CITTA' METROPOLITANA: ORSONI,STRADA COMUNQUE E' GIA' SEGNATA
news locale - 10/12/2012 12:38

VENEZIA, 10 DIC - Il rischio che decada il decreto di riordino delle Province, comprese le norme per l'attuazione delle Città metropolitane, è ritenuto dal sindaco di Venezia Giorgio Orsoni "non del tutto improbabile, in queste ore". La mancata attuazione della ridefinizione delle Province come previsto, però, per Orsoni cambia poco: "La strada - ha spiegato in occasione del convegno 'Le dimensioni e i progetti di Venezia Metropoli' organizzato dalla Fondazione Venezia 2000 - è già segnata dalla legge 135, approvata in agosto. Anche se il decreto dovesse decadere, la Città metropolitana di Venezia andrà quindi avanti nel modo previsto dalla legge". "Quel che cambia - ha aggiunto - è solo l'ambito, ma non per tutte le Città metropolitane previste, bensì solo per quelle che potevano avere diversi ambiti come Milano, Firenze e come avrebbe potuto essere anche Venezia". Né, quindi, cambia alcunché nemmeno nella prospettiva di un'elezione diretta degli amministratori del nuovo ente. "L'elezione diretta - riprende Orsoni - non c'é mai stata. C'erano degli emendamenti dell'Anci per mettere in chiaro il sistema normale che vedeva nel sindaco del capoluogo il sindaco metropolitano, con l'elezione dei consiglieri come elezione di secondo grado, come per le Province".

CITTA' METROPOLITANA: ORSONI,STRADA COMUNQUE E' GIA' SEGNATA

VENEZIA, 10 DIC - Il rischio che decada il decreto di riordino delle Province, comprese le norme per l'attuazione delle Città metropolitane, è ritenuto dal sindaco di Venezia Giorgio Orsoni "non del tutto improbabile, in queste ore". La mancata attuazione della ridefinizione delle Province come previsto, però, per Orsoni cambia poco: "La strada - ha spiegato in occasione del convegno 'Le dimensioni e i progetti di Venezia Metropoli' organizzato dalla Fondazione Venezia 2000 - è già segnata dalla legge 135, approvata in agosto. Anche se il decreto dovesse decadere, la Città metropolitana di Venezia andrà quindi avanti nel modo previsto dalla legge". "Quel che cambia - ha aggiunto - è solo l'ambito, ma non per tutte le Città metropolitane previste, bensì solo per quelle che potevano avere diversi ambiti come Milano, Firenze e come avrebbe potuto essere anche Venezia". Né, quindi, cambia alcunché nemmeno nella prospettiva di un'elezione diretta degli amministratori del nuovo ente. "L'elezione diretta - riprende Orsoni - non c'é mai stata. C'erano degli emendamenti dell'Anci per mettere in chiaro il sistema normale che vedeva nel sindaco del capoluogo il sindaco metropolitano, con l'elezione dei consiglieri come elezione di secondo grado, come per le Province".

Share
Condividi su Facebook/ Google+/ Twitter
Facebook share Google+ share Twitter share
Commenti
commenta la notizia con il tuo account facebook
Invia il tuo video/foto
Inizia subito ad essere un iReporter
Tags
trova altri articoli con gli stessi tags
Contattaci
Contatta la nostra redazione






Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

GRUPPO TV7
TEL: 049.8077754
FAX: 049.8074636
Via Francesco Scipione Orologio, 2
35129 Padova [google maps]

direttore responsabile : Ermanno Chasen

E-Mail redazione: redazione@triveneta.tv
E-Mail commerciale: commerciale@fintrading.tv

P.iva: 00769700287

Informativa sulla privacy
Informativa estesa cookie
Tv7 con Voi del 10/5/2016 - Sviluppi possibili per la città metropolitana Ospiti: - ANNA TOAMAELLO...

In questa puntata vi mostriamo la bellezze delle ville nella riviera del Brenta; in particolare incontriamo a Villa Vidman Renato Trincanato, consigliere per il...

Tv7 con Voi del 19/10/2015 - Quale città metropolitana di Venezia? Ospiti: -DAMASO ZANARDO, Cood. Commissione Consigliare CCIAA VE - RO ...

Se ne parla molto ma sembra stentare a decollare. A un mese dall'insediamento del Consiglio della città Metropolitana di Venezia il cammino...

Venezia- Dal 24 settembre all'11 novembre parte "Città in Festa" una serie di eventi per unire il territorio. Si amplia la serie di eventi, coinvolgendo più c...

In una sala Consiglio gremita di persone il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ...

Massimo Bitonci primo cittadino del Comune di Padova ospite della trasmissione del Gruppo TV7 , iReporter Sera ogni giovedì alle 21 condotta da Claudia Chasen, spiega il progetto...

Scandalo Mose, ora è la volta del fisco a presentare il conto. Dopo i circa 12 milioni di euro recuperati con le confische,  per politici e dirigenti coinvolti è scattata la verifica tributaria che...

"Un'inchiesta, quella sul Mose, che coinvolge esponenti sia del centro destra che del centro sinistra in egual misura. Ma un dato è certo...

36 dei 44 sindaci dei Comuni della Provincia di Venezia hanno partecipato, questa mattina, alla riunione convocata a Ca' Corner dal sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni, per avviare le procedure per lo ...