano impossessate dei bancomat e dei relativi codici PIN per effettuare bonifici sui conti correnti personali, prelievi dagli sportelli bancomat e pagamenti per acquisti privati.E’ stato, inoltre, accertato che le domestiche utilizzavano le carte per pagare l’assicurazione delle proprie autovetture, le multe loro comminate per violazioni al codice della strada, il carrozziere e diversi capi di abbigliamento firmato.
Al termine delle indagini i finanzieri, attraverso l’esame della documentazione bancaria acquisita, hanno quantificato un danno patrimoniale patito dalla vittima pari euro 37.000,00 e hanno, pertanto, denunciato le due donne, le quali si sono giustificate affermando che vi fosse l’assenso della vittima. La tesi dell’accusa è stata tuttavia confermata dal complesso delle risultanze investigative raccolte nel corso delle indagini, con particolare riguardo alle modalità di sottrazione del danaro.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
I lavoratori della Shernon (ex Mercatone Uno), si sono dati appuntamento questa mattina davanti alla sede di via Noventana per un'assemblea e una giornata di pr...

Oggi a Clermont Ferrand insieme ai rappresentanti delle città di Venezia e Medellín, il vicesindac...

Esplode la polemica a Palazzo Moroni. Il caso nasce dall'inchiesta delle Fiamme Gialle di Venezia che ha seguito i fondi di Giancarlo Galan fino ad una banca croata, dalla quale è...

Da anni subiva violenza fisica e verbale dal marito e finalmente ha deciso di denunciare. Il carnefi...

CONTROLLI ANTIDROGA ALL'ISTITUTO LEONARDO DA VINCI Proseguono i controlli antidroga dei Carabineiri di Padova presso gli istituti scolastici superiori. All'istituto Leonardo Da Vi...

Un ragazzino di 11 anni è stato investito da un'auto a Tencarola, in via Padova...

Un clamoroso ritrovamento in un’auto apparentemente normale: più di 2500 pacc...

Nella serata di ieri è stato svolto dagli agenti della Questura di Padova servizio straordinario di controllo del territorio in zona Arcella unitamente alle pattuglie di rinforzo del Reparto Prevenz...

LUCA ED EDITH VIVI, "SONO IN MALI" Ad ormai quattro mesi dalla scomparsa in Burkina Faso del padovano Luca Tacchetto e ...

Il Tar del Veneto ha respinto il ricorso delle società Deda srl e Denvar contro il vincolo paesaggistico posto dalla Soprintendenza nell'area in cui sarebbe dovuto sorgere il contestato nuovo centro ...

Cade rovinosamente a terra da una scala alta quattro metri. Un uomo di 75 anni residente a Vigodarzere ha perso l'equilibrio nel pomeriggio mentre stava potando la siepe del giar...

BRANDISCE UNA KATANA CONTRO LA MADRE, DENUNCIATO  Un uomo di 55 anni è stato denunciato dai Carabinieri di Cadoneghe per maltrattamenti in famiglia. Vittima ...

LAVORI IN A13, CHIUSI SVINCOLI PER BOLOGNA Lavori di rifacimento della pavimentazione, nella notte tra mercoledì e gio...

Secondo le ultime previsioni, per la giornata di domani si attende l'arrivo di un'ondata di maltempo che porterà piogge abbondanti e temporali su buona parte d...

Dalle  ore 8.30, i vigili del fuoco stanno operando per l’incendio divampato all’interno di un locale tecnologico dell’ospedale di Sc...

GALLIERA: DROGA E MUNIZIONI IN CASA, 47ENNE NEI GUAI --- Questa domenica intorno...

Sgomberato un insediamento di famiglie nomadi in via Longhin. I militari della stazione Carabinieri di Padova principale hanno identificato 19 persone che con delle roulotte avevano abusivamente occup...

I militari della Stazione Carabinieri di Padova Prato della Valle hanno rintracciato e arrestato nel pomeriggio di ieri BERTOCCO SIMONE, 39...

DOMANI IL SANTO SARA' APERTO ANCHE DI NOTTE “24 ore per il Signore”, il Santo aperto anche di notte dal 29 al 30 marzo per l'iniziativa di preghiera di pap...

26 VIDEO PORNO GIRATI NELLA PALESTRA DEL BERNARDI Sarebbero 26, secondo quanto riferito dagli studenti al preside Rober...