"I CITTADINI DELLA BASSA ATTENDONO RISPOSTE"
02/12/2020 16:55

"I CITTADINI DELLA BASSA PADOVANA ATTENDONO RISPOSTE": DE POLI AL FIANCO DEI SINDACI - "Sono in piena sintonia con le richieste dei sindaci della Bassa Padovana. E' un territorio per cui è indispensabile e non più rinviabile un Piano Marshall della Regione che rafforzi la rete di servizi sociosanitari. Ci sono 180.000 cittadini di 46 Comuni in attesa di risposte concrete". Lo afferma il senatore UDC Antonio De Poli intervenendo sulla mozione che verrà prima esaminata dai Consigli comunali e verrà poi inviata in Commissione Sanità in Regione Veneto. "Come ho sempre detto anche nelle scorse settimane, l'emergenza pandemica in atto non può e non deve fermare l'assistenza sanitaria ordinaria: se questo ragionamento vale per tutte le realtà, vale ancora di più per un'area che, come la Bassa Padovana, privandosi dell'ospedale di Schiavonia diventato Covid hospital, rischia di essere depauperata dal punto di vista sociosanitario. Basti pensare al fatto che il Pronto soccorso è stato declassato a punto di primo intervento o, ancora, alla chiusura di alcuni reparti dell'Ospedale Madre Teresa come Unità coronarica e Chirurgia d'urgenza  e oncologica. E' il momento della responsabilità.  Il problema principale è riequilibrare un territorio che sta pagando un sacrificio altissimo in questa crisi sanitaria. Ci vuole una riprogrammazione per riqualificare la sanità della Bassa".

"I CITTADINI DELLA BASSA ATTENDONO RISPOSTE"

"I CITTADINI DELLA BASSA PADOVANA ATTENDONO RISPOSTE": DE POLI AL FIANCO DEI SINDACI - "Sono in piena sintonia con le richieste dei sindaci della Bassa Padovana. E' un territorio per cui è indispensabile e non più rinviabile un Piano Marshall della Regione che rafforzi la rete di servizi sociosanitari. Ci sono 180.000 cittadini di 46 Comuni in attesa di risposte concrete". Lo afferma il senatore UDC Antonio De Poli intervenendo sulla mozione che verrà prima esaminata dai Consigli comunali e verrà poi inviata in Commissione Sanità in Regione Veneto. "Come ho sempre detto anche nelle scorse settimane, l'emergenza pandemica in atto non può e non deve fermare l'assistenza sanitaria ordinaria: se questo ragionamento vale per tutte le realtà, vale ancora di più per un'area che, come la Bassa Padovana, privandosi dell'ospedale di Schiavonia diventato Covid hospital, rischia di essere depauperata dal punto di vista sociosanitario. Basti pensare al fatto che il Pronto soccorso è stato declassato a punto di primo intervento o, ancora, alla chiusura di alcuni reparti dell'Ospedale Madre Teresa come Unità coronarica e Chirurgia d'urgenza  e oncologica. E' il momento della responsabilità.  Il problema principale è riequilibrare un territorio che sta pagando un sacrificio altissimo in questa crisi sanitaria. Ci vuole una riprogrammazione per riqualificare la sanità della Bassa".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy