AMIANTO: CLINI, PER BONIFICHE C'E' GRANDE PROBLEMA DI SOLDI
news locale - 22/11/2012 12:01
VENEZIA, 22 NOV - "Parlerò del lavoro che stiamo facendo da anni, il censimento dei siti, la bonifica di quelli contaminati da amianto. E di quello che ancora ci manca, che è molto". Lo ha detto il ministro dell'ambiente Corrado Clini, anticipando i contenuti dell'intervento che farà oggi a Venezia in occasione della conferenza governativa sull'amianto.
"I piani di bonifica stanno andando avanti, sono approvati - ha spiegato Clini - e le regioni hanno gran parte della responsabilità nella pianificazione. C'é un grande problema di soldi".
Per quanto riguarda l'amianto, il ministro ha ricordato che "ci sono due aspetti: il primo riguarda le persone che si sono ammalate, per le quali la legge, per fortuna, ha assicurato diritti e tutele che in qualche modo, non dico che rimborsano ma assicurano almeno che ci sia un livello di assistenza adeguato.
Dall'altro abbiamo l'eredità ambientale: abbiamo censito fino ad oggi 40mila siti in Italia che sono contaminati da amianto e di questi almeno 400 sono importanti dal punto di vista della contaminazione". In molte aree, ha spiegato, le bonifiche sono partite, in molte no. "C'é un problema di risorse finanziarie da un lato - ha osservato - e dall'altro problematiche che riguardano responsabilità. In molti casi siamo in presenza di situazioni in cui è difficile andare a ricercare a ritroso i responsabili, ovvero chi deve pagare". "E' una situazione un po' complessa - ha ammesso Clini - comunque è un problema che stiamo monitorando da tempo insieme con le Regioni, in modo tale che possiamo affrontarlo in maniera efficace". L'amianto, ha concluso, "é stato usato e viene purtroppo usato in molti Paesi come una delle materie più importanti nell'edilizia e nell'industria. L'emergenza in Italia è rappresentata dal fatto che abbiamo una pesante eredità".

 

AMIANTO: CLINI, PER BONIFICHE C'E' GRANDE PROBLEMA DI SOLDI
VENEZIA, 22 NOV - "Parlerò del lavoro che stiamo facendo da anni, il censimento dei siti, la bonifica di quelli contaminati da amianto. E di quello che ancora ci manca, che è molto". Lo ha detto il ministro dell'ambiente Corrado Clini, anticipando i contenuti dell'intervento che farà oggi a Venezia in occasione della conferenza governativa sull'amianto.
"I piani di bonifica stanno andando avanti, sono approvati - ha spiegato Clini - e le regioni hanno gran parte della responsabilità nella pianificazione. C'é un grande problema di soldi".
Per quanto riguarda l'amianto, il ministro ha ricordato che "ci sono due aspetti: il primo riguarda le persone che si sono ammalate, per le quali la legge, per fortuna, ha assicurato diritti e tutele che in qualche modo, non dico che rimborsano ma assicurano almeno che ci sia un livello di assistenza adeguato.
Dall'altro abbiamo l'eredità ambientale: abbiamo censito fino ad oggi 40mila siti in Italia che sono contaminati da amianto e di questi almeno 400 sono importanti dal punto di vista della contaminazione". In molte aree, ha spiegato, le bonifiche sono partite, in molte no. "C'é un problema di risorse finanziarie da un lato - ha osservato - e dall'altro problematiche che riguardano responsabilità. In molti casi siamo in presenza di situazioni in cui è difficile andare a ricercare a ritroso i responsabili, ovvero chi deve pagare". "E' una situazione un po' complessa - ha ammesso Clini - comunque è un problema che stiamo monitorando da tempo insieme con le Regioni, in modo tale che possiamo affrontarlo in maniera efficace". L'amianto, ha concluso, "é stato usato e viene purtroppo usato in molti Paesi come una delle materie più importanti nell'edilizia e nell'industria. L'emergenza in Italia è rappresentata dal fatto che abbiamo una pesante eredità".

 

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
RIMOZIONE DELL'AMIANTO GRATUITA PER I PADOVANI - Il comune di Padova mette a disposizione un kit gratuito per l'imballaggio dell'amianto, c...

AMIANTO: RIMOZIONE IN FORTE RITARDO - Legambiente denuncia il grave ritardo di molte regioni italiane nella bonifica dell'amianto, a fronte di circa 370 strutture dove esso è pres...

Fabrizi Aurigine vedova di una delle tante morti del Roc 1 la base dell'Aeronaut...

Oggi nuova udienza in tribunale a Padova per le morti del Monte Venda. Più di 60 tra ufficiali e sottoufficiali dell'Aeronautica Militare Italiana di istanza al Roc 1, questo il n...

Interrogazione presentata in regione dal Partito Democratico su quanto successo nel comune di Vigo...

VENEZIA, 26 NOV - "Bisogna essere pronti ora ad affrontare il peggio. Venezia come tutte le zone costiere del nostro Paese deve prepararsi a eventi climatici ...

VENEZIA, 22 NOV - Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione della seconda Conferenza Governativa sull'amianto e le patologie correlate ...

VENEZIA, 22 NOV - "E' stato dato un buon segnale". Così il ministro dell'ambiente Corrado Clini a commento dell'accordo sulla produttività, a margine della ...

VENEZIA, 22 NOV - "Più che di un'emergenza nazionale, nel caso dell'amianto parlerei di un'emergenza internazionale, perché se noi, da vent'anni, ne abbiamo bandito produzione ...

PADOVA, 19 SET - I finanzieri della sezione aerea della guardia di finanza, ne...