77 MILA NEGOZI IN MENO DAL 2012

25 Febbraio 2021 13:48

In Italia sono scomparsi 77mila negozi in soli 8 anni. A dirlo un’analisi dell’Ufficio studio di Confcommercio sulla ‘Demografia d’impresa nelle città italiane’. Tra il 2012 e il 2020 è continuato il processo di desertificazione commerciale: nelle città italiane si è registrato un calo del 14% per il commercio al dettaglio e un ulteriore 14,8% per le imprese ambulanti. Confcommercio lancia anche un altro allarme: nel 2021, per la prima volta da due decenni, si verificherà la perdita di un quarto delle imprese di alloggio e ristorazione (-24,9%).

Padova non è esente da questa moria di imprese: nel capoluogo per il commercio in sede fissa il calo è pari al 11,7% in centro storico. Le 1.051 imprese del 2012 sono diventate 928 nel 2020. Fuori dal centro storico va anche peggio: il calo registrato è del 12,8%. A pagare lo scotto più grande il comparto alimentare, che lascia sul campo, rispettivamente, il -11,8% in centro storico ed il 16,9% fuori dalle mura cittadine.

Per tentare di risollevare le sorti delle imprese, Ascom Confcommercio chiede al Governo di sostenere le imprese più colpite dai lockdown, introdurre una giusta web tax che risponda al principio ‘stesso mercato, stesse regole’ e un piano di rigenerazione urbana per favorire lo sviluppo digitale delle imprese.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply