FOIBE, ZAIA: “UNA FERITA VIVA NELLA NOSTRA STORIA”

foibe-zaia-una-ferita-viva-nella-nostra-storia
10 Febbraio 2020 16:28

FOIBE, ZAIA: "UNA FERITA VIVA NELLA NOSTRA STORIA" – Il 10 febbraio ricorre il Giorno del Ricordo, in memoria delle vittime delle Foibe. L'eccidio di migliaia di italiani nel 1943 e il successivo Esodo Giuliano Dalmata sono stati ricordati durante le celebrazioni odierne dal Presidente della Regione Veneto Luca Zaia. "Non può esserci giustificazione storica di fronte a simili drammi dell'umanità, originati dall'odio, dalla discriminazione etnica e dalla follia di chi si sente in diritto di sopraffare l'altro" queste le parole del Governatore, che ha condannato duramente quello che è stato definito dal Presidente della Repubblica Mattarella "negazionismo militante". "La tragedia delle Foibe e l'Esodo, così come la Shoah, sono una ferita viva nella nostra storia non così lontana, lasciataci dalle più grandi follie ideologiche del secolo scorso; negarla è ripetere il crimine" ha concluso poi Zaia. 

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply