UNIPD, ANNO ACCADEMICO SARÀ INAUGURATO IN STREAMING

unipd-anno-accademico-sar-inaugurato-in-streaming
10 Marzo 2020 12:53

UNIPD, ANNO ACCADEMICO SARÀ INAUGURATO IN STREAMING – L’inaugurazione del 798° anno accademico dell’Università di Padova si svolgerà nella data stabilita, mercoledì 18 marzo. Sarà una cerimonia completamente telematica: nella Sala dei Quaranta di Palazzo Bo, davanti alla cattedra di Galileo, saranno presenti il Rettore Rosario Rizzuto, il Direttore Generale Alberto Scuttari e il Presidente del Consiglio degli Studenti, Alberto Rosada. Interverranno, sempre in maniera telematica, anche il Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, e l’architetto David Chipperfield. La prolusione sarà affidata a Stefania Bruschi, Direttrice del dipartimento di Ingegneria Industriale. «L’Università di Padova, non posticipando la data di inaugurazione dell’anno accademico, vuole lanciare un segnale forte: l’emergenza dovuta al Covid-19 cambia le nostre abitudini, il modo di erogare la didattica e in generale di lavorare, ma non deve fermarci – afferma Rosario Rizzuto, Rettore dell’Università di Padova –. Una scelta che rispetta la nostra storia di luogo di cultura e scienza al servizio della propria comunità, che non si è mai fermato, ma anzi ha saputo reagire nei momenti più difficili, come testimonia la medaglia d’oro al valor militare che ci è stata conferita per l’eroica resistenza durante il secondo conflitto mondiale. L’Aula Magna resterà vuota, segno tangibile del sacrificio che andremo ad affrontare in occasione del massimo momento identitario del nostro Ateneo. Ma non a caso parleremo dalla Sala dei Quaranta, davanti alla cattedra di Galileo: luogo che ci ricorda – attraverso le effigi di quaranta illustri studiosi stranieri che hanno scelto Padova e la sua Università e, così come il genio toscano, hanno illuminato la storia dell’uomo con scoperte e innovazioni – come il sapere, la capacità di analisi e ricerca, non abbiano confini e siano la chiave decisiva per superare situazioni emergenziali come quella che stiamo vivendo, non solo in Italia, ma a livello globale».

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply