CANI E GATTI SFRATTATI DA CASA,TROPPO CARO MANTENERLI
news locale - 02/02/2011 18:39

VENEZIA - Prima hanno venduto la macchina, poi hanno dovuto 'sfrattare' Tolomeo, il micio di casa, perché non avevano i soldi per pagare anche le sue cure mediche e il cibo prescritto dal veterinario. Il caso di una famiglia di Mestre - padre, madre e tre figli - raccontato da Mara Canzian, delegata dell'Oipa (Organizzazione internazionale protezioneanimali) di Treviso, dimostra che anche gli animali domestici stanno pagando il prezzo della crisi economica, soprattutto a Nordest. "La situazione si è aggravata negli ultimi sei mesi - conferma Canzian - riceviamo decine di telefonate di persone che hanno perso il lavoro e non possono più tenere il gatto o il cane in casa". Spesso ad aggravare la situazione è la crisi del matrimonio o un'offerta di lavoro all'estero, che costringono ad abbandonare l'alloggio o a trovarne uno troppo piccolo per poter accogliere anche un animale. "Tolomeo ha una infezione urinaria cronica che necessita di medicinali e di ricoveri in clinica veterinaria - sottolinea la volontaria - tutti lussi che oggi molte famiglie non si possono più permettere". "La padrona del micio ci ha chiamato in lacrime e ci ha chiesto di darle un aiuto economico per contribuire alle spese del gatto - racconta - ma questo per noi è impossibile. Abbiamo solo potuto proporre alla signora di riprenderci il gatto". Anche questo è diventato un problema nel problema, perché la famiglia aveva dovuto vendere la macchina a causa delle difficoltà economiche. "Per evitare alla signora di dover prendere un pullman con il gatto in grembo - dice ancora la delegata dell'Oipa - siamo andati a prendercelo noi". Sono nell'ultima settimana sono stati una decina i cani 'sfrattati' causa crisi e sistemati dall'Oipa di Treviso in altre famiglie.

CANI E GATTI SFRATTATI DA CASA,TROPPO CARO MANTENERLI

VENEZIA - Prima hanno venduto la macchina, poi hanno dovuto 'sfrattare' Tolomeo, il micio di casa, perché non avevano i soldi per pagare anche le sue cure mediche e il cibo prescritto dal veterinario. Il caso di una famiglia di Mestre - padre, madre e tre figli - raccontato da Mara Canzian, delegata dell'Oipa (Organizzazione internazionale protezioneanimali) di Treviso, dimostra che anche gli animali domestici stanno pagando il prezzo della crisi economica, soprattutto a Nordest. "La situazione si è aggravata negli ultimi sei mesi - conferma Canzian - riceviamo decine di telefonate di persone che hanno perso il lavoro e non possono più tenere il gatto o il cane in casa". Spesso ad aggravare la situazione è la crisi del matrimonio o un'offerta di lavoro all'estero, che costringono ad abbandonare l'alloggio o a trovarne uno troppo piccolo per poter accogliere anche un animale. "Tolomeo ha una infezione urinaria cronica che necessita di medicinali e di ricoveri in clinica veterinaria - sottolinea la volontaria - tutti lussi che oggi molte famiglie non si possono più permettere". "La padrona del micio ci ha chiamato in lacrime e ci ha chiesto di darle un aiuto economico per contribuire alle spese del gatto - racconta - ma questo per noi è impossibile. Abbiamo solo potuto proporre alla signora di riprenderci il gatto". Anche questo è diventato un problema nel problema, perché la famiglia aveva dovuto vendere la macchina a causa delle difficoltà economiche. "Per evitare alla signora di dover prendere un pullman con il gatto in grembo - dice ancora la delegata dell'Oipa - siamo andati a prendercelo noi". Sono nell'ultima settimana sono stati una decina i cani 'sfrattati' causa crisi e sistemati dall'Oipa di Treviso in altre famiglie.


Notice: Undefined variable: now in /media/STORAGE3T/gruppotv7/ads_module.php on line 66
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
UN'APP PER VALORIZZARE I COMMERCIANTI DI CARMIGNANO Una App per creare un filo diretto tra commercianti, alcune categorie di professionisti e cittadini per favo...

+++RISTORANTI E ALBERGHI: PERSI 1,6 MILIARDI IN VENETO+++ A livello regionale, dopo la Lombardia e il Lazio, la più colpita è il Veneto co...

I COMMERCIANTI DEL CAMPOSAMPIERESE NON SI ARRENDONO ---- Non si arrendono i commercianti del camposampierese nonostante il periodo di difficoltà. La conta del ...

I MERCATI RIONALI SENTONO LA CRISI ---- Sembra siano in difficoltà i commercianti dei mercati riona...

WEEKEND DI FUSA E SCOPERTE PER I PADOVANI - La mostra felina "I gatti più belli del mondo"  e "Gira le mura, in 10 tappe" sono i principali appuntamenti per il  fine settimana ...

TROPPI GATTI AVVELENATI IN ALTA PADOVANA --- Non è la prima volta che in #Altapadovana vengono ritr...

CADONEGHE, COMUNE SENSIBILE AL RANDAGISMO FELINO  Per il bene delle piccole bestiole e della pubblica salute il Comune di Cadoneghe, nell'Alta padovana, invita...

Canale: TV7 Triveneta Orari: 13:00 - 13:45 / 19:35 - 20:20 Trasmissione di attu...

LA CRISI DEGLI ZUCCHERIFICI ARRIVA A PADOVA - Coldiretti lancia l'allarme riguardo la produzione di zucchero nostrano: 16 dei 19 stabilimenti presenti in Itali...

RIPRESA C'È, ECCO DOVE MIGLIORARE ANCORA IL LAVORO. L'assessore al lavoro regionale, Elena Donazzan, commenta i dati Is...