FEDERCONSUMATORI CHIEDE DI REGOLARE L'E-COMMERCE
03/02/2020 12:36

FEDERCONSUMATORI CHIEDE DI REGOLARE L'E-COMMERCE - Il Parlamento Europeo ha adottato, poco più di due mesi fa, una Direttiva che aumenta le tutele per il consumatore negli acquisti online. Le novità riguardano principalmente la trasparenza delle informazioni (in primis quelle di contatto del venditore), il recesso, il diritto applicabile e le recensioni. In Italia le norme che regolano l'e-commerce sono ancora inadeguate, soprattutto per le piattaforme che non vengono considerate siti di marketplace. I siti che fungono da "vetrina" per annunci non sono, infatti, soggetti ad una regolamentazione precisa. Casi esemplificativi i portali in cui chiunque può vendere beni o servizi. In alcune vi è una sezione ad hoc contenente consigli "antitruffa" ma gli alert non compaiono né nelle pagine dedicate agli annunci né nelle pagine di riepilogo che si visualizza prima di portare a termine la transazione. In questo modo non si  assicura all'utente un'informazione completa e non lo si tutela nei suoi acquisti. Federconsumatori invita, perciò, il Parlamento italiano a mettere in atto urgentemente una normativa stringente e specifica per il settore del commercio online, in linea con la Direttiva europea.

FEDERCONSUMATORI CHIEDE DI REGOLARE L'E-COMMERCE

FEDERCONSUMATORI CHIEDE DI REGOLARE L'E-COMMERCE - Il Parlamento Europeo ha adottato, poco più di due mesi fa, una Direttiva che aumenta le tutele per il consumatore negli acquisti online. Le novità riguardano principalmente la trasparenza delle informazioni (in primis quelle di contatto del venditore), il recesso, il diritto applicabile e le recensioni. In Italia le norme che regolano l'e-commerce sono ancora inadeguate, soprattutto per le piattaforme che non vengono considerate siti di marketplace. I siti che fungono da "vetrina" per annunci non sono, infatti, soggetti ad una regolamentazione precisa. Casi esemplificativi i portali in cui chiunque può vendere beni o servizi. In alcune vi è una sezione ad hoc contenente consigli "antitruffa" ma gli alert non compaiono né nelle pagine dedicate agli annunci né nelle pagine di riepilogo che si visualizza prima di portare a termine la transazione. In questo modo non si  assicura all'utente un'informazione completa e non lo si tutela nei suoi acquisti. Federconsumatori invita, perciò, il Parlamento italiano a mettere in atto urgentemente una normativa stringente e specifica per il settore del commercio online, in linea con la Direttiva europea.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy