TRUFFA DELLE BADANTI: DUE DENUNCE A PADOVA
11/02/2019 14:00

TRUFFA DELLE BADANTI: DUE DENUNCE A PADOVA

Due domestiche sono state denunciate a piede libero per il reato di truffa aggravata per aver sottratto 37.000 Euro al loro datore di lavoro, approfittando del rapporto di fiducia instaurato nel tempo. Le indagini, condotte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Padova e coordinate dalla locale Procura della Repubblica, sono state avviate a seguito della denuncia presentata dal datore di lavoro che aveva notato periodici ammanchi sul suo conto corrente. Fin dai primi riscontri è emerso che i sospetti della vittima erano fondati e che le due domestiche, in diverse occasioni, si erano impossessate dei bancomat e dei relativi codici PIN per effettuare bonifici sui conti correnti personali, prelievi dagli sportelli bancomat e pagamenti per acquisti privati.E’ stato, inoltre, accertato che le domestiche utilizzavano le carte per pagare l’assicurazione delle proprie autovetture, le multe loro comminate per violazioni al codice della strada, il carrozziere e diversi capi di abbigliamento firmato.
Al termine delle indagini i finanzieri, attraverso l’esame della documentazione bancaria acquisita, hanno quantificato un danno patrimoniale patito dalla vittima pari euro 37.000,00 e hanno, pertanto, denunciato le due donne, le quali si sono giustificate affermando che vi fosse l’assenso della vittima. La tesi dell’accusa è stata tuttavia confermata dal complesso delle risultanze investigative raccolte nel corso delle indagini, con particolare riguardo alle modalità di sottrazione del danaro.

TRUFFA DELLE BADANTI: DUE DENUNCE A PADOVA

TRUFFA DELLE BADANTI: DUE DENUNCE A PADOVA

Due domestiche sono state denunciate a piede libero per il reato di truffa aggravata per aver sottratto 37.000 Euro al loro datore di lavoro, approfittando del rapporto di fiducia instaurato nel tempo. Le indagini, condotte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Padova e coordinate dalla locale Procura della Repubblica, sono state avviate a seguito della denuncia presentata dal datore di lavoro che aveva notato periodici ammanchi sul suo conto corrente. Fin dai primi riscontri è emerso che i sospetti della vittima erano fondati e che le due domestiche, in diverse occasioni, si erano impossessate dei bancomat e dei relativi codici PIN per effettuare bonifici sui conti correnti personali, prelievi dagli sportelli bancomat e pagamenti per acquisti privati.E’ stato, inoltre, accertato che le domestiche utilizzavano le carte per pagare l’assicurazione delle proprie autovetture, le multe loro comminate per violazioni al codice della strada, il carrozziere e diversi capi di abbigliamento firmato.
Al termine delle indagini i finanzieri, attraverso l’esame della documentazione bancaria acquisita, hanno quantificato un danno patrimoniale patito dalla vittima pari euro 37.000,00 e hanno, pertanto, denunciato le due donne, le quali si sono giustificate affermando che vi fosse l’assenso della vittima. La tesi dell’accusa è stata tuttavia confermata dal complesso delle risultanze investigative raccolte nel corso delle indagini, con particolare riguardo alle modalità di sottrazione del danaro.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
Un brutto episodio di intimidazione ha visto vittima l'assessore regionale all'ambiente, Giampaolo Bottacin. L'assessore regionale, infatti, negli ultimi giorni...

Stretta sulla sicurezza da parte della questura di Padova che ha predisposto un servizio mirato nelle ultime 48 ore coad...

Un assegno pre-natale, sin dai primi mesi della gravidanza per sostenere i costi legati all’attesa e alla nascita di un bebè. L’avvio, in fase sperimentale...

Perdono il controllo dell'auto e si schiantano contro una casa. E'accaduto ieri sera attorno alle 20 a Codevigo, in via Altopiano all'altezza del civico 25 in b...

Atti di razzismo e violenze anche sotto l'ombrellone, compiuti da chi doveva proteggere la tranquillità dei turisti. Per questo il Questore di Venezia ha disposto la sospensione p...

In tre anni gli atti criminosi sono calati del 54% tra Padova e provincia: nei primi 6 mesi di quest’anno si sono registrati in media 1,18 atti criminosi al giorno contro le att...

Dalle 1 della notte i vigili del fuoco sono impegnati in via Sperona a Casalserugo per incendio divampato in un deposit...

Poco dopo le 13, i vigili del fuoco sono intervenuti in autostrada tra Padova sud e Padova zona industriale per un incid...

Uno zaino carico di denaro contante è stato ritrovato dalla Polizia Ferroviaria in via Mameli, vicino a dei cassonetti dell'immondizia, nei pressi della stazione di Padova. Era stato abbandonato da l...

E' operativo da oggi, all'ospedale "Ca' Foncello", di Treviso, un nuovo centro dedicato alle patologie che determinano le diverse forme di incontinenza e che assicurerà la diagnostica avanzata e i tr...

TRUFFA E MALTRATTAMENTI, SEQUESTRATI 10 CUCCIOLI Dieci cuccioli sequestrati e due persone denunciate. E' questo l'esito dell'operazione condotta dal 2° Nucleo Operativo Metropol...

Hanno trovato il coraggio di denunciare l'uomo che li sfruttava, li aveva messi nei campi a lavorare anche 14 ore al giorno, li aveva derubati dei risparmi, e che stava tentando di togliere loro anche...

TUBERCOLOSI POLMONARE: TEST PER 76 BAMBINI PADOVANI Sono 76 i bambini del Collegio Dimesse di Padov...

Con il passaggio dell'Ospedale Sant'Antonio dall'Ulss 6 Euganea all'Azienda Ospedaliera di Padova, "per i padovani non è cambiato nulla". A scriverlo è la ste...

Antonio Salvadego, l'uomo di 49 anni che venerdì scorso ha aggredito con un coltello Beatrice Mazzucato, 48 anni, parrucchiera di Albignasego, tentando poi di togliersi la vita con un colpo all'addom...

Nuovo acquisto in casa Padova: il club biancoscudato ha infatti ufficializzato l'arrivo del difensore Carlo Pelagatti. Il giocatore, che d...

IL SINDACO GIORDANI VI RISPONDE IN DIRETTA! Puntata speciale quella di domani s...

LAVORA AL CANTIERE, STRONCATO DA UN MALORE Un uomo di 67 anni è morto questa mattina durante alcun...

AUTONOMIA, ZAIA: "BASITO DA ENNESIMO RINVIO" Oggi a Roma ennesimo vertice sull'autonomia, concluso con un nulla di fatt...

E' stato segnalato ieri il primo caso umano di infezione da virus West Nile dell...