CALCIO: VERONA; LANCIO' RAZZI A TIFOSI VICENZA, IDENTIFICATO
news locale - 27/03/2012 13:12

VERONA, 27 MAR - E' stato identificato dalla polizia di Verona l'ultrà scaligero che nel corso del derby con il Vicenza allo stadio Bentegodi del 17 marzo lanciò due razzi verso la tifoseria vicentina. Si tratta di un uomo di 44 anni. L'episodio è avvenuto quando gli addetti alla sicurezza veronesi, non riuscendo ad arginare all'interno dell'impianto lo scontro tra le tifoserie, fecero entrare gli agenti. Mentre i due gruppi si scambiavano reciproche offese, un ultrà scaligero sparò verso la Curva Nord dov'erano i vicentini due razzi luminosi i quali, dopo una parabola di circa 30 metri, terminarono il loro tragitto proprio dove si trovavano gli avversari senza causare conseguenze. Esigenze prioritarie di ordine e sicurezza pubblica non consentirono l'immediata ricerca del responsabile, anche se il fatto destò notevole clamore, tanto che la stessa Lega Calcio ha inflitto una pesante multa al Verona. Tuttavia l'attività investigativa si è messa in moto subito: partendo da un residuo della carica di lancio del razzo, rinvenuto sugli spalti da uno steward a fine gara, la Digos veronese è giunta ad un uomo di 44 anni, conosciuto per precedenti fatti di violenza in occasione di una partita di calcio giocata dal Verona fuori casa. La Digos ha perquisito la sua abitazione, trovando altri riscontri di prova: i razzi erano stati sparati con una 'penna-pistola' del tipo di quelle usate per le segnalazioni nautiche, acquistata via internet su un sito inglese pagando con carta di credito. Il tifoso scaligero ha subito ammesso le proprie colpe ed è stato denunciato per "possesso di artifizi pirotecnici e lancio di materiale pericoloso in occasioni di manifestazioni sportive" La sua posizione è ora al vaglio della Procura della Repubblica. A carico dell'ultrà, infine, il Questore di Verona sta emettendo un nuovo provvedimento di divieto di accesso allo stadio per i prossimi anni.

CALCIO: VERONA; LANCIO' RAZZI A TIFOSI VICENZA, IDENTIFICATO

VERONA, 27 MAR - E' stato identificato dalla polizia di Verona l'ultrà scaligero che nel corso del derby con il Vicenza allo stadio Bentegodi del 17 marzo lanciò due razzi verso la tifoseria vicentina. Si tratta di un uomo di 44 anni. L'episodio è avvenuto quando gli addetti alla sicurezza veronesi, non riuscendo ad arginare all'interno dell'impianto lo scontro tra le tifoserie, fecero entrare gli agenti. Mentre i due gruppi si scambiavano reciproche offese, un ultrà scaligero sparò verso la Curva Nord dov'erano i vicentini due razzi luminosi i quali, dopo una parabola di circa 30 metri, terminarono il loro tragitto proprio dove si trovavano gli avversari senza causare conseguenze. Esigenze prioritarie di ordine e sicurezza pubblica non consentirono l'immediata ricerca del responsabile, anche se il fatto destò notevole clamore, tanto che la stessa Lega Calcio ha inflitto una pesante multa al Verona. Tuttavia l'attività investigativa si è messa in moto subito: partendo da un residuo della carica di lancio del razzo, rinvenuto sugli spalti da uno steward a fine gara, la Digos veronese è giunta ad un uomo di 44 anni, conosciuto per precedenti fatti di violenza in occasione di una partita di calcio giocata dal Verona fuori casa. La Digos ha perquisito la sua abitazione, trovando altri riscontri di prova: i razzi erano stati sparati con una 'penna-pistola' del tipo di quelle usate per le segnalazioni nautiche, acquistata via internet su un sito inglese pagando con carta di credito. Il tifoso scaligero ha subito ammesso le proprie colpe ed è stato denunciato per "possesso di artifizi pirotecnici e lancio di materiale pericoloso in occasioni di manifestazioni sportive" La sua posizione è ora al vaglio della Procura della Repubblica. A carico dell'ultrà, infine, il Questore di Verona sta emettendo un nuovo provvedimento di divieto di accesso allo stadio per i prossimi anni.


Notice: Undefined variable: now in /media/STORAGE3T/gruppotv7/ads_module.php on line 66
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
INFLAZIONE, A VERONA LA PIU' ALTA DEL VENETO - Sale il costo della vita in Veneto, a Verona più che altrove, dove il rincaro annuo per le famiglie nel 2019 è stato di 233 euro. A...

SERATA AMARA A CITTADELLA, SFUMA SOGNO PROMOZIONE - La città murata si è riunita in piazza Pierobon per seguire l'impresa della propria squadra contro il Verona ma la festa promozione tanto sperata ...

CONGRESSO DELLE FAMIGLIE AL VIA, ATTENZIONE MASSIMA - Il congresso di Verona è iniziato, pur tra mi...

CIM, UN TIROCINIO PER RINASCERE  Siglato stamattina a Palazzo Barbieri il protocollo d'intesa tra Comune, Cim (Comitato...

VENETO SÌ TAV, SABATO A VERONA LA MANIFESTAZIONE  Il Veneto produttivo scende in piazza per dire un chiaro sì contro la cultura del no. Si terrà sabato in piazza Bra alle 10.30 la manifestazione r...

MALTEMPO: ZAIA FIRMA LO STATO DI CRISI PER VERONA - Sono ore difficili per il veronese, messo a dura prova dalle alluvioni e dai nubifragi del fine settimana. ...

IN SERIE B È L'INCERTEZZA A REGNARE SOVRANA. La prossima settimana dovrebbero essere varati i calendari del campionato cadetto, ma a tre settimane dal via del torneo non c'è anco...

RUSSIA 2018, VIA AI QUARTI TRA FAVORITE E SORPRESE. Tra domani e sabato si giocano le quattro gare dei quarti di finale del mondiale di Russia 2018. Otto squadre, rimaste, sei euro...

DETENUTI E GIORNALISTI, CALCIO E SENSO DI LIBERTÀ. Si è tenuta giovedì, all'interno del carcere "Due Palazzi", l'amichevole organizzata per il secondo anno tra la polisportiva Pallalpiede, la squad...

VENETO DAVANTI A TUTTI NELLA NUOVA SERIE B 2018/19. 12 regioni rappresentate, 22 squadre divise soprattutto tra il Nord (8) e il Sud d'Italia (9), con il Veneto a fare da capofila grazie alle sue quat...