IL CITTADELLA NON SA PIU’ VINCERE, PASSA IL PESCARA

03 Marzo 2021 11:10

Quattro sconfitte nelle ultime 10 gare, due sole vittorie nello stesso periodo, tre partite senza riuscire a trovare la via del gol. Basterebbero questi numeri a descrivere la crisi nella quale è finito il Cittadella. In realtà c’è molto di più. Perché la squadra di Venturato sembra aver perso quella brillantezza e quel bel gioco che da sempre l’avevano contraddistinta e che negli ultimi anni le hanno permesso di scrivere belle pagine nella storia della società granata.

Nel turno infrasettimanale arriva l’ottava sconfitta in campionato, a punire Iori e compagni è il Pescara penultimo in classifica che su cinque vittorie in tutto il campionato due le ha ottenute contro il Cittadella. Il gol decisivo è di Odegaard in pieno recupero, dopo che un altro gliene era stato annullato qualche minuto prima per un presunto fallo su Donnarumma. Quanto ai padroni di casa, si sono visti solo con una conclusione di Rosafio respinta da Fiorillo a ridosso del 90esimo.

E ora, con il Pisa nono in classifica distante solo quattro punti, la zona playoff andrà difesa a partire già dalla trasferta di domenica pomeriggio in casa della capolista Empoli.

Nel mercoledì di Serie B ottengono vittorie pesantissime il Vicenza e il Chievo.

I biancorossi vincono 3-1 contro la Cremonese. Nel primo tempo la doppietta di Meggiorini mette la sfida sui giusti binari. A inizio ripresa accorcia le distanze il colpo di testa di Ciofani, prima del gol della sicurezza firmato da Nalini.

I gialloblu passano contro il Pordenone. A cavallo della mezz’ora del primo tempo, Ciciretti prima e Garritano poi fanno 2-0, nella ripresa Obi mette in cassaforte il risultato.

Nell’anticipo di lunedì sera infine era arrivata l’ennesima vittoria di un sempre più sorprendente Venezia, ora al secondo posto solitario in classifica grazie alla doppietta di Aramu che aveva ribaltato l’iniziale vantaggio di Libutti.

FacebookTwitterLinkedIn

leave a reply