ALZHEIMER, NON ISOLIAMO FAMIGLIE E MALATI
17/09/2019 19:36

ALZHEIMER, NON ISOLIAMO FAMIGLIE E MALATI  --- Questo sabato 21 settembre si celebra la giornata mondiale dell'Alzheimer, intento combattere l'emarginazione sociale legata alla malattia. In #Altapadovana la triste conta vede 4.000 persone afflitte dal morbo degenerativo. Numeri ben più drammatici per Padova e la sua provincia in cui si contano circa 13.000 persone malate mentre in Veneto se ne contano 66.000. Sabato nella città del Santo si terrà un convegno dalle ore 9 al Multisala Pio X per fare rete. Il problema però non riguarda solo i malati ma anche le rispettive famiglie lasciate spesso sole ad affrontare la malattia. L'Ulss6 ha 5 centri specializzati per i disturbi cognitivi e le demenze uno per ogni distretto. Le sedi di Cittadella e Camposampiero sono i riferimenti per l'Alta. Esistono anche centri chiamati “Sollievo” per le forme meno gravi così da rallentare la perdita della memoria cercando di fissare più possibile i ricordi con attività. Centri, fortemente voluti dalla Regione nel 2013 per dare appunto un sollievo alle famiglie dei malati e grazie a volontari e medici cercare in ogni modo di contrastare l'isolamento.

ALZHEIMER, NON ISOLIAMO FAMIGLIE E MALATI

ALZHEIMER, NON ISOLIAMO FAMIGLIE E MALATI  --- Questo sabato 21 settembre si celebra la giornata mondiale dell'Alzheimer, intento combattere l'emarginazione sociale legata alla malattia. In #Altapadovana la triste conta vede 4.000 persone afflitte dal morbo degenerativo. Numeri ben più drammatici per Padova e la sua provincia in cui si contano circa 13.000 persone malate mentre in Veneto se ne contano 66.000. Sabato nella città del Santo si terrà un convegno dalle ore 9 al Multisala Pio X per fare rete. Il problema però non riguarda solo i malati ma anche le rispettive famiglie lasciate spesso sole ad affrontare la malattia. L'Ulss6 ha 5 centri specializzati per i disturbi cognitivi e le demenze uno per ogni distretto. Le sedi di Cittadella e Camposampiero sono i riferimenti per l'Alta. Esistono anche centri chiamati “Sollievo” per le forme meno gravi così da rallentare la perdita della memoria cercando di fissare più possibile i ricordi con attività. Centri, fortemente voluti dalla Regione nel 2013 per dare appunto un sollievo alle famiglie dei malati e grazie a volontari e medici cercare in ogni modo di contrastare l'isolamento.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie