COVO DI SPACCIATORI, CHIUSO BAR A MORTISE
06/06/2019 20:22

Questa mattina il Questore di Padova, Paolo Fassari, ha sospeso per 15 giorni la licenza al “bar Atlantic", il noto locale di via Madonna della Salute, in zona Mortise, gestito da un cittadino bangladese.

Il provvedimento di sospensione adottato ai sensi dell’art.100 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza trova fondamento nella circostanza che il locale rappresenta ormai da tempo un punto di ritrovo per spacciatori e pregiudicati la cui presenza crea gravi turbamenti per l’ordine e la sicurezza pubblica, con potenziali pericolose ripercussioni per gli abitanti dell’intero quartiere cittadino. Nel corso dei numerosi controlli svolti dall’inizio dell’anno ad oggi, oltre 12, le pattuglie impiegate nel controllo del territorio hanno sempre riscontrato la presenza di molteplici clienti pregiudicati per reati contro le sostanze stupefacenti, il patrimonio e le armi.

In una occasione, il 18 febbraio scorso, una Volante ha arrestato all’interno del bar un avventore abituale, cittadino italiano - pregiudicato per reati relativi al narcotraffico e identificato in più occasioni all’interno del locale - in possesso di sostanza stupefacente, già suddivisa in confezioni pronte per lo spaccio al dettaglio, e successivamente, nel corso della perquisizione che gli agenti hanno effettuato nel suo appartamento, hanno rinvenuto altri 100 grammi di droga.

Al fine quindi di interrompere la complessiva situazione di illegalità e quindi di tutelare l'ordine e la sicurezza dei cittadini, il Questore di Padova è intervenuto con urgenza emettendo il provvedimento di sospensione temporanea dell’attività per la somministrazione di alimenti per 15 giorni a partire da oggi.

COVO DI SPACCIATORI, CHIUSO BAR A MORTISE

Questa mattina il Questore di Padova, Paolo Fassari, ha sospeso per 15 giorni la licenza al “bar Atlantic", il noto locale di via Madonna della Salute, in zona Mortise, gestito da un cittadino bangladese.

Il provvedimento di sospensione adottato ai sensi dell’art.100 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza trova fondamento nella circostanza che il locale rappresenta ormai da tempo un punto di ritrovo per spacciatori e pregiudicati la cui presenza crea gravi turbamenti per l’ordine e la sicurezza pubblica, con potenziali pericolose ripercussioni per gli abitanti dell’intero quartiere cittadino. Nel corso dei numerosi controlli svolti dall’inizio dell’anno ad oggi, oltre 12, le pattuglie impiegate nel controllo del territorio hanno sempre riscontrato la presenza di molteplici clienti pregiudicati per reati contro le sostanze stupefacenti, il patrimonio e le armi.

In una occasione, il 18 febbraio scorso, una Volante ha arrestato all’interno del bar un avventore abituale, cittadino italiano - pregiudicato per reati relativi al narcotraffico e identificato in più occasioni all’interno del locale - in possesso di sostanza stupefacente, già suddivisa in confezioni pronte per lo spaccio al dettaglio, e successivamente, nel corso della perquisizione che gli agenti hanno effettuato nel suo appartamento, hanno rinvenuto altri 100 grammi di droga.

Al fine quindi di interrompere la complessiva situazione di illegalità e quindi di tutelare l'ordine e la sicurezza dei cittadini, il Questore di Padova è intervenuto con urgenza emettendo il provvedimento di sospensione temporanea dell’attività per la somministrazione di alimenti per 15 giorni a partire da oggi.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy