29.04.1945, L'ALTA NON DIMENTICA I SUOI MARTIRI
29/04/2019 17:41

29.04.1945, L'ALTA NON DIMENTICA I SUOI MARTIRI  --- Come ogni anno anche questa mattina presso l'istituto Comprensivo di San Martino di Lupari in #Altapadovana, intorno alle ore 09:20 gli studenti di 4 plessi scolastici si sono ritrovati per rivivere la strage nazista del 29 aprile 1945 che ha toccato i rispettivi Comuni. Deviando dalla via Valsugana all'altezza di Sant'Anna Morosina, frazione di San Giorgio in Bosco, la colonna della Brigata Falcke rastrellò 136 civili, tra San Giorgio, Villa del Conte, San Martino, usandoli come scudo contro le imboscate partigiane e i bombardamenti alleati. Una 60ina di questi martiri perì durante il tragitto i 76 restanti furono trucidati a Casello di Godego. Solo due si salvarono, un 50enne che ebbe salva la vita per testimoniare la ferocia delle SS e un ragazzino di 14 anni. I dettagli nelle interviste a; Mattia Carniello, Commissario Prefettizio Comune di San Martino di Lupari e Giovanna Ferrari Dirigente scolastico, Istituto Comprensivo di San Martino di Lupari

29.04.1945, L'ALTA NON DIMENTICA I SUOI MARTIRI

29.04.1945, L'ALTA NON DIMENTICA I SUOI MARTIRI  --- Come ogni anno anche questa mattina presso l'istituto Comprensivo di San Martino di Lupari in #Altapadovana, intorno alle ore 09:20 gli studenti di 4 plessi scolastici si sono ritrovati per rivivere la strage nazista del 29 aprile 1945 che ha toccato i rispettivi Comuni. Deviando dalla via Valsugana all'altezza di Sant'Anna Morosina, frazione di San Giorgio in Bosco, la colonna della Brigata Falcke rastrellò 136 civili, tra San Giorgio, Villa del Conte, San Martino, usandoli come scudo contro le imboscate partigiane e i bombardamenti alleati. Una 60ina di questi martiri perì durante il tragitto i 76 restanti furono trucidati a Casello di Godego. Solo due si salvarono, un 50enne che ebbe salva la vita per testimoniare la ferocia delle SS e un ragazzino di 14 anni. I dettagli nelle interviste a; Mattia Carniello, Commissario Prefettizio Comune di San Martino di Lupari e Giovanna Ferrari Dirigente scolastico, Istituto Comprensivo di San Martino di Lupari

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
SOTTOPASSO BORGO MUSILETTO, PERICOLO INCASTRI --- La segnaletica c'è e parla chiaro avvertendo del...

CASE ATER: A CITTADELLA INDETTO BANDO DI CONCORSO  --- E' di questi giorni la polemica legata agli aumenti del canone case Ater. Sembra però che nel comune di Cittadella in #Alt...

L'ALTA PADOVANA E' SENSIBILE AL CONSUMO DI PLASTICA --- Fortunatamente è iniziata la battaglia cont...

CADONEGHE:OPERAZIONE TRASPARENZA SCONTRO IN COMUNE --- Non si è fatta attendere la replica dell'ex Sindaco Michele Schiavo nonché esponente del Pd padovano, a...

CAMPODARSEGO 500.000 EURO DI ASFALTATURE --- Sono in via di ultimazione le asfaltature di strade e marciapiedi a Campoda...

LIMENA: IL COMUNE RIDUCE APERTURA SALA DA GIOCO --- La lotta alla ludopatia vede il Comune di Limena in #Altapadovana, spuntarla contro il ricorso sulla diminuzione delle ore d'apertura di un noto luo...

CAMPOSAMPIERO: SOLUZIONE "TAMPONE" PER PEDIATRIA   --- Una vicenda che ha del ...

CAMPOSAMPIERO, AL BONORA L'OSPEDALE DI COMUNITA' --- Festeggia il Centro Servizi...

UN SOTTOPASSO A SAN GIORGIO,AIUTO PER LA VIABILITÀ  --- Un progetto a San Giorgio delle Pertiche in #Altapadovana, che vede la piena collaborazione dell'Assessore regionale ai Lavori Pubblici, Inf...

SAN PIETRO IN GU, SCOMPARE DA GIORNI ERA A TRENTO --- Era uscito di casa come sempre in sella alla sua bicicletta munito di bancomat e carta d'identità e aveva...