GDF, TUNISINI ARRESTATI PER SPACCIO E RESISTENZA
14/06/2019 13:31

I militari della Guardia di Finanza di Padova hanno arrestato due tunisini lungo il Piovego, accusati di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale. Nel corso di un’attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, due pattuglie in abiti civili hanno individuato e pedinato due tunisini, già noti alle Forze dell’Ordine: uno dei due si aggirava nei pressi dell’argine del canale Piovego in attesa di incontrare qualcuno e, alla vista di uno dei militari, gli si è avvicinato quasi a volersi accertare se fosse o meno il cliente che stava aspettando, e accortosi di aver sbagliato persona si è dato improvvisamente alla fuga. Bloccato, il fuggitivo ha opposto resistenza con

violenza, colpendo a calci il militare. Successivamente, un altro tunisino nascosto dietro ad un cespuglio è intervenuto in soccorso del complice: l’intervento degli altri militari impiegati in appostamento ha consentito di fermare entrambi i tunisini, i quali, nel frattempo, avevano tentato di liberarsi di alcuni involucri contenenti sostanza stupefacente di varia natura (cocaina, hashish e marijuana).

In seguito alla perquisizione presso la dimora dei due spacciatori, sono stati rinvenuti 1.190 eurio proventi di spaccio, 16 grammmi di cocaina, 15 di marijuana e 28 di hashish.

GDF, TUNISINI ARRESTATI PER SPACCIO E RESISTENZA

I militari della Guardia di Finanza di Padova hanno arrestato due tunisini lungo il Piovego, accusati di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale. Nel corso di un’attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, due pattuglie in abiti civili hanno individuato e pedinato due tunisini, già noti alle Forze dell’Ordine: uno dei due si aggirava nei pressi dell’argine del canale Piovego in attesa di incontrare qualcuno e, alla vista di uno dei militari, gli si è avvicinato quasi a volersi accertare se fosse o meno il cliente che stava aspettando, e accortosi di aver sbagliato persona si è dato improvvisamente alla fuga. Bloccato, il fuggitivo ha opposto resistenza con

violenza, colpendo a calci il militare. Successivamente, un altro tunisino nascosto dietro ad un cespuglio è intervenuto in soccorso del complice: l’intervento degli altri militari impiegati in appostamento ha consentito di fermare entrambi i tunisini, i quali, nel frattempo, avevano tentato di liberarsi di alcuni involucri contenenti sostanza stupefacente di varia natura (cocaina, hashish e marijuana).

In seguito alla perquisizione presso la dimora dei due spacciatori, sono stati rinvenuti 1.190 eurio proventi di spaccio, 16 grammmi di cocaina, 15 di marijuana e 28 di hashish.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie