RITIRO NAZISTA IN ALTA, TRAGEDIA CHE ANCORA DIVIDE
24/04/2019 18:11

RITIRO NAZISTA IN ALTA, TRAGEDIA CHE ANCORA DIVIDE --- Le atrocità vissute dalla popolazione dell'#Altapadovana durante la ritirata tedesca, si prestano a varie interpretazioni. La tendenza è quella di colpevolizzare i partigiani, accusandoli di aver ostacolato l'uscita dai territori italiani dei nazisti, scatenando rappresaglie che hanno portato alla morte più di 200 persone. Due, tra i molti episodi dividono le parti. Il 27 aprile del '45, a Santa Giustina in Colle perdono la vita sotto il campanile della chiesa 18 persone e altri 6 nel territorio del piccolo comune per un totale di 24 martiri. A scatenare la plateale carneficina la rottura dell'accordo tra i nazi-fascisti e partigiani per una “fuori uscita morbida”, mediata parrebbe, dal parroco locale ucciso, oltre agli altri, con il suo cooperatore per punire la rottura del patto. Altri raccontano invece, dell'uccisione di due soldati tedeschi come causa scatenante. Il 29 aprile durante la ritirata della 29a divisione corazzata “Falcke”, vengono rastrellati molti civili nelle frazioni di San Giorgio in Bosco , Villa del Conte, San Martino di Luopari. I prigionieri servono per evitare attacchi e per sgomberare le strade ostruite dai partigiani. In 125 troveranno la morte a Castello di Godego nel trevigiano. L'intervista allo Storico e scrittore, Egidio Ceccato

RITIRO NAZISTA IN ALTA, TRAGEDIA CHE ANCORA DIVIDE

RITIRO NAZISTA IN ALTA, TRAGEDIA CHE ANCORA DIVIDE --- Le atrocità vissute dalla popolazione dell'#Altapadovana durante la ritirata tedesca, si prestano a varie interpretazioni. La tendenza è quella di colpevolizzare i partigiani, accusandoli di aver ostacolato l'uscita dai territori italiani dei nazisti, scatenando rappresaglie che hanno portato alla morte più di 200 persone. Due, tra i molti episodi dividono le parti. Il 27 aprile del '45, a Santa Giustina in Colle perdono la vita sotto il campanile della chiesa 18 persone e altri 6 nel territorio del piccolo comune per un totale di 24 martiri. A scatenare la plateale carneficina la rottura dell'accordo tra i nazi-fascisti e partigiani per una “fuori uscita morbida”, mediata parrebbe, dal parroco locale ucciso, oltre agli altri, con il suo cooperatore per punire la rottura del patto. Altri raccontano invece, dell'uccisione di due soldati tedeschi come causa scatenante. Il 29 aprile durante la ritirata della 29a divisione corazzata “Falcke”, vengono rastrellati molti civili nelle frazioni di San Giorgio in Bosco , Villa del Conte, San Martino di Luopari. I prigionieri servono per evitare attacchi e per sgomberare le strade ostruite dai partigiani. In 125 troveranno la morte a Castello di Godego nel trevigiano. L'intervista allo Storico e scrittore, Egidio Ceccato

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
TREBASELEGHE:ALLO STUDIO SOLUZIONI PER I SOTTOPASSI --- Non c'è pace per i sottopassi a Trebaseleghe in #Altapadovana. ...

CURTAROLO: COMUNE INDEBITATO, EDDY BAZZAN CHIARISCE --- Consiglio Comunale straordinario questa sera alle 20:45, presso la sala Forum John Fitzgeral Kennedy a curtarolo in #Altapa...

VILLA CONTARINI: PROSEGUE RESTAURO, STANZIATI 3 MLN --- Grazie ai 3 milioni stanziati dalla Regione prosegue il percorso di restauro di Villa Contarini a Piazzo...

PROTEZIONE CIVILE, "IMPARIAMO A PREVENIRE" --- Molti dei Sindaci dell'#Altpadovana questa mattina si sono riuniti a Palazzo Santo Stefano Sede della Provincia di Padova in occasion...

FINTO ASSICURATORE: 56ENNE TRUFFATA PER €16.000  --- Una donna di 56 anni di San Giorgio delle Pertiche, in #Altapadovana finalmente ha trovato giustizia gra...

INFLUENZA IN ARRIVO,32.000 CONTAGI IN ALTA NEL 2018 --- Sono circa 6.000.000 gli italiani che a breve saranno colpiti da...

TOMBOLO: EX SART AL VIA RIQUALIFICAZIONE DELL'AREA --- Sarà strappata al degrado la Ex Sart di Tombolo azienda storica che circa 12 anni fa è fallita lasciando proprio accanto al Municipio un biglie...

COMUNE CURTAROLO:SCOPERTO INDEBITAMENTO DI €200.000 ---- Un debito fuori bilan...

SPACCIO DI DROGA IN ALTA, SGOMINATA BANDA ALBANESE --- Maxi operazione antidroga questa mattina del NORM di Cittadella i...

VIGODARZERE:UN PIZZICO DI COLORE E LA CITTÀ RINASCE --- Strappare al grigiore delle nostre città, alla monotonia architettonica che ci sovrasta sempre più. A...