PER IL PADOVA SETTE GIORNI QUASI DECISIVI

25 Febbraio 2021 13:48

Una settimana che se non è decisiva poco ci manca. Il Padova si prepara a tre sfide nell’arco di sette giorni che potranno dire molto sul prosieguo della stagione o forse addirittura indirizzarla in maniera quasi definitiva.

Se il pareggio di Bolzano ha tenuto il Sudtirol distante cinque punti, aumenta la sensazione che il campionato sarà un affare a due tra i biancoscudati e il Perugia, a sua volta 5 lunghezze sotto ma con ancora due gare da recuperare. E proprio domenica 7 marzo, alle 17.30 all’Euganeo, è in programma lo scontro diretto tra i padovani e gli umbri. Prima però la squadra di Mandorlini è chiamata ad altri due impegni da non sottovalutare proprio per dare un senso al big match contro i ragazzi di Caserta.

La prima è in programma domenica contro il Cesena che vuole proseguire la striscia positiva iniziata con le due vittorie contro Fano e Carpi. Le insidie sono dietro l’angolo anche perché il tecnico ravennate dovrà sicuramente fare a meno a centrocampo di Ronaldo, squalificato, e con tutta probabilità anche di Halfreddson, che non ha ancora smaltito il problema muscolare e che anche oggi si è allenato a parte.

Mercoledì sera poi trasferta complicata in casa della Virtus Verona di Gigi Fresco, autentica rivelazione del campionato e attualmente al sesto posto in classifica in piena zona playoff, prima di potersi concentrare proprio sulla partita contro il Perugia. Con gli umbri che poi recupereranno la prima delle due sfide, quella contro il Cesena, proprio il mercoledì successivo.

Sette giorni insomma in cui non sbagliare per imprimere alla propria stagione un’accelerazione forse decisiva.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply