FERMATO L'AGGRESSORE DELL'ASSESSORE COLASIO
05/02/2020 15:24

FERMATO L'AGGRESSORE DELL'ASSESSORE COLASIO - Nella giornata di ieri, 4 febbraio, la Polizia di Stato di Padova ha identificato l'autore dell'aggressione all'Assessore alla Cultura Andrea Colasio, avvenuta nel quartiere Arcella lo scorso 4 gennaio. Il giovane, un tunisino privo di permesso di soggiorno, è stato indagato dalla Digos per i reati di violenza privata e false attestazioni a pubblico ufficiale. Lo straniero, rintracciato dagli investigatori nel pomeriggio, si è dichiarato minorenne per cui è stato sottoposto ad  accertamenti radiologici, come disposto dalla Procura della Repubblica di Padova, che ne hanno confermato la minore età e pertanto è stato messo a disposizione dei Servizi Sociali. Il ragazzo aveva aggredito Colasio nei pressi della fermata del tram di via Aspetti, dove si trova il suo studio professionale.  La scena era stata ripresa dalle telecamere di videosorvelgianza e su quelle si erano indirizzate le indagini della Digos. L'Assessore, mentre si trovava  alla fermata del tram di via Tiziano Aspetti, all'altezza della sala del Bingo,  aveva assistito ad un'accesa lite tra il giovane ed altri suoi connazionali e quindi aveva richiesto l'intervento di un equipaggio della Polizia tramite la linea del soccorso pubblico 113. Nell'udire la richiesta di intervento della Polizia, il minore aveva reagito violentemente dapprima minacciando l'Assessore e poi costringendolo a rinchiudersi nel proprio ufficio per evitare di essere malmenato, mentre lo straniero sferrava calci al portone di ingresso tentando di entrare. Solo alla vista  della pattuglia in arrivo, lo straniero aveva desistito dallintento criminoso, dandosi alla fuga.

FERMATO L'AGGRESSORE DELL'ASSESSORE COLASIO

FERMATO L'AGGRESSORE DELL'ASSESSORE COLASIO - Nella giornata di ieri, 4 febbraio, la Polizia di Stato di Padova ha identificato l'autore dell'aggressione all'Assessore alla Cultura Andrea Colasio, avvenuta nel quartiere Arcella lo scorso 4 gennaio. Il giovane, un tunisino privo di permesso di soggiorno, è stato indagato dalla Digos per i reati di violenza privata e false attestazioni a pubblico ufficiale. Lo straniero, rintracciato dagli investigatori nel pomeriggio, si è dichiarato minorenne per cui è stato sottoposto ad  accertamenti radiologici, come disposto dalla Procura della Repubblica di Padova, che ne hanno confermato la minore età e pertanto è stato messo a disposizione dei Servizi Sociali. Il ragazzo aveva aggredito Colasio nei pressi della fermata del tram di via Aspetti, dove si trova il suo studio professionale.  La scena era stata ripresa dalle telecamere di videosorvelgianza e su quelle si erano indirizzate le indagini della Digos. L'Assessore, mentre si trovava  alla fermata del tram di via Tiziano Aspetti, all'altezza della sala del Bingo,  aveva assistito ad un'accesa lite tra il giovane ed altri suoi connazionali e quindi aveva richiesto l'intervento di un equipaggio della Polizia tramite la linea del soccorso pubblico 113. Nell'udire la richiesta di intervento della Polizia, il minore aveva reagito violentemente dapprima minacciando l'Assessore e poi costringendolo a rinchiudersi nel proprio ufficio per evitare di essere malmenato, mentre lo straniero sferrava calci al portone di ingresso tentando di entrare. Solo alla vista  della pattuglia in arrivo, lo straniero aveva desistito dallintento criminoso, dandosi alla fuga.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy