LAVORO: PRECARI; CGIL VENETO ADERISCE A MANIFESTAZIONI
news locale - 08/04/2011 12:18

VENEZIA, 8 APR - La Cgil del Veneto sarà nelle piazze domani assieme ai precari ed agli studenti che si sono mobilitati "contro l' idea che la prospettiva per i giovani che vogliono restare a vivere e lavorare in Italia sia quella della precarietà: un fenomeno in crescita esponenziale che ha visto nel 2010 crollare nel Veneto al 13% le assunzioni a tempo indeterminato ed espandersi a dismisura il lavoro a chiamata, quello a voucher e l'abuso di strage e tirocini". "Questo fatto - dice il Segretario Generale della Cgil del Veneto, Emilio Viafora - non è accettabile, né è giustificabile con le difficoltà che tante imprese incontrano a fronte della recessione. Non tutte sono in crisi e chi lo è non risolve certo problemi di liquidità o di mercato assumendo precari su precari, lungo una catena che serve solo ad evadere obblighi di legge sul lavoro. Le cose vanno chiamate con il loro nome ed è nettissima la sensazione che - soprattutto in alcuni settori - si stia operando una sostituzione di lavoro stabile e qualificato con occupazioni precarie e forme di sfruttamento dalle conseguenze disastrose sul piano sociale perché si deprimono i giovani e su quello economico perché si abbassano i livelli di competitività. La Cgil del Veneto chiede al Presidente della Regione ed alle forze politiche presenti in Consiglio un impegno concreto per arginare questo fenomeno devastante. Sollecita inoltre la convocazione del tavolo regionale di concertazione sullo sviluppo che dovrà assumere come primo punto all'ordine del giorno la messa in atto di interventi di contrasto alla precarietà del lavoro ed incentivi concreti alla stabilizzazione e qualificazione dell' occupazione soprattutto giovanile. Questa - conclude Viafora - sarà la richiesta che la Cgil regionale sosterrà in tutte le piazze il 9 aprile a fianco dei giovani e dei precari".

LAVORO: PRECARI; CGIL VENETO ADERISCE A MANIFESTAZIONI

VENEZIA, 8 APR - La Cgil del Veneto sarà nelle piazze domani assieme ai precari ed agli studenti che si sono mobilitati "contro l' idea che la prospettiva per i giovani che vogliono restare a vivere e lavorare in Italia sia quella della precarietà: un fenomeno in crescita esponenziale che ha visto nel 2010 crollare nel Veneto al 13% le assunzioni a tempo indeterminato ed espandersi a dismisura il lavoro a chiamata, quello a voucher e l'abuso di strage e tirocini". "Questo fatto - dice il Segretario Generale della Cgil del Veneto, Emilio Viafora - non è accettabile, né è giustificabile con le difficoltà che tante imprese incontrano a fronte della recessione. Non tutte sono in crisi e chi lo è non risolve certo problemi di liquidità o di mercato assumendo precari su precari, lungo una catena che serve solo ad evadere obblighi di legge sul lavoro. Le cose vanno chiamate con il loro nome ed è nettissima la sensazione che - soprattutto in alcuni settori - si stia operando una sostituzione di lavoro stabile e qualificato con occupazioni precarie e forme di sfruttamento dalle conseguenze disastrose sul piano sociale perché si deprimono i giovani e su quello economico perché si abbassano i livelli di competitività. La Cgil del Veneto chiede al Presidente della Regione ed alle forze politiche presenti in Consiglio un impegno concreto per arginare questo fenomeno devastante. Sollecita inoltre la convocazione del tavolo regionale di concertazione sullo sviluppo che dovrà assumere come primo punto all'ordine del giorno la messa in atto di interventi di contrasto alla precarietà del lavoro ed incentivi concreti alla stabilizzazione e qualificazione dell' occupazione soprattutto giovanile. Questa - conclude Viafora - sarà la richiesta che la Cgil regionale sosterrà in tutte le piazze il 9 aprile a fianco dei giovani e dei precari".

La Parità per crescere
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@gruppotv7.com

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy Cookie Policy
COVID, ASSUNZIONI IN CALO IN AGRICOLTURA - Da un'indagine di Cia Padova e Veneto Lavoro emerge che nel 2020, l'anno dell'inizio dell'emergenza sanitaria da cov...

L’Amministrazione Comunale di Padova e in particolare il Sindaco Sergio Giordani e l’assessore alla Polizia Locale D...

Il dramma della rotta dei Balcani - Tv7 con Voi 12/2/2021 Ospit: - Rosanna Bettella, segreteria Spi...

Coloro che dovevano aiutare le persone a trovare lavoro, rischiano di perdere il loro. Il 30 aprile, in assenza di rinno...

STUDENTI IN PROTESTA PER IL MANCATO RIENTRO IN AULA - Numerose sono state le proteste che gli studenti delle scuole superiori hanno avviato...

Tv7 con Voi sera del 10/11/2020 - Medicina Estetica Oncologica Ospiti: - ANNAMARIA BILATO, patronato INCA CGIL Veneto - Marina Savastano, Presidente "Salute Solidale" - Isabella F...

Tv7 con Voi del 6/11/2020 - E ora cosa succede agli anziani Ospiti: - Elena Di Gregorio, segretaria...

Tv7 con Voi del 23/10/2020 - E c'é anche la piattaforma fiscale Ospiti: - Fulvio Dal Zio, segretario organizzativo  Spi Cgil Veneto - Paolo Righetti, segrete...

Tv7 con Voi del 25/9/2020 - Opportunità dei piani di zona straordinari Ospite: - Gino Ferreresso, Resp. Dipartimento Welfare SPI CGIL Vene...

Tv7 con Voi del 11/9/2020 - Le richieste del sindacato alla regione Ospiti: - Elena Di Gregorio, Segret. Gen. SPI CGIL Veneto - Christian F...