ASCOM, CHIUSE ATTIVITA’ PER IL PUGNO DURO DEL FISCO

ascom-chiuse-attivita-per-il-pugno-duro-del-fisco
08 Gennaio 2020 17:29

ASCOM, CHIUSE ATTIVITA' PER IL PUGNO DURO DEL FISCO – "Per un pugno di euro, rischiamo di mandare al macero la cultura commerciale di un intero Paese". A sottolineare una pericolosa conseguenza dell'introduzione delle nuove misure anti-evasione, tra cui lo scontrino telematico, il presidente di Ascom Confcommercio Padova Patrizio Bertin, che lancia l'allarme sul gran numero di piccole attività che contraddistinguono il tessuto sociale del Paese e che continuano incessantemente a chiudere. Non solo e-commerce e centri commerciali, insomma, a rappresentare una minaccia per negozi storici, edicole e piccole librerie, ma anche i nuovi costi legati alle regolamentazioni fiscali rischiano di far gettare la spugna a chi potrebbe ancora fare molto per le comunità. "Il bello – conclude Bertin – ma meglio sarebbe dire il brutto, è che i veri evasori non si annidano nel negozietto di campagna ma nei grandi gruppi che dispongono di stuoli di consulenti in grado se non di far evadere, almeno di far eludere".

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply