SMOG, IL VENETO NELLA MORSA DELLE POLVERI SOTTILI
23/02/2021 10:56

Il Veneto si conferma una delle aree più inquinate d'Europa e Padova tra le città con più PM10. Che il vecchio continente abbia dei problemi relativi allo smog lo confermano i 60 mila decessi legati all'inquinamento che ogni anno l'Europa registra. Ma nella Pianura Padana e in particolare in Veneto l'emergenza polveri sottili è diventata cronica.

Secondo lo studio Mal'Aria di Legambiente, a soffocare la nostra regione sono soprattutto gli ossidi di azoto, generati principalmente da agricoltura e traffico. Oltre a questo, comunque, anche il riscaldamento domestico è una fonte diretta di PM10, che contribuisce all'emissione di particolato.              Dati alla mano a Padova il maggior responsabile delle polveri sottili è il traffico veicolare, 44%, seguito dalle fonti di riscaldamento domestico, che ne emettono il 25%.

Da anni Legambiente si batte per la riduzione degli inquinanti nell'aria delle città venete. Potenziamento del trasporto pubblico, riqualificazione energetica degli impianti domestici e tecniche di allevamento più sostenibili sono le strategie ritenute più efficaci per la riduzione del PM10 nell'aria, anche nella nostra regione.

SMOG, IL VENETO NELLA MORSA DELLE POLVERI SOTTILI

Il Veneto si conferma una delle aree più inquinate d'Europa e Padova tra le città con più PM10. Che il vecchio continente abbia dei problemi relativi allo smog lo confermano i 60 mila decessi legati all'inquinamento che ogni anno l'Europa registra. Ma nella Pianura Padana e in particolare in Veneto l'emergenza polveri sottili è diventata cronica.

Secondo lo studio Mal'Aria di Legambiente, a soffocare la nostra regione sono soprattutto gli ossidi di azoto, generati principalmente da agricoltura e traffico. Oltre a questo, comunque, anche il riscaldamento domestico è una fonte diretta di PM10, che contribuisce all'emissione di particolato.              Dati alla mano a Padova il maggior responsabile delle polveri sottili è il traffico veicolare, 44%, seguito dalle fonti di riscaldamento domestico, che ne emettono il 25%.

Da anni Legambiente si batte per la riduzione degli inquinanti nell'aria delle città venete. Potenziamento del trasporto pubblico, riqualificazione energetica degli impianti domestici e tecniche di allevamento più sostenibili sono le strategie ritenute più efficaci per la riduzione del PM10 nell'aria, anche nella nostra regione.

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy