PERDE IL LAVORO E MINACCIA DI FARLA FINITA: SALVATO
06/05/2020 13:49

PERDE IL LAVORO PER IL VIRUS E MINACCIA DI FARLA FINITA: I CARABINIERI LO SALVANO E IL COMUNE LO AIUTA

Una tragedia sfiorata, ma scongiurata grazie alla pazienza, alla comprensione e alla prontezza dei Carabinieri. Intorno alle 4 di stanotte, un 60enne di Baone ha telefonato centrale operativa della Compagnia di Este: agli uomini dell’Arma diceva di voler farla finita nel canale Bisatto, era in forte stato di agitazione perchè le restrizioni causate dal Covid l’avevano privato del lavoro da poco iniziato e l’avevano costretto in uno stato d’indigenza. L’operatore, a quel punto, ha cercato di intrattenerlo con una lunga conversazione, cercando di guadagnare la sua fiducia e di dissuaderlo dal commettere gesti estremi. Dopo quasi un’ora di telefonata, il Carabiniere è perciò riuscito a farsi dire dove si trovasse il 60enne: rintracciato da una pattuglia e da un’ambulanza, l’uomo è stato rasserenato e confortato, e poi portato all’ospedale di Padova dove è rimasto in osservazione per qualche ora. Una volta dimesso, si è ripresentato dai Carabinieri di Este, dove gli è stato comunicato che sia il Sindaco del comune di residenza che i servizi assistenziali erano stati già contattati per fornirgli il necessario e dovuto sostegno.

PERDE IL LAVORO E MINACCIA DI FARLA FINITA: SALVATO

PERDE IL LAVORO PER IL VIRUS E MINACCIA DI FARLA FINITA: I CARABINIERI LO SALVANO E IL COMUNE LO AIUTA

Una tragedia sfiorata, ma scongiurata grazie alla pazienza, alla comprensione e alla prontezza dei Carabinieri. Intorno alle 4 di stanotte, un 60enne di Baone ha telefonato centrale operativa della Compagnia di Este: agli uomini dell’Arma diceva di voler farla finita nel canale Bisatto, era in forte stato di agitazione perchè le restrizioni causate dal Covid l’avevano privato del lavoro da poco iniziato e l’avevano costretto in uno stato d’indigenza. L’operatore, a quel punto, ha cercato di intrattenerlo con una lunga conversazione, cercando di guadagnare la sua fiducia e di dissuaderlo dal commettere gesti estremi. Dopo quasi un’ora di telefonata, il Carabiniere è perciò riuscito a farsi dire dove si trovasse il 60enne: rintracciato da una pattuglia e da un’ambulanza, l’uomo è stato rasserenato e confortato, e poi portato all’ospedale di Padova dove è rimasto in osservazione per qualche ora. Una volta dimesso, si è ripresentato dai Carabinieri di Este, dove gli è stato comunicato che sia il Sindaco del comune di residenza che i servizi assistenziali erano stati già contattati per fornirgli il necessario e dovuto sostegno.

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy