IMMIGRAZIONE: SINDACO MONTECCHIO, NO AD ARRIVO CLANDESTINI
news locale - 06/04/2011 13:23

MONTECCHIO MAGGIORE (VICENZA), 6 APR - "Montecchio Maggiore è un paese solidale, dove tanti immigrati onesti hanno trovato casa e lavoro, ma dice no ai clandestini, no alle tendopoli, no a soluzioni improvvisate che creano problemi di ordine pubblico e di sicurezza". Il sindaco di Montecchio, Milena Cecchetto (Lega), si è esprime così sulla ventilata possibilità che alcuni degli immigrati nordafricani che continuano a sbarcare a Lampedusa possano trovare alloggio temporaneo nel vicentino, in particolare nel suo Comune. "La comunità di Montecchio - aggiunge - conta già una percentuale di stranieri tripla rispetto alla media nazionale. A ciò si aggiunga una crisi economica che ha duramente colpito il distretto conciario e produttivo dove la maggior parte dei nostri stranieri erano e sono occupati, con evidenti ricadute negative in termini di disoccupazione e di necessaria assistenza economica e sociale. Una situazione con cui ci stiamo confrontando, difficile da gestire, che potrebbe scoppiare con l'arrivo di nuovi stranieri". Improponibile, secondo Cecchetto, é l'ipotesi di ospitare gli immigrati all'ex caserma Ghisa, già nella lista dei beni demaniali da trasferire in proprietà ai Comuni, ma non ancora entrata nel patrimonio di Montecchio Maggiore. "L'intera area della Ghisa - conclude - è abbandonata da tanti anni, sia gli stabili che le pertinenze esterne sono in stato fatiscente, le condizioni igienico-sanitarie sono inaccettabili".

IMMIGRAZIONE: SINDACO MONTECCHIO, NO AD ARRIVO CLANDESTINI

MONTECCHIO MAGGIORE (VICENZA), 6 APR - "Montecchio Maggiore è un paese solidale, dove tanti immigrati onesti hanno trovato casa e lavoro, ma dice no ai clandestini, no alle tendopoli, no a soluzioni improvvisate che creano problemi di ordine pubblico e di sicurezza". Il sindaco di Montecchio, Milena Cecchetto (Lega), si è esprime così sulla ventilata possibilità che alcuni degli immigrati nordafricani che continuano a sbarcare a Lampedusa possano trovare alloggio temporaneo nel vicentino, in particolare nel suo Comune. "La comunità di Montecchio - aggiunge - conta già una percentuale di stranieri tripla rispetto alla media nazionale. A ciò si aggiunga una crisi economica che ha duramente colpito il distretto conciario e produttivo dove la maggior parte dei nostri stranieri erano e sono occupati, con evidenti ricadute negative in termini di disoccupazione e di necessaria assistenza economica e sociale. Una situazione con cui ci stiamo confrontando, difficile da gestire, che potrebbe scoppiare con l'arrivo di nuovi stranieri". Improponibile, secondo Cecchetto, é l'ipotesi di ospitare gli immigrati all'ex caserma Ghisa, già nella lista dei beni demaniali da trasferire in proprietà ai Comuni, ma non ancora entrata nel patrimonio di Montecchio Maggiore. "L'intera area della Ghisa - conclude - è abbandonata da tanti anni, sia gli stabili che le pertinenze esterne sono in stato fatiscente, le condizioni igienico-sanitarie sono inaccettabili".

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
Tv7 con Voi sera del 10/12/2019 - Ma quale immigrazione? Ospiti: - Dr. Enrico Di Pasquale,Fondazione Leone Moressa - Silvana Fanelli,Segreteria CGIL Veneto - P...

A PADOVA IL PROGETTO UE PER L'INCLUSIONE SCOLASTICA - Si apre mercoledì 4 dicembre, alle ore 10 in Sala Paladin a Palazzo Moroni, la tre giorni padovana del Progetto Europeo "SWOT, School as a Wheel ...

Primus Inter Pares del 12/09/2018 - Questione migratoria Ospiti: -Alberto Panfilio, Sindaco di Cona (Ve) -Roberto Milan, Sindaco di Bagnoli (Pd) -Marina Buffoni, Fratelli d'Italia...

AGGREDISCE GLI AGENTI, ARRESTATO PER LESIONI - Questa mattina un nigeriano di 32 anni è stato arrestato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Avev...

MENO IMMIGRATI IN VENETO, CGIL: "BRUTTO SEGNALE". Il numero degli immigrati in Veneto è calato negli ultimi otto anni del 2,5%. Per la Cgil, che ne ha parlato questa mattina in un...

"I PREFETTI NON FORNISCONO DATI SUI MIGRANTI" Avevano chiesto ai Prefetti di rendere pubblici i dati relativi ai flussi di migranti, ma non...

VIA IN 250 DA CONA, MA SI PENSA A PORTOGRUARO Buone notizie in vista per la base di Cona, che nei prossimi giorni potrebbe essere alleggeri...

ACCOGLIENZA, QUESTIONE SPINOSA Siamo stati tra la gente e abbiamo chiesto ai cittadini come andrebb...

NUOVI MIGRANTI IN ARRIVO IN VENETO Gli sbarchi degli ultimi giorni nelle coste calabresi e siciliane sembrano essere il...

ESCLUSIVA - MILAN: "COSI' CHIUDERO' BAGNOLI" Anticipazione esclusiva quella che il Sindaco di Bagnoli Roberto Milan ha rilasciato questa sera a Primus Inter Pa...