PADOVA SI ADATTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI
16/07/2019 18:04

Molte città italiane si sono incontrate oggi a Milano per rilanciare l’azione sul clima e per comprendere come difendersi dalle conseguenze della crisi climatica e adattarsi, nelle loro azioni quotidiane, al clima che cambia. In questa occasione era presente anche Padova con l'assessore Chiara Gallani e con il vicesindaco Arturo Lorenzoni che hanno firmato la Dichiarazione per l’adattamento climatico delle Green City, una Dichiarazione in 10 punti il cui obiettivo è arricchire la conoscenza delle politiche e delle misure di adattamento ai cambiamenti climatici e sollecitare una maggiore attenzione su un tema così cruciale per la sicurezza,  il benessere e la qualità della vita dei cittadini.

La firma è avvenuta in occasione della Seconda Conferenza Nazionale delle Green City, promossa dal Green City Network, la “rete” lanciata dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile per sostenere attività e interventi per rendere le città italiane più green. Le prime 25 città ad aver aderito alla Dichiarazione per l’adattamento climatico delle Green City sono Assisi, Belluno, Bergamo, Casalecchio di Reno, Chieti, Cisterna di Latina, Cosenza, Firenze, Genova, Imola, Livorno, Mantova, Milano, Monterotondo, Napoli, Padova, Palermo, Parma, Pordenone, Siracusa, Sorradile, Tivoli, Torino, Venezia.

L’Italia è più esposta di altri Paesi agli impatti del cambiamento climatico ed è al 2° posto in Europa per le perdite economiche generate dai cambiamenti climatici con oltre 63 miliardi di euro (Commissione UE, 2018). Il riscaldamento futuro nella regione del Mediterraneo è atteso superare i tassi globali del 25%, con il riscaldamento estivo superiore del 40% della media mondiale. Recentemente il Programma europeo Copernicus ha pubblicato i dati delle temperature del mese di giugno 2019 e le statistiche lo confermano: si è trattato del giugno più caldo in Europa da quando esistono le misurazioni con temperature di circa 2°C superiori al normale. Nel complesso, le perdite economiche registrate in Europa nel periodo 1980-2016 provocate da fenomeni meteorologici e altri eventi estremi legati al clima hanno superato i 436 miliardi di euro. A fronte di tali impatti, a livello europeo, solo il 26% delle città ha realizzato un piano di adattamento climatico, il 17% un piano congiunto per mitigazione e l’adattamento mentre il 33% non ha nessun piano locale per il clima.

PADOVA SI ADATTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI

Molte città italiane si sono incontrate oggi a Milano per rilanciare l’azione sul clima e per comprendere come difendersi dalle conseguenze della crisi climatica e adattarsi, nelle loro azioni quotidiane, al clima che cambia. In questa occasione era presente anche Padova con l'assessore Chiara Gallani e con il vicesindaco Arturo Lorenzoni che hanno firmato la Dichiarazione per l’adattamento climatico delle Green City, una Dichiarazione in 10 punti il cui obiettivo è arricchire la conoscenza delle politiche e delle misure di adattamento ai cambiamenti climatici e sollecitare una maggiore attenzione su un tema così cruciale per la sicurezza,  il benessere e la qualità della vita dei cittadini.

La firma è avvenuta in occasione della Seconda Conferenza Nazionale delle Green City, promossa dal Green City Network, la “rete” lanciata dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile per sostenere attività e interventi per rendere le città italiane più green. Le prime 25 città ad aver aderito alla Dichiarazione per l’adattamento climatico delle Green City sono Assisi, Belluno, Bergamo, Casalecchio di Reno, Chieti, Cisterna di Latina, Cosenza, Firenze, Genova, Imola, Livorno, Mantova, Milano, Monterotondo, Napoli, Padova, Palermo, Parma, Pordenone, Siracusa, Sorradile, Tivoli, Torino, Venezia.

L’Italia è più esposta di altri Paesi agli impatti del cambiamento climatico ed è al 2° posto in Europa per le perdite economiche generate dai cambiamenti climatici con oltre 63 miliardi di euro (Commissione UE, 2018). Il riscaldamento futuro nella regione del Mediterraneo è atteso superare i tassi globali del 25%, con il riscaldamento estivo superiore del 40% della media mondiale. Recentemente il Programma europeo Copernicus ha pubblicato i dati delle temperature del mese di giugno 2019 e le statistiche lo confermano: si è trattato del giugno più caldo in Europa da quando esistono le misurazioni con temperature di circa 2°C superiori al normale. Nel complesso, le perdite economiche registrate in Europa nel periodo 1980-2016 provocate da fenomeni meteorologici e altri eventi estremi legati al clima hanno superato i 436 miliardi di euro. A fronte di tali impatti, a livello europeo, solo il 26% delle città ha realizzato un piano di adattamento climatico, il 17% un piano congiunto per mitigazione e l’adattamento mentre il 33% non ha nessun piano locale per il clima.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
Faceva il fruttivendolo senza alcun permesso dal 2017 per questo è stato sanzio...

Un brutto episodio di intimidazione ha visto vittima l'assessore regionale all'ambiente, Giampaolo Bottacin. L'assessore regionale, infatti, negli ultimi giorni si è visto recapit...

Stretta sulla sicurezza da parte della questura di Padova che ha predisposto un servizio mirato nell...

Un assegno pre-natale, sin dai primi mesi della gravidanza per sostenere i costi legati all’attesa e alla nascita di un bebè. L’avvio, in fase sperimentale...

Perdono il controllo dell'auto e si schiantano contro una casa. E'accaduto ieri sera attorno alle 20 a Codevigo, in via Altopiano all'altezz...

Atti di razzismo e violenze anche sotto l'ombrellone, compiuti da chi doveva proteggere la tranquill...

In tre anni gli atti criminosi sono calati del 54% tra Padova e provincia: nei primi 6 mesi di quest’anno si sono registrati in media 1,18 atti criminosi al ...

Dalle 1 della notte i vigili del fuoco sono impegnati in via Sperona a Casalserugo per incendio div...

Poco dopo le 13, i vigili del fuoco sono intervenuti in autostrada tra Padova sud e Padova zona indu...

Uno zaino carico di denaro contante è stato ritrovato dalla Polizia Ferroviaria in via Mameli, vicino a dei cassonetti dell'immondizia, nei...

E' operativo da oggi, all'ospedale "Ca' Foncello", di Treviso, un nuovo centro dedicato alle patologie che determinano le diverse forme di i...

TRUFFA E MALTRATTAMENTI, SEQUESTRATI 10 CUCCIOLI Dieci cuccioli sequestrati e due persone denunciat...

Hanno trovato il coraggio di denunciare l'uomo che li sfruttava, li aveva messi nei campi a lavorare anche 14 ore al giorno, li aveva derubati dei risparmi, e c...

TUBERCOLOSI POLMONARE: TEST PER 76 BAMBINI PADOVANI Sono 76 i bambini del Collegio Dimesse di Padova invitati dall'Usl 6 Euganea a effettuare il test Quantiferon entro fine agosto...

Con il passaggio dell'Ospedale Sant'Antonio dall'Ulss 6 Euganea all'Azienda Ospedaliera di Padova, "per i padovani non è cambiato nulla". A scriverlo è la ste...

Antonio Salvadego, l'uomo di 49 anni che venerdì scorso ha aggredito con un coltello Beatrice Mazzucato, 48 anni, parrucchiera di Albignase...

Nuovo acquisto in casa Padova: il club biancoscudato ha infatti ufficializzato l'arrivo del difensor...

IL SINDACO GIORDANI VI RISPONDE IN DIRETTA! Puntata speciale quella di domani sera, mercoledì 24 luglio, di Primus Inter Pares. Ospite nei...

LAVORA AL CANTIERE, STRONCATO DA UN MALORE Un uomo di 67 anni è morto questa mattina durante alcuni lavori di manutenzione stradale in via Leonardo Da Vinci a...

AUTONOMIA, ZAIA: "BASITO DA ENNESIMO RINVIO" Oggi a Roma ennesimo vertice sull'autonomia, concluso con un nulla di fatto. "Sono trascorsi 636 giorni dal refere...