ISTAT:IMMIGRATI; MANZATO, E' ULTERIORE CONFERMA DELLA CRISI
news locale - 25/07/2012 13:08

VENEZIA, 25 LUG - "I dati Istat sull'immigrazione sono una ulteriore fotografia della crisi". Lo afferma l'assessore regionale alla tutela dei consumatori Franco Manzato commentando le rilevazioni diffuse oggi dall'Istituto centrale di statistica. "La diminuzione del 40% dei nuovi ingressi di extracomunitari nel nostro Paese e la riduzione del 65% dei permessi di lavoro, con percentuali più alte nel Nord Est - prosegue Manzato -, è l'ennesimo segnale che la nostra economia non riesce a creare ricchezza ed è soffocata dai contorsionismi di una finanza rubamazzo". Per l'assessore leghista questo evidenzia inoltre che esistono due Italie: "quella dei cittadini, che pagano, e quella delle fattucchiere finanziarie che giocano sulla pelle di tutti a fronte di uno Stato succhione incapace di contenere l'allargamento del suo stesso debito". "Stupisce in una simile evidente situazione - prosegue - leggere che cresce la fiducia dei cittadini: ne prendo atto. Finché chi detiene effettivamente il denaro potrà sperare di guadagnare più con le speculazioni di borsa o sui Bot, piuttosto che investendo sul sistema produttivo (che anche per questo annaspa sempre più), non si uscirà da questa situazione". "Penso - conclude Manzato - che dovremmo riprendere in mano i libri di storia, piuttosto che i manuali della nuova economia che ha creato titoli tossici a iosa e non ancora digeriti, per vedere quale fu la risposta nelle precedenti crisi paragonabili a questa. Per paradosso, in un'Italia dove tutti o quasi si proclamano liberali, i cittadini ormai lavorano la più parte del loro tempo per mantenere uno Stato il cui debito, solo nei primi mesi di quest'anno è cresciuto di una quindicina di miliardi e che non sta dando risposte a chi lo paga e ne paga soprattutto una lunga storia di inefficienze, disservizi e, in definitiva, di soprusi che hanno creato diseconomie e meccanismi che sono più di freno che di stimolo. Se la risposta è l'attuale riaccentramento, non andremo molto lontano, così come non andiamo da nessuna parte se i cosiddetti "mercati" (chissà perché tutto diventa impersonale, da un certo livello in poi, e non esistono responsabilità) fanno alzare più delle possibilità reali di pagamento la vera e propria rendita dei buoni con i quali il Tesoro (si fa per dire) cerca di far fronte alla propria voragine e alla propria voracità".

ISTAT:IMMIGRATI; MANZATO, E' ULTERIORE CONFERMA DELLA CRISI

VENEZIA, 25 LUG - "I dati Istat sull'immigrazione sono una ulteriore fotografia della crisi". Lo afferma l'assessore regionale alla tutela dei consumatori Franco Manzato commentando le rilevazioni diffuse oggi dall'Istituto centrale di statistica. "La diminuzione del 40% dei nuovi ingressi di extracomunitari nel nostro Paese e la riduzione del 65% dei permessi di lavoro, con percentuali più alte nel Nord Est - prosegue Manzato -, è l'ennesimo segnale che la nostra economia non riesce a creare ricchezza ed è soffocata dai contorsionismi di una finanza rubamazzo". Per l'assessore leghista questo evidenzia inoltre che esistono due Italie: "quella dei cittadini, che pagano, e quella delle fattucchiere finanziarie che giocano sulla pelle di tutti a fronte di uno Stato succhione incapace di contenere l'allargamento del suo stesso debito". "Stupisce in una simile evidente situazione - prosegue - leggere che cresce la fiducia dei cittadini: ne prendo atto. Finché chi detiene effettivamente il denaro potrà sperare di guadagnare più con le speculazioni di borsa o sui Bot, piuttosto che investendo sul sistema produttivo (che anche per questo annaspa sempre più), non si uscirà da questa situazione". "Penso - conclude Manzato - che dovremmo riprendere in mano i libri di storia, piuttosto che i manuali della nuova economia che ha creato titoli tossici a iosa e non ancora digeriti, per vedere quale fu la risposta nelle precedenti crisi paragonabili a questa. Per paradosso, in un'Italia dove tutti o quasi si proclamano liberali, i cittadini ormai lavorano la più parte del loro tempo per mantenere uno Stato il cui debito, solo nei primi mesi di quest'anno è cresciuto di una quindicina di miliardi e che non sta dando risposte a chi lo paga e ne paga soprattutto una lunga storia di inefficienze, disservizi e, in definitiva, di soprusi che hanno creato diseconomie e meccanismi che sono più di freno che di stimolo. Se la risposta è l'attuale riaccentramento, non andremo molto lontano, così come non andiamo da nessuna parte se i cosiddetti "mercati" (chissà perché tutto diventa impersonale, da un certo livello in poi, e non esistono responsabilità) fanno alzare più delle possibilità reali di pagamento la vera e propria rendita dei buoni con i quali il Tesoro (si fa per dire) cerca di far fronte alla propria voragine e alla propria voracità".


Notice: Undefined variable: now in /media/STORAGE3T/gruppotv7/ads_module.php on line 66
Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
PER L'ISTAT SU I CONSUMI, MA I COMMERCIANTI NEGANO. L'Istat fa il punto sui consumi delle famiglie italiane, e li fotografa in leggera cresc...

INFLAZIONE RALLENTA, MA SALGONO LE SPESE FAMILIARI. I dati Istat di febbraio 2018 mostrano un generale rallentamento nella crescita dell'inflazione in Italia, ma la "stangata" sui consumi di inizio 20...

PRUFUGHI SGOMBERATI: L'AMMINISTRAZIONE A SOSTEGNO. E' stata sgomberata dalla Polizia Locale di Padova, la tendopoli in via Ugo Bassi situata dietro casa Don Gallo, allestita da una...

Verona | Presentato il bilancio del progetto “Recupero farmaci validi non scaduti”. In 21 mesi, attraverso 12 le f...

L'Italia è al primo posto in Europa per il consumo del tabacco tra i giovani. ...

Verona | Aumentano i contribuenti stranieri nel Nord Est. Il Veneto si posiziona infatti al secondo posto in Italia per numero di contribuenti stranieri. Tra le venete, Treviso sul podio, seguita da V...

Tv7 Match del 03/02/2017 - Trump! Chi è costui? Ospiti: -LUCIANO GRECO,doc. Ec...

Tv7 Match del 13/01/2017 - SE QUESTA è ACCOGLIENZA Ospiti: -SARA MORETTO, on. ...

SINDACO DI CONA: "DECIDONO ALLE NOSTRE SPALLE" Non si placano le polemiche a Cona, con il Sindaco P...

SEMPRE PIU' ITALIANI A RISCHIO POVERTA', PARLANO I CITTADINI Siamo stati tra la gente a sentire le opinioni dei cittadini sui dati forniti ...